Isola d'Elba

Benvenuti nel Blog, siete liberi di lasciare la vostra opinione, qualunque essa sia, su Rio nell'Elba e non solo....


Visualizzazione ingrandita della mappa
Link consigliati:
Google
Wikipedia
Flickr
Youtube
Speedtest
Clipperz
Skype
MediaFire
MediaFire
Image Loop
Imageshack
Beppe Grillo
Wolfram|Alpha
Link consigliati:
Polisportiva
U.S.D. Elba 2000
Elbareport
Tenews
Camminando.org
Federico Regini
Davide Solforetti
Dario Ballini
Il Vicinato
Elbacomunico
Elbanetwork
Porto Azzurro Blog
Circolo S. Pertini
Comune di Rio nell'Elba


Firefox 3



Vota questo sito!

Segnala questo Blog ad un tuo amico: clicca qui

Meteo a Rio nell'Elba



Page 1/288: (1) [2] [3] [4] [5] [6] [>] [»] Scrivi un Messaggio nel Blog
Autore Messaggio
cappellaio matto
Messaggio 14376 del 23.06.2017, 13:24
Provenienza: coccolo in sù
Sono solidale Con Mauro. Ha fatto bene a fare ricorso e spero che gli venga sborsato fino all'ultima lira interessi compresi. Una cosa però vorrei capire, il danno non dovrebbe pagarlo chi l'ha commesso? perchè deve pagare il Comune che siamo poi noi tutti che non ci azzecchiamo niente? I funzionari cervelloni che ci stanno a fare in Comune? Non dovrebbero essere a disposizione dei cittadini, del Sindaco, degli amministratori per indicare le vie giuste e legali degli atti? In genere i funzionari dovrebbero avere questo ruolo, ed i Sindaci quello politico- Amministrativo. Ma! forse sono io che sbaglio, ma ho cercato di fare un ragionamento per capire in quali mani siamo stati.. e poi volete sapere del gatto e la volpe.. geppetto.. ma quì la favola s'allunga!
Ivano
Messaggio 14375 del 23.06.2017, 12:51
ALBO PRETORIO

OGGETTO:
APPELLO IN CONSIGLIO DI STATO AVVERSO SENTENZA TAR TOSCANA 315/2017 - COMUNE DI RIO NELL'ELBA - SCALABRINI MAURO LA GIUNTA COMUNALE
RICHIAMATA la Sentenza n.351 del 06.03.2017 del TAR per la Toscana Sezione 3 con la quale è stato accolto il Ricorso proposto dal Sig. Mauro Scalabrini e per l’ettetto è stata annullata la nota del 09.11.2009 di sospensione del procedimento di proroga unitamente alla successiva nota (prot. 8087 del 7.12.2009 di conferma della stessa sospensione, ed è stata condannata l’A.C. al pagamento della somma pari ad € 18.916,07 oltre interessi e rivalutazione sino all’integrale soddisfo nei confronti del Sig. scalabrini, oltre che al pagamento delle spese di lite che liquida nella somma complessiva di € 4.000,00 oltre oneri di legge da ripartire equamente tra il ricorrente principale e l’interveniente ad adiuvandum;

RITENUTO dover procedere all’appello presso il Consiglio di Stato avverso la Sentenza TAR Toscana 351/2017;
Sentito all’uopo l’Avv. Francesco Bertini con studio legale in Firenze, Via Lorenzo il magnifico n.83 professionista degno di fiducia da parte di questa Amministrazione che si è reso disponibile ad assumere l’incarico de quo;
VISTO che lo stesso in data 13.04.2017 n.2103 ha trasmesso preventivo ed ha indicato l’importo di € 3.647,80 oltre rimborso oltre rimborso forfettario delle spese generali (15%) e accessori di legge per la difesa del Comune; ... omissis

Secondo me le cose stanno così.
Siccome non abbiamo i soldi per pagare Mauro (circa 23.0000 €), per le cazzate fatte da chi era in comune diversi anni fa (non 20, ma insomma ...) allora facciamo ricorso e spostiamo in là il problema alla modica cifra di altri 3.647,80 € da pagare ad un avvocato, per cominciare e poi magari altrettanti per le spese di Mauro se viene riconfermato il giudizio, come sarà molto probabile. Ecco, cosa si è costretti a fare, figure di [email protected]@ per non avere a disposizione neanche 23.000 € quale giusto indennizzo ad un sopruso subito da un cittadino.
E c'è qualcuno che pensa ancora alla musica in piazza!
- 962.000 € di debito e sempre per colpa vostra!
X Collodi
Messaggio 14374 del 23.06.2017, 12:17
Io vengo da San Galgano.
Collodi
Messaggio 14373 del 23.06.2017, 11:56
I nomi sono già li e i Riesi li conoscono. Gatto, volpe, pinocchio, le faine, ... manca la Fata dai capelli Turchini, ma sono presenti le streghe.
Ci sono anche corvi e civette. Il Corvo determina che «Quando il morto piange, è segno che è in via di guarigione», mentre la Civetta suggerisce l'ipotesi che «quando il morto piange è segno che gli dispiace di morire»..
E tu da dove vieni? Da Collodi o da più in là?
x mastro geppetto
Messaggio 14372 del 23.06.2017, 11:26
Provenienza: Canali
Dicci piuttosto, Mastro Geppetto, chi è Pinocchio nella storia riese ma soprattutto chi sono il Gatto e la Volpe.
mastro geppetto
Messaggio 14371 del 23.06.2017, 10:03
Provenienza: coccolo in sù
Scusate se mi permetto di dire la mia su alcune questioni poste dal Coluccia e dal Chiassoni. Ma l'ufficio di polizia municipale non conosce il regolamento dei mercati, compreso quello di Bagnaia? Per la chiusura della piazza se la memoria non mi inganna iniziò proprio con l'amministrazione Coluccia o sbaglio? anche lì ci furono proteste, raccolte di firme.... ma lui andò per la sua strada. Quindi ora dove sta il problema? Qualcuno si è dimesso? Avrà esaurito il suo ciclo produttivo! come dice il proverbio " morto un papa se ne fa un'altro", ( ammesso che sia vero quello che i due ben informati della minoranza affermano) Sindaco guardi che fidarsi è bene....ma molte volte non fidarsi è meglio!
Ivano
Messaggio 14370 del 23.06.2017, 09:34
Venti anni.

Si, si, ... proprio 20 anni.
A Rio non bastano 20 anni per avere giustizia delle malefatte commesse da amministratori ed impiegati, funzionari o meno che siano.

Prima denuncia nel 1996, sindaco Coluccia e tecnico Banfi > 1a sentenza TAR con condanna del Comune a maggio 2016 > Udienza per i danni maggio 2017 > pubblicazione forse a settembre.
Mi limito al mio caso, ma vi ricordo che anche i debiti che ci sono ora (relazione prof. Eller fino a prova contraria da voi mai prodotta), risalgono quantomeno al 1999, 18 anni fa.
20 anni e forse sono ancora pochi.
E QUELLI CHE C'ERANO ALLORA SONO ANCORA QUI A PRETENDERE UN RITORNO E A ROMPERCI I TIMPANI CON SBRAITI, ACCUSE ALLE PERSONE SICURAMENTE ONESTE DIMENTICANDO CHE SONO LORO E TUTTA QUELLA CLASSE POLITICA ED AMMINISTRATIVA AD ESSERE IN STATO DI ACCUSA ED ESSERE CHIAMATI A DIMOSTRARE LA LORO ESTRANEITA' A FATTI CONCLAMATI.
A me, come ad altri non ci sarà nessuno che mi potrà accusare di danni erariali se non peggio.
Come si dice ...? Avanzi qualcosa? Io dal comune, e di conseguenza da chi c'era e forse c'è ancora SI!
E voi da me?
Insistete, insistete pure ad offendere chi cerca di tirar fuori dalla merda in cui l'avete cacciato questo paese.
Ancora, ... non volete la fusione?
[email protected]@cci vostri.
Perché se il referendum democraticamente fallisse, quando i Riesi si troveranno con le casse vuote e i servizi da doversi pagare ... e niente balli, vi verranno a cercare dai Mangani, a Grosseto, fino a Dubay ...
X Nonna Pina Send an email to X Nonna Pina. X Nonna Pina's Website
Messaggio 14369 del 23.06.2017, 08:29
Provenienza: Dante Schezzini
Caro anonimo/a, desidero puntualizzare il mio intervento dell'altro giorno. La memoria dei fatti della vita sono come i carboni ancora caldi sotto la cenere, poi qualcuno scosta un po' la cenere e ti ritorna in mente una storia. Non dovevo dirla? Era sconveniente rivangare qualcosa di 20-30 fa? Ho dato noia a qualcuno, che ha scheletri nell'armadio? Non avevo secondi fini ma partecipare i lettori del Blog di un mio lontano ricordo. Vorrei chiudere dicendo che per un anziano pensionato un milione di lire era un grosso sacrificio e meritava comunque una risposta da parte dell'amministrazione. Il tacito dissenso mah! Per me si chiude qui e ... la cenere ricoprirà il ricordo. Ultima cosa vorrei dire a te anonimo/a: sollecitarmi a non parlare in Sicilia la chiamano Mafia.
Nonna Pina
Messaggio 14368 del 23.06.2017, 06:10
Ivano ma quando parli di sollazzi con chi ce l'hai ? Ma quando ? Chi ? Come ? Con chi? E poi Dante che rivanga il condono di venti anni fa ? e Riese ( quale? ) che aggiunge viaggi in Germania di più di 30 anni fa ? E Ivano ancora che si ricorda di quando ha preso il diploma a Piombino 50 anni fa ? O bamboli, ma sto caldo v'ha preso il capo !!!! V'aggioglite tutti POI UNA NEWS Le Panchine collegate in diretta con sky tg 24 danno per certe le dimissioni del capogruppo Trotta, consigliere speciale per le questioni di Nisporto . Per ora silenzio stampa . Ancora non si sa se le dimissioni sono causate da motivi personali o da gravi incomprensioni nella maggioranza . Ci sarà ancora la possibilità di convincerlo a ritornare sui suoi passi o ormai la distanza tra il sindaco ed il suo capogruppo è diventata insanabile ? Quest'anno la vendemmia , a causa del gran caldo , sarà ancora anticipata . Riuscirà la maggioranza a bere il vino novello o crollerà prima del 1 ottobre ?
Ammutinati
Messaggio 14367 del 22.06.2017, 22:36
Provenienza: Rio
A me sembra quasi come un ammutinamento, non come quello del Bounty che portava le sue ragioni. Ma come se avendo violato, a torto o a ragione, certi santuari, si siano scatenate azioni contrarie a prescindere. Con viscide trappole e pretestuose motivazioni facilmente riscontrabili e svergognabili. Certe persone non hanno rispetto neanche di se stesse e, sopratutto, non hanno cognizione di ciò che fanno e dei rischi che corrono.
Primula sbiadita
Messaggio 14366 del 22.06.2017, 22:06
Provenienza: RIO
Questa primula mi sa tanto di appassita, di "rosso" non gli deve essere rimasto proprio niente, a meno che sia la discendenza che scrive in sua vece. Nella sostanza non dice niente, di rio e del comune con i suoi problemi niente, del futuro di questo paese niente, solo fuorvianti ironie. A me, sinceramente, spiace la caduta di stile che riscontro, dacci delle indicazioni per risolvere i problemi, a meno che tu sia troppo impegnata a risolvere quelli più immediati.
Paperon
Messaggio 14365 del 22.06.2017, 20:45
Provenienza: Paperopoli
Visto che il comune è carico di chiodi,perchè i soldi che avete nel tesoretto non li usate per tappà i buchi che ci so con le banche???? Tanto chi verrà dopo di voi l'userà per feste, festicciole, favori per gli amici e per cantà ai sette venti che un eravate capaci.
Per Primula
Messaggio 14364 del 22.06.2017, 19:15
Provenienza: Rio unito
Parlando di m___a, quella che metto nel ventilatore come si sa l'avete lasciata voi. E' solo un rinvio.
Fosse per me essendo a - 962.000 € che voi avete lasciato di debito in piazza spegnerei anche le luci ad personam vostra per poter risparmiare sulla bolletta, altro che feste!
Che faccia di tola!
Pino Coluccia Bruno Chiassoni*
Messaggio 14363 del 22.06.2017, 18:54
Provenienza: Tenews
R Sindaco, chi guida il comune? . Vorremmo capire cosa sta succedendo in Comune dal momento che stiamo assistendo a situazioni di incertezza, cattiva programmazione e confusione. Gliene ricordiamo alcune: 1- mercatino estivo a bagnaia: Domenica 18 giugno doveva iniziare il mercatino domenicale a Bagnaia, con l'assegnazione degli spazi a cura dell'Amministrazione Comunale, ma non si è presentato nessuno per cui gli operatori commerciali hanno dovuto tornarsene via e rinunciare a fare mercato. 2- Campo sportivo. Si è iniziato i lavori per la nuova recinzione del Campo, che presumibimente si protrarranno fino ad Agosto inoltrato. Questo comporterà inevitabilmente a disagi per il fatto che l'area di parcheggio auto è stata notevolmente ristretta dal cantiere dei lavori e che sarà sospeso l'uso del Campo sportivo nel periodo turistico che invece solitamente offre e svolge attività di richiamo torneistiche e per i villeggianti. Domanda, ma non era forse opportuno iniziare pri ma i lavori o meglio ancora rinviarli a settembre? 3- Ordinanza chiusura piazza. È stato emessa in data 16 c.m. un'ordinanza Sindacale di divieto assoluto di transito di Piazza del Popolo a decorrere dal 19 c.m.; c'è stata una sollevazione di protesta dei commerianti contro un divieto così esteso ed assoluto che ha portato a sospendere «a voce» questa ordinanza: ad oggi non sappiamo con quale sarà sostituita. Se il problema è il parcheggio abusivo nella piazza e non tanto il traffico, dal momento che c'è un vigile solo che non potrebbe coprire tutto e tutti i giorni, si attivino le telecamere, come deterrente. 4- Perché non si attiva il Parcometro al parcheggio di via Garibaldi per garantire un parcheggio a chi vuol accedere alla Piazza: oltre a dare un servizio ci sarebbe qualche entrata; lamentate sempre che non c'è soldi! 5- Taglio erba, se non potete farlo in modo esteso in tutto il territorio, almeno intorno ai centri abitati e località turistiche. Sindaco le ricordiamo, ancora una volta, la situazione del Cimitero vecchio, in degrado e suello nuovo che sta esaurendo i loculi. Buona estate! *I consiglieri di minoranza RioElba Pino Coluccia Bruno Chiassoni 
La Primula Rossa
Messaggio 14362 del 22.06.2017, 17:55
Provenienza: La cercan qui la cercan la dov'è si trova nessun lo sa...... ( neanche Ivano & Dante ... )
Ma come é modesto il nostro Ivano : da anni sul blog lancia palate di m...a e non solo , ma appena gli arriva un'osservazione fa il permaloso e si camuffa da bravo ragazzo . Ma chi ti crede ? A proposito ma il tuo sindaco quanto tempo dedica al comune ? Il 50% mi sembra tanto : non si vede mai . Le finestre di casa tambussate sempre ... Ma mi sembra che anche lui i viaggi se li faccia paga, anche se viene anco per la sua società e la su barca alla Ferraia . Certo lui ha nominato bravi consulenti che gli fanno tutto il lavoro e poi ha scelto i dipendenti più solerti per fassi aiuta. Ma questa estate fate qualcosa in piazza ? O sta chiusa per sperimento e basta ?
riese
Messaggio 14361 del 22.06.2017, 13:52
Provenienza: coccolo in sù
per onavi rep Penso che Onavi rep sia andato via come molti andarono in quegli anni. I più volenterosi , i più intelligenti, coloro che furono capaci di qualificarsi in qualsiasi settore, con sacrificio ed impegno ce la fecero. Alcuni fecero marcia indietro...ritornarono al paesello e con tanto di raccomandazioni trovarono lavoro un pò di quà un pò di là... Chi oggi è in Toscana ( a lavorare ) ha studiato, si è laureato, e nella vita non deve niente a nessuno, solo alle proprie capacità! Se qualche volta arriva una critica,e tra l'altro sempre molto pacata ed intelligente, ringraziamo. La critica molte volte può essere costruttiva, non vi pare? ESEIR
riese
Messaggio 14360 del 22.06.2017, 13:40
Provenienza: rio Castello
Tutti di memoria corta!! Una volta si andava a fare gli amministratori, tanto il tempo che veniva dedicato alle giunte, oppure ai Consigli Comunali, (se eri un dipendente di un'azienda) lo stipendio lo percepivi ugualmente, per intero, tanto pagava l'azienda.Ho visto pochi liberi professionisti, dedicare tempo e denaro per questo Comune. Avete fatto varianti a tavolino, ma ve lo siete dimenticato? Oggi Tutti bravi a criticare... ma,Ve li siete dimenticati i viaggi a spese del Comune? Ad Esempio la gita in Germania...per una mostra.. cosa ci portò? Ancora non l'ho capito. Oggi però critichiamo a chi gratis cerca di dare una mano.. Ma il caldo veramente fa male!! Ma piantatela, siete penosi.Facevate gli snob con l'Unità sotto braccio, ma di sinistra non avete proprio un bel nulla! siete ventarole! Buona estate.
atsopsir
Messaggio 14359 del 22.06.2017, 11:52
Appena diplomato nel '68 non avevo ancora l'aspirazione di zappare la vigna e capitali da investire, messi da parte da genitore operaio, comunista, non intrallazzatore.
Sono sempre stato convinto che per fare bene l'amministratore devi farlo a tempo pieno, non al 50%.
Poi, visto che quel poco che faccio è inerente alla mia professione, altrove pagata perché evidentemente produce risultati ed è gratuito, è sempre di più e meglio di chi non fa niente.
E comunque non è facile, soprattutto quando fai del tuo meglio, gratis, onestamente e ti ritrovi insultato da quelle persone che sono si restate, che si sono anche messe in gioco, ma che forse qualche problemino al paese l'hanno dato.
onavi rep
Messaggio 14358 del 22.06.2017, 11:26
Cari Riesi del tempo che fu......Voi che avete nostalgia del pulman in piazza e del paesello ci spiegate allora perché non siete rimasti e avete cercato di far qualcosa qui ? Perché ve ne siete andati ? Perché non siete mai messi in gioco e avete deciso di tornare quando con curriculum importanti potevate fare grandi cose ? Su sta meglio a Ivrea e a Volterra ... E a candidarsi non si sa mai come va a finire . Perché un conto è predicare sul blog un altro e darsi da fare tutti i giorni con le difficoltà ... Facile
Per Dante
Messaggio 14357 del 21.06.2017, 14:41
Amico mio, prova a consolarti pensando che quel milione ha contribuito a pagare una mesata di un dipendente del comune o qualche rimborso di un sindaco che forse all'epoca non abitava a Rio.
Però ti suggerisco anche di non insistere per non essere accusato di astio o livore verso i Riesi e di infangare il buon nome del paese.
Giù, chino, zitto e ... muto!
Chissà....
Messaggio 14356 del 21.06.2017, 12:28
Provenienza: Dante Schezzini
Quando morí babbo (1997) trovai tra le sue carte una richiesta di condono con relativo pagamento di 1 milione di lire per un casotto in lamiera che aveva costruito alla Venella per ricovero attrezzi agricoli della vigna e dell'orto. Andai alla prima occasione di venuta a Rio in Comune, per avete chiarimanti della richiesta: la risposta fu lapidaria "condono rifiutato". Presi le mie cose e me ne tornai a Firenze, pensando che a mio padre eta stato rifiutato un condono pagato 1 milione mentre in quella zona e non solo erano cresciuti tanti funghi edilizi. Ora leggo da un post "... vi siete sollazzati nel rendere edificabili e vendere i terreni di famiglia". Mi auguro che non sia vero, ma, credetimi, se fossi piú giovane e tempo a disposizione, farei una bella indagine incrociando amministratori vecchi e nuovi con i piani urbanistici approvati. Purtroppo non sono né vendicativo nè curioso, quindi prendo e porto a casa, come si suol dire.
Ivano
Messaggio 14355 del 21.06.2017, 10:07
Potrei fare a meno di rispondere a post di insulti, ma siccome ogni occasione è utile per ricordare a chi non si riconosce in chi ha distrutto un paese ... repetita iuvant!
Prima di ottobre c'è luglio e forse vedremo meglio come e perché siete stati tanto bene prima.
E anche se dicembre viene dopo ottobre non significa necessariamente che starete meglio.
Magari anche perché non avete pagato per niente terreni come quello di Cesare o vi siete sollazzati nel rendere edificabili e vendere i terreni di famiglia?
O perché da certe posizioni amministrative qualcuno ha avuto qualche piccolo vantaggio? E' questo tipo di "star bene di prima" che vi spinge a difendere il no alla fusione con Rio Marina?
Siete proprio un bell'esempio di brave personcine vah!
Siamo, anzi siete, sempre a - 962.000.
Fatti da voi!
Vladimir Ilyich Ulyanov
Messaggio 14354 del 21.06.2017, 06:42
Ivano , Ivano te sei proprio di quelli che sa , sa , che non sa, la inventa . Pur di andare contro ai sindaci di prima che non ti hanno pagato a peso d'oro un terreno su una Ripa, ci scassi ogni giorno e con l'aiutino dell' ufficio B ti inventi ogni giorno qualche colpa . Ma pensi che la gente creda a tutte le minchiate che racconti ? Che stia zitta perché condivide ? o perché pensa che contro e con altri come te ( che non arrivano a 4 gatti ), non valga nemmeno perdere tempo ? E che comunque almeno a sta zitti rompi meno i c....i? Ma non pensi che poi dopo il primo ottobre qualcuno chiederà conto anche a te di tutto quello che ti sei permesso di scrive ? La piazza deve stare chiusa come in ogni centro storico e poi perché a Rio é l'unico posto in cui da sempre ci si trova tutti e i bimbi possono giocare . Inutile che tu ricordi quando girava il pulman e a Rio passavano 10 macchine il giorno . Stattene a Ivrea come sempre , che a Rio ci penseremo da soli , senza la tua consulenza .siamo stati tanto bene prima che possiamo riprovare . Non sentiremo la mancanza .
Si a Fusione Rio
Messaggio 14353 del 20.06.2017, 22:56
“Siete favorevoli all’istituzione del comune di Rio per fusione dei comuni di Rio Marina e Rio nell’Elba, di cui alla proposta di legge n. 187?”. Sarà questo il quesito referendario, al quale i cittadini dei due comuni elbani dovranno presto rispondere. All’unanimità la commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd), ha espresso parere favorevole alla svolgimento del referendum. Bugliani ha precisato che si tratta di una proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale, che ha come presupposti le delibere dei due consigli comunali. Alla seduta della commissione, nell’aula consiliare del Palazzo del Pegaso, hanno partecipato questa mattina anche Claudio De Santi e Renzo Galli, sindaci rispettivamente di Rio nell’Elba e Rio Marina, convocati in audizione. “Non ci sono interessi politici – ha assicurato De Santi – E’ una decisione serena. Siamo convinti che questi due comuni abbiano bisogno di essere messi nella condizione di governare meglio il territorio”. In questa prospettiva, dal punto di vista storico, ha ricordato che i due comuni sono divisi da un centinaio d’anni, dopo essere stati uniti nei precedenti ottocento. “Ci vuole una certa dose di coraggio ad avanzare questa proposta. Il nostro territorio ha bocciato il comune unico dell’Elba nel 2013 con percentuali del 75% - ha sottolineato il sindaco Galli – Enti di queste dimensioni distruggono ricchezza, non la creano. E’ un territorio con enormi possibilità di sviluppo. Ma occorrono risorse e bisogna colmare il deficit di personale, competenze tecniche, capacità amministrativa". (dp)
Fra palle da S. Felo
Messaggio 14352 del 20.06.2017, 15:06
Giusto! Parcheggio sul terreno di Danilo Alessi visto che non è andato avanti quello di Via A. Moro!
IperParking
Messaggio 14351 del 20.06.2017, 13:47
Provenienza: San Felo
Individuato megaparcheggio scambiatore 900 auto a San Felo, da li navetta bus per Rio ogni 5 min.
Ivano
Messaggio 14350 del 20.06.2017, 10:42
Marce' un po' di ironia, e che [email protected]!
Comunque il cortile della parrocchia sembra che fosse del comune e qualche sindaco recente l'avrebbe scambiato con il terreno del campo sportivo di proprietà della chiesa.
Se fosse così, visto l'inutilizzo del cortile, forse sarebbe stato meglio usarlo proprio come parcheggio vicino al centro e nascosto e poi acquisire l'area, pagandola, del campo sportivo.
Ma come sai, i terreni all'epoca, vedi il mio, o se lo prendevano gratis ...
Aggiungo che quando parlo di parcheggio in piazza o zone adiacenti non intendo ovviamente tutta la piazza., ma ricavare quei 4 - 5 parcheggi con sosta dai 20 ai 30 min. ad es. anche solo a lisca di pesce a lato della fontanella sotto la terrazza, tirando via quell'obbrobrio di ringhiera recente.
[/IMG]
Marcello
Messaggio 14349 del 19.06.2017, 15:52
Provenienza: Livorno
Caro Ivano,permettimi di esternare alcune considerazioni relative alla piazza.Prima cosa essendo Rio un paese collinare non è semplice rilevare parcheggi nelle immediate vicinanze del centro storico e potendo intervenire i costi sarebbero davvero rilevantì poiché avrebbero bisogno di opere di alta tecnologia vedi interrati o realizzazioni di gradoni che oltre al costo avrebbero un impatto ambientale non indifferente,se non c'erano fondi prima quando era facile averli dallo stato ora poi con le risorse comunali la vedo proprio dura.Detto questo non vedo come l'uso indiscriminato della piazza potrebbe incrementare il gettito per il rilancio turistico anzi secondo me una piazza ben arredata libera da certi impatti orrendi potrebbe essere un viatico migliore per il rilancio.Di negativo resterebbe il convogliamento del traffico se non regolato con regole e cartellonistica adeguata verso la via Mazzini e via Aldo Moro con appesantimento sulle murelline .Ultima considerazione conosciamo tutti la tua avversione sui luoghi di culto,ma non per questo essi dovrebbero lasciare,il posto a parcheggi,un buon amministratore deve tener di conto di tutte le idee sia politiche che relìgiose della comunità che rappresenta.Con affetto MarcelloHEAAAT
Ivano
Messaggio 14348 del 19.06.2017, 08:47
Sarebbe giusto che la piazza fosse a misura d'uomo, ma ora, per me, è prioritario il rilancio e lo sviluppo e per questo devi tener conto delle esigenze odierne di tutte le categorie, anche quelli che non fanno un passo senza avere la macchina sotto il c_lo.
Il parcheggio sopra a V. A. Moro è infattibile, non solo, quel progetto del menga ha generato un danno economico di circa 60.000 €, aggravando lo stato dei conti Riesi e altre soluzioni al momento non se ne vedono.
Ho vissuto e giocato per anni in una piazza dove stavano asini, auto, e "pulmann", per qualche altro anno si potrebbe continuare a far così.
Il bello (discutibile se si pensa ad es. all'eliminazione di certe gradinate in pietra lavorate a mano ed alla loro sostituzione con lastrame di porfido cementificato) non mi sembra che abbia portato granché, anzi.
Potrei anche suggerire di utilizzare tutti gli spazi della chiesa, esterni ed interni per costruire ampi parcheggi, coperti e non.
riflessioni
Messaggio 14347 del 18.06.2017, 22:50
Provenienza: Rio Castello
Il verbo ha parlato! Con le tavole della "legge" Ivanovic ha sentenziato: la piazza deve rimanere un casino, così da permettere ai commercianti e ai ( nostri) turisti di avere possibilità di parcheggio. Tutto il resto è una "stronzata". Stai sclerando caro Ivanovic, il fatto che da tempi lontani e sino ad oggi non abbiamo avuto amministrazioni capaci di creare parcheggi, non giustifica il caos e l'immagine negativa che presenta Rio nell'Elba con quell'ammasso disordinato di macchine nella piazza del popolo e dintorni. Bene l'opzione del carico e scarico, ma rendere una piazza "vivibile" ed a misura d'uomo e di ragazzini, penso sia più importante. Rivedi un attimo le tue valutazioni. Dove li vorresti creare i posti macchina in più, non penso sul sacrato? Visto che nelle immediate vicinaze (Salita Piazza Matteotti, a forza di tollerare machine è diventata una strettoia a rischio incidente) E allora trovali tu i posti e i soldi per fare i parcheggi. Una volta si pensava ad un eventuale parcheggio sotterraneo al piazzale, oppure all'ampliamento del parcheggio del piazzale con piazza sovrastante alla fermata dell'autobus, vedi un pò te. Ma, per cortesia, pensa anche ad un paese vivibile, anche se tu non lo vivi!
Ivano
Messaggio 14346 del 18.06.2017, 13:06
Rio nell'Elba: chiusura in via sperimentale di Piazza del Popolo.
Il sindaco De Santi: "Pronti a valutare modifiche in base a richieste dei cittadini"
Omissis ...
Tuttavia si segnala che nella Piazza vige comunque il divieto di sosta per i veicoli e che, anche con la chiusura della stessa, sono però consentite le operazioni di carico e scarico, nei limiti degli orari stabiliti nell'ordinanza.

Alcune considerazioni, partendo dal fatto che il paese è arroccato su un pendio che forse andava più o meno bene per difendersi dal Barbarossa, ma che oggi ha grossi limiti per l'accoglienza veicolare e conseguentemente turistica. Questo è un dato di fatto.
Salvo corrette specificazioni sulla cartellonistica, sulla piazza e nelle immediate vicinanze ci sono abitazioni di residenti e non che dovrebbero sottostare a rigidi orari di accesso (fino alle 17/18?) con carichi anche ingombranti/pesanti quali spesa, bagagli di arrivo e partenze in orari di Onorato che possono essere diversi dall'ordinanza, attrezzature da mare, ecc. ecc.
Il parcheggio prima del comune anche in pieno inverno è quasi sempre pieno, figuriamoci cosa è già da adesso. Questo significa obbligare chi vuol visitare il paese a una retromarcia verso altri posti dotati di una logistica migliore, con tutto quello che ne consegue.
Ho sempre sostenuto e continuerò a farlo che Rio ha bisogno di farsi conoscere il più possibile.
Anziché impedire l'accesso, bisognerebbe creare qualche posto macchina in più. Questo non per favorire i commercianti, ma per lo sviluppo del paese.
Se il sindaco voleva qualche parere, bene il mio personale l'ha avuto.
E' una [email protected]
Altro Riese
Messaggio 14345 del 18.06.2017, 10:15
Provenienza: Rio unito
Sarà per questo che Vitaliano ha avuto l'onorificenza e Gaetano Dauria no?
Riese
Messaggio 14344 del 18.06.2017, 10:12
Provenienza: Rio
Hai detto bene bel mi' Vitaliano! Lui si che era una persona perbene! Persona buona, semplice, si proprio una persona perbene....faceva con quello che aveva a disposizione e se mancava qualcosa ce li metteva lui di tasca sua! Ma era Vitaliano e solo lui poteva fare così !
Altro Riese
Messaggio 14343 del 18.06.2017, 09:50
Provenienza: Rio unito
A proposito di trasparenza e correttezza di bilancio, oltre ovviamente a quello comunale, Riese ha dimenticato la Polisportiva. Voci, ma si sa che a Rio spesso quello che si sussurra sulle panchine potrebbe avere anche un po' se non tutto di vero, dicono che la mancanza di contributi comunali alla Polisportiva e la scelta di non premiare Dauria, sia proprio dovuta alla mancanza di trasparenza nel relativo bilancio. Bel mi' Vitaliano!!
riese
Messaggio 14342 del 18.06.2017, 06:59
Provenienza: Rio Castello
Caro Ilio Tutto giusto quello che dici, ma a Rio purtroppo le diatribe continuano anche nelle associazioni ovviamente di Volontariato.. Una volta ai nostri tempi ci bastava un'orchestrina sul palco in piazza e l'allegria arrivava, due giri di valzer,una mazurca, 4 risate e le serate passavano felici tra di noi riesi e turisti. Mio caro i tempi cambiano...e come se cambiano! Il famoso Circolo Ilario Zambelli non esiste piu', ma al suo posto subentrò La Pro Loco. Bella cosa mi dirai te! si, perchè fatta sempre da volontari che hanno a cuore il Paese e le sue tradizioni cultura compresa. Attraverso la Pro.loco, ci sarebbe stata l'opportunità di ottenere contributi, incassi anche da tesseramenti ecc. ecc.Purtroppo non ne sappiamo più nulla.. non si sa se è ancora operativa, o solo sospesa perchè tutti lavorano! Voglio pensare alla seconda ipotesi. Qualcuno dice che non hanno fondi..., ma la festa di Santa Caterina non ha portato un incasso? Perchè non fanno una riunione e illustrano i bilanci? Forse i Riesi sarebbero anche disposti a dare una mano, ma caro Ilio, i bei tempi sono andati, anche se mi auguro sempre che dalle ceneri possa rinascere qualcosa di buono e di bello per il nostro Paese. Per la vita Amministrativa Ivano è già stato molto ma molto e di molto chiaro, quindi ti evito ogni aggiunta.Un caro saluto da Rio
Guazzette
Messaggio 14341 del 17.06.2017, 22:01
Provenienza: Rio
A volte mi domano se questi quattro (3 e mezzo va) gatti ai tavolini del bar riescono a vedere le cose oltre il proprio aperitivo, oppure se l'anzianità li indirizza solo verso il cazzeggio. E' una degna esistenza questa? fanno parte del passato, è vero, ma non vedono il presente e, ancora di più il futuro delle giovani generazioni, dei giovani e del futuro dei loro giovani nipoti. Chi ha già raggiunto il futuro per i propri figli non raggiunga la pace, perché come la vita ci dimostra, la pace è una cosa effimera. Oggi c'è domani non si sa! E poi ci sono anche le due o tre "guazzette" (come si diceva una volta a rio) non credano di poter sfidare il mondo, perché, prima o poi il mondo li prende e li accartoccia, gli dice che sono delle [email protected], gli fa pagare quello che devono, non solo in termini tributari ma, ancor peggio in termini legali. Quindi fare gli spacconi non serve, e sapete perché. Perché, oggi, tutto è raggiungibile. Fatta questa premessa che dovrebbe raggiungere i veri destinatari, mi chiedo se questi soggetti, in particolare i primi, che dovrebbero essere più riflessivi (si fa per dire), non sentano il bisogno di scrivere sulle cose effettivamente serie e mi riferisco alla Lymantria . Scrive (su tenews) una persona che ama l'Elba :"Mi permetto si scrivervi per richiedere un aiuto in merito all'allarmante situazione in atto sull'Isola. Lo scenario apocalittico che ho attraversato ......" Ecco, provate a leggere quell'articolo per capire la drammaticità del problema che ci circonda, che circonda i vostri figli o i vostri nipoti, altro che le ca@@ate che vi dilettate a scrivere. il Fatto è che , purtroppo dalle rape non si estrae niente. Buon aperitivo e buona scorazzata con mamma Park. Dimenticavo, vedete, se insieme alle altre cose, riuscite a fotografare il verde che una volta ci rendeva orgogliosi.
Contabile
Messaggio 14340 del 17.06.2017, 18:27
2 milioni di risparmio in tre anni, bilanci in pareggio, spese vincolate rimesse al loro posto. Questo è' quanto questa amministrazione ha fatto dopo lustri. Si chiama in termini contabili risanamento aziendale. Credo che di meglio non potesse essere stato possibile mantenendo i servizi essenziali. Non credo che a Rio Elba ci siano teste migliori. La proposta di unificazione darà a Rio non solo la possibilità di sopravvivenza ma una svolta di ampio respiro. Se questo non avverrà non ci sarà possibilità di sopravvivenza se non riaprendo una nuova destabilizzazione dei conti. I Riesi devono usare il cervello perché se questo non avverrà il loro cuore continuerà a battere ma l'elettroencefalogramma dara' linea piatta. L'esperto contabile.
ilio mengini Send an email to ilio mengini.
Messaggio 14339 del 17.06.2017, 18:09
Provenienza: livorno
Ho letto su Facebook il post relativo alla classifica dell'accoglienza dei Comuni elbani in materia di turismo. Mi ha fatto molto piacere il leggere che Rio nell'Elba è risultato al primo posto dei Comuni elbani (o così almeno mi sembra di avere capito, se sbaglio correggetemi) nonostante sul blog non si leggano altro che diatribe velenose ed insulti che rasentano le offese passibili di denuncia per diffamazione (a meno che chi le riceve non abbia qualche ossicino nascosto nell'armadio come suol dirsi), ma nonostante questo, Rio riesce sempre a distinguersi anche nelle note positive. Avanti così. A proposito, ho letto con interesse un commento relativo ad una conferenza che si terrà a Rio in materia di archeologia. Giusta la cultura, ma non tutti i turisti sono interessati ad argomenti culturali, ci sono anche persone che amano una serata di musica (anche con ballo in piazza annesso) od una mangiata o qualsiasi altra cosa che le distragga dai problemi quotidiani. Non tutti siamo persone "erudite" che magari vanno ad assistere ad una conferenza culturale solo per dire poi "io c'ero" magari senza saper di cosa si trattava. Parlo come persona che ama la musica ed il ballo e, quando voglio "erudirmi", cerco anche altre strade. Con tuto il rispetto dovuto.
Caro Gargiulo
Messaggio 14338 del 17.06.2017, 13:12
Non sapere fare una o col CU** di un bicchiere ! Ma almeno avessero sbagliato facendola con l'ovo invece hanno fatto la z quella di zorro
bimbo ciaone
Messaggio 14337 del 17.06.2017, 11:52
Provenienza: rio
tre anni passati a non amministrare e dire sempre le solite baggianate bla bla bla bla il sindaco come lo fa lui anco un bimbo e bono
X Gargiulo
Messaggio 14336 del 17.06.2017, 11:20
Provenienza: Pozzetti
Il nuovo sindaco non ha trovato la ricotta ma una poccottoglia di ricotta caduta in terra. Sono gli amministratori precedenti che hanno fatto progetti con la sola ricotta e alla fine ... gli é sfuggita di mano.
Siluro Gargiulo ...
Messaggio 14335 del 17.06.2017, 11:11
Capacità, professionalità, intelligenza.
Intelligenza chi?
Capacità e professionalità chi e dove?
I Capoliveresi sembra che non l'abbiano trovata o te ne sei dimenticato?
Poi se Pino ammette un passivo di circa 1 milione di €, oltre a quelli prescritti;
arrivano sentenze del TAR con danni da pagare a carico del comune per decine di migliaia di €;
aspettiamo sentenze dalla procura della Corte dei Conti per danni erariali milionari;
si fanno progetti di parcheggi in aree impossibili perché ad elevato rischio idrogeologico e i soldi dati li devi restituire;
al posto della briglia di presa delle acque per il rischio idrogeologico di Nisporto, sono state fatti costruire 10 - 15 appartamenti e l'opera non funziona e forse indaga la procura, per non parlare degli intombamenti ...; ecc. ecc.
Insomma di quale comune parli, per capacità e professionalità?
Se parli dello stesso comune, te per primo, non sembreresti avere un buon Q.I.
A meno che tutto questo non l'abbia combinato Ivano

- 962.000 € e sempre per colpa vostra.
Gargiulo Pasquale
Messaggio 14334 del 17.06.2017, 07:23
A me viene in mente invece la storia della contadina che va al mercato con la ricotta da vendere appoggiata sulla testa . Suda un sacco di sogni : dalla ricotta compra le uova e più i polli e poi le vacche e poi ... Le faranno la riverenza ... È appena la accenna con il capo .. La ricotta casca giù ... Fine della storia . È così a Rio il sindaco doveva passare alla Soria come il meglio , la barista diventava segretaria generale , la B1 diventava dirigente....ma ci vole le capacità professionalità e intelligenza per fare le cose per bene ... Altrimenti le ricette si spiaccicano davanti alle scarpe .....
Ai livorosi
Messaggio 14333 del 16.06.2017, 22:51
Ma vi rendete conto che e' il vostro paese? Non vi va bene che ora sia sindaco il De Santi? Ma vi rendete conto che ha avuto 130 voti più del Coluccia? E comunque rappresenta il paese perché eletto. Cosa vi resterà di questi 5 anni di odio che avete seminato? Però noto che gli avete dato di incapace e varie altre ma nessuno ha mai provato a dirgli che e' un disonesto. Lo sapete perché non lo avete detto? Perché era proprio impossibile. Se no tranquilli, lo avreste detto eccome! Siete cattivi ma il paese delle persone perbene vi punirà e lo sapete.
Debito
Messaggio 14332 del 16.06.2017, 21:46
Provenienza: Canali
Ora si ammette il debito ma .... Mi ricorda la storiella della ragazza che torna a casa e dice alla mamma "é vero mamma sono incinta ma .. poco poco".
X continuate
Messaggio 14331 del 16.06.2017, 21:44
Ci fate un baffo! Sparate, sparate noi siamo sereni. E' il vostro livore che denota una grande insicurezza. Di che cosa? Ai posteri l'aria sentenza!
Ivano
Messaggio 14330 del 16.06.2017, 21:29
Anche oggi Pino Coluccia ha chiesto la mia testa in consiglio comunale, Dopo la sua presa d'atto ed ammissione che alla fine del 2015 sono stati riscontrati - 962.000 € di disavanzo, fatti chiaramente da funzionari ed amministratori presenti nei lustri precedenti; è evidentemente a corto di argomenti.
La colpa di tutti i mali di Rio la vuole addossare a me.
E sti' [email protected]! Lui e i sui compagnucci dov'erano?
Io sicuramente a Ivrea e dintorni purtroppo a farmi fottere il terreno da amministratori Riesi a dir poco incompetenti, giusto per non rischiare querele, ma luilì?
Ha perfino avuto il coraggio di chiamare me compagnuccio, lui che è passato attraverso almeno 7 (S.E.&O.) trasformazioni, da estremista gruppettaro di sinistra a ... Renzi, peggio di Razzi e Scilipoti. La sua è ormai una fissazione.
E fa bene a preoccuparsi.
Comunque siamo sempre a - 962.000, finalmente riconosciuti anche dalla minoranza, che però non vuole colpe e prova a darla ... chissà ... a me?

E sempre per colpa vostra
Baudaffi Pasquale
Messaggio 14329 del 16.06.2017, 21:09
Se non ci fosse davvero da piangere ci si potrebbe fare una bella risata . Il sindaco , proprio lui , ha emesso ordinanza per la chiusura " in via sperimentale di piazza del popolo " . Dopo anni in cui la piazza é stata trasformata in un parcheggio selvaggio . Ma prima di lui , quando in comune c'era gente che teneva al paese , era una piazza in cui si poteva muovere ,parlare e giocare Ora dopo anni di abbandono il re nudo scopre ancora una volta l'acqua calda e come se fosse una sua grande intuizione afferma pomposo : "si tratta di un provvedimento di tipo sperimentale per cercare di comprendere le esigenze di tutti " Ma ancora non ti sei reso conto ? Pensi proprio che i Riesi hanno gli occhi foderati ? Ma chi vi crede più !!! Sputare veleno e menzogne non servirà a tenere nascosta la verità è inutile che Vi imbiattate dietro il debito... Ma cosa avete fatto fino ad ora ?Di questo non parlate mai. Il rancore che vi sta mangiando dentro e con questa favola vera o presunta cercate di nascondere il vostro fallimento come amministrazione e i suoi contorni vari ..... un famo nomi tanto li sapemo ! Il tempo passa per tutti..... Belli e brutti !!! Ed è anco galantuomo.....
attento
Messaggio 14328 del 16.06.2017, 15:44
Provenienza: la di la
A quanto sembra anche l'acerrimo nemico di Ivano,colui che sempre ha detto che il Blog era solo uno strumento di propaganda del consulente del sindaco a suo uso e consumo,adesso comincia ad utilizzarlo e non solo in un post il 14313 ammette che è vero che mancavano 962000€,ma in fondo si è già trovato il modo di recuperarli con il piano triennale dove si dovrà attuare un attento recupero delle entrate,forse quelle dell'IMU non pagata e che non si riesce a recuperare? Certo questo rompi di consulente ne ha detto tante di cose, non è che ora siamo in dirittura di arrivo perchè verranno confermate e allora si cerca di correre ai ripari ammettendo se pure in modo soft il tutto? Sarebbe stato meglio che alcuni avessero fatto mea culpa,forse sarebbero stati trombati politicamente,ma sarebbero stati considerati onesti sul lato umano
Ivano
Messaggio 14327 del 16.06.2017, 09:19
Per Serietà e per chiarezza.
Noi non attendiamo nessun rientro di denaro o pareggio o altro. Non appena il giudice dirà quanto e come, che è dovuto l'ha già detto , a costo di pignorare il palazzo comunale (se fosse possibile) e mandare tutti a lavorare sotto casini (open space) si da far vedere meglio come e cosa fanno, allora riscuoteremo.
Chissà se Pino si preoccuperà di far risarcire il comune del danno erariale che ne deriverà per quell'esproprio avviato e non compiuto proprio da lui?
Si preoccupa di 7.000 € spesi per la consulenza di Eller che ne faranno presumibilmente rientrare 999.984,09, salvo eventuali patteggiamenti.
Piuttosto, chieda di procedere verso i responsabili che dovranno far esborsare al comune oltre 24.000 € verso Mauro Scalabrini, per sentenza definitiva del TAR.
Faccia recuperare al comune i circa 47.000 € pagati ad un dipendente per mobbing (?) commesso da un ex sindaco nei suoi confronti.
E poi, ... la smetta di rompere i c_gli_ni proprio al sottoscritto, visto anche che ha cominciato con un esproprio fasullo nel 1997, e si guardi dentro prima di continuare a blaterare nullità.
  [Pagina successiva]

[Il Blog di Rio nell'Elba|Il Blog di Rio nell'Elba]

Powered by Burning Book 1.1.2 © 2001-2004 WoltLab GmbH

Se vuoi comunicare con noi la nostra mail è: [email protected]


dal 22 gennaio 2008