Isola d'Elba

Benvenuti nel Blog, siete liberi di lasciare la vostra opinione, qualunque essa sia, su Rio nell'Elba e non solo....


Visualizzazione ingrandita della mappa
Link consigliati:
Google
Wikipedia
Flickr
Youtube
Speedtest
Clipperz
Skype
MediaFire
MediaFire
Image Loop
Imageshack
Beppe Grillo
Wolfram|Alpha
Link consigliati:
Polisportiva
U.S.D. Elba 2000
Elbareport
Tenews
Camminando.org
Federico Regini
Davide Solforetti
Dario Ballini
Il Vicinato
Elbacomunico
Elbanetwork
Porto Azzurro Blog
Circolo S. Pertini
Comune di Rio nell'Elba


Firefox 3



Vota questo sito!

Segnala questo Blog ad un tuo amico: clicca qui

Meteo a Rio nell'Elba



Page 1/208: (1) [2] [3] [4] [5] [6] [>] [»] Scrivi un Messaggio nel Blog
Autore Messaggio
soddisfatto
Messaggio 14501 del 23.07.2017, 10:17
Provenienza: piazza
ling
e' calato il sipario sulla terza edizione dell'Elba Book. buona la partecipazione di Riesi e di turisti , buoni gli incassi degli esercenti riesi e degli espositori. soprattutto, OTTIMA la organizzazione dell'evento e la impressione dei foresti che hanno visitato il nostro paese e che hanno ripetuto più volte che "ritorneranno e che ci faranno pubblicità". quindi GRAZIE agli organizzatori, sperando che abbiano INDICATO LA STRADA ad altri eventi , anche meno culturali, ma altrettanto piacevoli !!! eek08 eek08 eek08 eek08
X Riese-Fiorentino
Messaggio 14500 del 22.07.2017, 18:30
Provenienza: Panchine
La tua scarna ma puntuale descrizione del "primo" processo sui fatti di Rio ci ha sbattuto in faccia la cruda realtà; dopo mesi di chiacchiere ed interpretazioni, un giudice nelle prossime settimane emetterà una sentenza che avrà comunque un impatto devastante sul nostro paese ma soprattutto nei rapporti tra i paesani. Nulla sarà come prima e ... siamo alla prima sentenza; il paese non aveva bisogno di tutto questo e forse é il caso che molti personaggi, di ambedue gli schieramenti, facciano un passo indietro in silenzioso rispetto delle future decisioni della giustizia.
Riese-Fiorentino
Messaggio 14499 del 22.07.2017, 11:35
Provenienza: Firenze
A grande richiesta, cronaca di un'udienza.

Io c'ero. Un succinto resoconto.
Il PM sostiene che il danno maggiore è quello per l'aggio. Era previsto il 37% sul recupero ed invece è stato applicato sull'accertato, arrivando in sostanza al 90%.
La difesa aveva depositato una memoria di oltre 100 pagine e per questo si è presa una romanzina dal Presidente.
La difesa chiede di ammettere un CTU per la verifica dei conteggi.
Il PM si oppone sostenendo che le relazioni in suo possesso confermano il danno.
Il Presidente respinge la richiesta della difesa.
Il Presidente chiude dicendo che "pertanto sarà deciso".
La sentenza, per legge, dovrà essere pubblicata entro 6 mesi.
Anthimos
Messaggio 14498 del 21.07.2017, 15:40
Provenienza: Atene
Non sono io che devo parlare in libertà!
X Anthimos
Messaggio 14497 del 21.07.2017, 15:34
Per favore potresti essere meno criptico? Di cosa stai parlando? Dell'udienza pubblica della Corte dei Conti a Firenze qualche giorno fa? Udienza pubblica, quindi puoi pure parlare in libertà.
Anthimos
Messaggio 14496 del 21.07.2017, 14:57
Provenienza: Atene
Come al solito dall'agorà vengono trattati e divulgati messaggi non veritieri, ovviamente distorti da chi cerca fino all'ultimo di difendersi.
I saggi ripetono ad alta voce "Dopo quarant'anni........questo sindaco ha infangato l'onorabilità......... è tutto finito e bene!".
Ma di che c@@@@ si sta parlando!?
Ma che tutto finito!
Ma che assoluzione?!?!....forse quella del prete!
Chiedete a chi di dovere di fare un bagno di umiltà e di confidare almeno a voi di come stanno realmente le cose!
Comunque, se questo non avverrà, sarà solo il tempo (tecnico questa volta) a fare chiarezza sulle s@@@@@@@@ che vengono dette!
G. Muti (Il Monello)
Messaggio 14495 del 21.07.2017, 14:47
Provenienza: Elbanotizie
data:image/jpeg;base64,/9j/4AAQSkZJRgABAQAAAQABAAD/ 2wCEAAkGBxMTEhUSExMWFRUWFxUYGRcXFRcXGhoaGBgYGB4YGhgYHiggGh8lHRcXITEhJikrLi4
 uFx8zODMtNygtLisBCgoKBQUFDgUFDisZExkrKysrKysrKysrKysrKysrKysrKysrKysrKysrKy
srKysrKysrKysrKysrKysrKysrK//AABEIAQQAwgMBIgACEQEDEQH/xAAcAAABBQEBAQAAAAAAAAAAAAAAAwQFBgcCAQj/ xAA+EAABAwIEAwcDAgQEBgMBAAABAAIRAyEEBRIxQVFhBhMicYGRoTKx8MHRByNC4RRSYvEVM3K
CkqJDU9Ik/8QAFAEBAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAP/EABQRAQAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAD/2gAMAwEAAhEDEQA/ANxQhCAQhCAQhcmoOaDpJGsE2x+K0tMbwq3/AMXcARFz8ILd3oXDsSAJg/CrFLM3Fok3+ExxOblpsYPI/ogtQzSSR3bvi/XfZdMzKYljhPOP3VZwWcyCXAg9Ql6GJLnADrvxQWY4n/ST7L0YjbwkeyiaJeN/ ROACTdBJNq9F2CoutWLBIuEpQxwNigkUJIVguu8CDtC8BXqAQhCAQhCAQhCAQhCAXkr1MMzxopt
 1dR7FAri8XoEnkVXMTmuqHDnPGw6r3NMw1tIHW8wfRV+m8AbyDw99+SCdxeLkXN4UT3k+E7Hbkf
2UfXxLtQGq1tzzOylMFRa4EucALcY90Daqx0QDxSdDAmo8DccZvH7K2ZfktJ4DnHV/ 3GPYGFJtwtKns2PcoIPB5M1zfC825QVJjLCweHS6OYufXgUrWzCmywgH0Hqmzs7YSBrbJ2gj9EC
zGAmQS18AlhJNuoP6JWlAkffgmT8YQ6/0xa158+SH4zyugd4mG73BsE37gA+H8CRdiJb5JzhzIHsg8Y4yu+/JIEx+q8qgi/t8pvVd8fZBMUjySwKj8vqS2/ontNAohCEAhCEAhCEAhCEHD3gCSqxm9cVNQ3ggx8/op3MBLVV8Q8XJNzHG+xQROa5hovuBHyoSlmI1+EyOu4/ dTGOpMc1xJAIG89VUKGLD6umi3xAka4hvnB3QWHFGjUeA4kkxDRb2VpyrDgaYZAAvJA9wojKMoo
 sGqvV1O48Gj04JSpi8M2dD3vJt4R4Z69EF5wpEfUPIJwKQVBwdSoQHBwYZ2LQSpP8A4pWYN3vHN
tJsfLggtFeB/ TKisU5joBFyq5X7WVPpfTe2SGhxDPsHbIxGZOEkjUIEEQBH3QST3wdFi3kOHuuAevHdNKFUOub7
R0TltQa4I8vNApSpzAibqYoMi078EywnPiTt0StfFAHSDJG8cED3FMmBOx/RMcw8Lo4FcUcxBe8cGaYPMkJvmGOYC3UbkwN7GOiB9hcVpidlKMq2+/ RVujVuLz+fClRiPCY394QS7SvUlhh4RO8JQFB6hCEAhCEAvHFepvjfpN+X3CBtmbhF1SsdVDLus
 B8+Ss2ev8LY8vSFkXbrPmmabT9O5niOYQIdpO0Dare7A8IPkT6jguMjxRcQIGlo3A26Hi5VjKMI
 6u8EkwONhbzV5yp1NhAaASN7gD04SgmsLg3OdrDpJ3niOXkpPDYXSJBIbaWAAX5AkSJ6pq2Kg8L
o5gc+E/ uE8q0hTaHOc57gPpFy714oF6lZlManPaDy0lzhz2BBIskG5zUc3S1r77OcGtLhzDeHkkqOXayKr
 wWEiAyxifLY+SkMLl+ox4rWBMEgeghAxpsdrJcHSRAuSbcbSGrl2AqusZMciXGOs3m6tOCwHAWA
+fMqSoZa1txvzQV/LMpcGiRHml62XFrpF+an304XMSghX4ZxEixUHmlR7Lu8MGTHGBsrpotCjsfhWubDggz/ AAWYue+QdJn6DMxxPCfKOKmtDnOa8uIDZsCbkjjyVX7T0zSrtbtJs+9uh5jyUxkxqQJdqBO4M3n
mglsPXIJBBH5/dSja+kQNrwP78VAtxRp1msqA6akhruu8KZY2Rwtw/VBZcBUBbM8k4YorK3w3/u9VJ0zf3QKoXgK9QCEIQCYZlPhg2uCn6Z5oDoJG4j7oIHPaxbTdxIBj2/ 2Xz3UoOquL3GNyXHz2+y+gc8rBtEvNxpFuqxfNqJJOkAXNm8p5fn6oGdB4aO6ZZojU7eZTrCVSH
 BrQ69hexTvLcua90POkNu4jewmFKYLDF750CmyfCABqIOzjyPFBJ5HSqF2l+rUIPAR0kb+Ss5oE
 QIl3Wwjp1T7IMpDWAGTxJIvxUpisFMHhFhtugiaI3mJ2lSOGoHYWmL9Eg2hpu6xPBSWEcOaB3hg
GiE5cbSm7b7BK6eaBvUqSdkozZdVKfsuagj1QcEpvXFoKcEXXlZshBRu2WE10zAlwHhPW/ FRWQOLWU5HgqCxmA14kwfOI9Vas8pW6fn91xhMI12HAFtYBYY4yTB5bQgruOxD6ha3+ptVkWmAS
ASrFhWQCJULkrS59QubDmu0jrAEx0mVMOgGJQPcJWIgD/N9wrFSN1U6Ti0zwJnl/ urNhXy70CB1SNl2ksNslUAhCEAkcV9JHNLJhnDyGSOaCkdu8cKWHImCTDRzvOlUXKMsfVqSBAO5
/ SFcO0Qc6qxka2yTEbTxSeKwrqVMNpWc7fmAgh8wY2RTbZjfpa3YuBMknibceamMgy8uc1zi6N4P
 Rd5Tk4a3Vs08NwSOPupB9fu2k+gQWzL3DfmfYCye12arSREH2Mwq3k2PPhnc8uimMxzNtOnqNif
vy80EbjKvidO8n04x7Qucve8k2EWI5rjRqZrNpuefK/ oAucPi2sBc4gDcev7IJmm2qTYwINuZXj8weww6i6NtQLfe5Vfq9qAQ4U2ucW8ZaBPv6qOpdsKDb
163jiCLRfoEF2bjgeUcOcr2vW8IMixE+Vp+FTa/ avLgATXiN9OrjwgXKSr9sKTtDKLi41HtaB5kA73sJKC7uqDvAObZ3svKjwZVWzHPxSr0mvcPof7
gNt+cl1hc9bUoTrALvDcx90HePxGolm/NK5ZBoPaT9LyQeI8RP2+Co7BYfuw4uqAkncnlYD2Tns/WBfWaOMGeBEQUDGgDL7D6rHaQbz8pRwMzv58gilhg3YnpJ5kn03Srha/ v5IOm1NQjr6qwZNVkuHID7KvYN4MiymsoI7x0cmoJvDmyWSGHO6XQCEIQCa5iyWxHEJ0m+NfDSe
iCoZnR/nAi50wOklLvwzW+J5vuUnUrO/ wAQCI0geKePl7ppj8wovBa6uWm8mmA6Dtexj2QR+a9oWNcGTpaOWyrlPNy+toJGngBt59PJLZz2
RqOYalHEscw3PeDS+AesfZU3QaOoMMmYJF78Cg0jLc5aMQ2m24aJeZkNF4HqVJZbVdi65Lx/ KYbNI4jjPFQHYfs53VLW8EPeSSTuRPEK+5XQYymALTf3ug7xVTwkECOI6BVLG4epVqta36BxHp4
T581Y8S6XeF8cP9PuovF5AatRxFRzQRDyHiCOmn6SgqucdsMLhHOw/ dOdUaILWQZm1zMgqo4vGVMc5zaGCFPuxqNnF0C0GbStmyTs9hqALaIZqI1STqe6f6yTcpetlUPL
hp6utJ9G3QfONKdUXsSDHAjoL7ytL/h12Wram4s+IOADZO17nxRBurbhMsb350tZI8T3BouLwPlWXC4fu2w0QJmBYfCDP/4n5bUbgjVLe7qse0tLT/ TN7rJWZtWBcdZ4L6hzTAivQex39bSD6hZflnYjCO8LmAOEapcZkcEFLyPH4isSG1Bq20lxmOg4h
 WrsBmtRuIfRrAtIbEXueKYdqOwYY1z8M1zXNl4vO0mxGyr+QZk8ua95OtrtMnygeqDaXNHD8HVc
 VfpjhcpdhbDb7gSesJKuPlBG5f8AXfnt6FWjLqg7yOOj9lAMw4J3UnljSKgneIHVBZcKbJwm2EF
vZOUAhCEAmWbf8t3p909TPNhNNw8vuEFUxGFF3hxBfAH+m5vfjf4VXyvJKTKhrNdUe95O/wBMgkR0/ wBlI9ocyczS1tmtcC53r9l7j8MW9xTDvCbkgbgmbc90EZ2uxLGtDRWfTrbhgbLCOTj7qmYdj61d
gAjUfERtA5c1ZK/ZupXxbo/5VManFxO/AdOF0yyfCDD1nNmS2zhxBIP5IQaKwRROrZvd6SLTBaPS/ BKipbh+DimeS1tQZTLpPJ25gH3GyUzEhtR3ESAeA+kbIHOEf49JAj3CeVy0kF942aNgeZjf4Vbd
i/EBw+3musTjXSBqjpzQWKvTok63XeBGoQIFjAhImhWqWpuIaf6jFh/ 08U67P4VgbJFze6m3MAFoCCBpYRlFgY0nqTMudzJTvCVhsVFZpj2Ordy14kbx+qWJa0z0Hkgn2u
GhU/Nst1VjB0uJLgYvaPdWOjjG93YyobMsQGvYZEzG/A8fhBUsR2bxckuxHhJ0+HrxP7KHzTKG05aBq0uplxFifE0E+oVr7Z4l1GiXseQ/lwIO4HVQXZQOr96+pcHT/wDr7gILVrBa2NiBHsEpQqwIdz3STG2iwjZeNMG6DsOgqRwD/G08L7+qYU6YJUhh2Q8Dl+qCw4Ybpwm+EG/mR8pwgEIQgEyzU/ y3eSeplmAlpHmgo3azK+8w7w1pLnMBgbkxMBQ2W16lXDjCVSG12SaFQ2BImGEnjIFuqt2Oq6Gsc
 eRHybKF7S4EVcM54Ol7A5zXAXBAnYdQgcZPnVJ9N4qNLKwaG1KThcxxE2I3Mqu4jI8M895h61Rr
w4u7sM1S4cHuOw3S/ Z7tBhsSGtxYDa7YAf8A5uUH2srXSpCm7w7GLoK5Xw3fMplrzTeNy0gQ+NLvK8pxh9YZpeS87Enf
 1SVRvd4isw2BedPHz8k7qOInqBfyKDilTB2Hlx9ik6tLVc8PyyWoNLnW3KlWYQaSPVAvkFU6BP4
E57VZx/h8M5zbvMBo5k7W4prltDrw2/PyyY06ZxWNDjehh7g/5qkFvsJd7IE8P2eqHC76cS7+YXf6zfST/lvHos77Q4TO4JcxwaP/AKnb9VuFU2+6Y4mo2LygxnJe3dSgx1PEB/etMAx9wU1xnaXE13muPCxkQ28wd/srr2u7LUsSe8iHtFiBuOvNVrLcDpDmEAtILT62mCgn+3OK7/A0qrf6yzb/AFCf0Ul2VohuHaOMvJ/8yB9gq3Sqk5aab7mhUDRa8MNiedlbslEUKfDwg+6BZj3F0R1/OacNZzXLd5CdGoBwv+6BscRpGyfYB2pwPTmkK9IOGry/Oqd5bTh7QNjKCw4Tj7+6XSOGNksgEIQgEzxux9U8TbEN/X7IKd2gf/Kp8dLyLWPCJUPiK7mktN6bmx1Frm/vdTmaUAZDrQ+Z5zYE+igc3Aa4crfgQU6v2ccS4hpIa6JA5T+x+E/yztycM0Uq9N73MEB28gbTqvK0DIcVTFKrqggBvK8l1o5qgdtsFTqYioGRLWtsOIgoI/C9ojiHvrubpl9hNwOqtWEx5IBkOttN7H5WbZVQfTY+pcNlo23n9lNYLGGk9rplhPp/ZBpOV6TeI3tyUoCNJ5kH2VVyvNWF24E7HYKy4WuCJsRF/wBEDhtTRRc4C5H9gPlJ5YBQw4nwzL3Eni/xGSfMpbCkOaWuMg/Cb5thRXIYT/ LtqF7iIiyBjju02Hb9VdkCSQCCfhQuJ7e4UHw66ns0fMSrMMiwjRp7htoub+t10MrpON+6LSfp0
eL31R8IKTX/AIhYXTq0u1mfBIP/ ALbAeqrYz6nVP8sOY8kyDBEHkRY7bLT6uU4DUR3dKRvsI9FUO0PZPDmu2pScKbi4QGXE83A8EHm
Ewz/ 8PiA8EFxp8Bz36q10KemnTH+htuG3wmGdkNpP4gtbJHR7ePqpXR4Q0G4AHqgQoWM7BPnU9V5jgm
 oHtyTvhbggHUxsnmBtUpjmVHd4LwZTnAOGunz1BBacPslUlh9vUpVAIQhAJDENJHql1y8IKtn+H
cGeEcL8bKg5riH6tIuIET7b8VqWZskaTxlZ3mdFne7bWBHA+SCMyfFkscwkyHS28Hj+/ FRGdNqUi7EfWHETIuALweXJOqlJzHRp5w4cPwR7p7VoufScxzh4mlod1iwQM8uqUMTTfToua7Z4
aTds3cD826Jm7AnSeBbuOfWPK/qqLQFXD1SAXMq03ObIsQRIkc9j0VnyrtmdYOJaHAghzmiCeRI4nqECTMc/ D1AKgIaRZ14M8P0Wh9ms2Dmzq33M8B+3Poq3jaGGxVMtB1NMljp299iOqqmVY5+Ge6i82Jj16IN
tbiwBqBtFyvf8WQ3wscSeQJlULs72qaXaKpAAO3NXvBZs2oYYQG/mxQIjMKxlrmFk2vsVW8R2exWIc51OvpB2bcnlc8Ar1iKoeWtAGm8zyj94Tg4ljBpbYbW5IMVz/ slj6DdYZrAIcXMc5zj5tjbrKjshxdXvDUfqIAvEyCf2W41arHB0+SouaVqTRULGgEHxCwtG44IF
8qrHFFjTJa0uqOItMRAMcZIPorWRJsqx/DvAllEvd/8AK4ln/ Rwt1VorU9J1A+aDuvS2Xr6ZLI47LkVtUXXZrWQNGyDcJ7k9HxA8j+vwU2xRkeHgnPZhx1uB5T8h
Ba8OLHzKVSOH4+aWQCEIQCEIQMsxIhUrM8GJtYAlXDGmCSdvy6rmcM8Q0ne/l+dUFUxLIEQHXjeHCE6pYMENaRZx4DY8zyTauzS/xf8Alvz90/wNXU/STEwWkcRGx580Fd7VdnDjG6mwMXSbBtp71g5/6r2/ RZViaZa7SQQRIIIiDNwt0xznFxBGmoOvBhtDuEgTCp3bDIRimjFYcfzYioyILg0m8HjEeaDPKGK
 fTMsJafOx81I4iqK7dUxUaLt4HnH7KKcy9wQRuCII8xwXbCQRHA2QOaeEdpB4c72UhlnaCrh3Aa
 iRPX85oyivJLCfqn16fCQxeWHU4DhcBBe6HbZgZIeC6PpNlzg+3THSZ0k2gmfnks1rM3HER+ei4
cLeaDTc07dUxSc1t3O2LTfz/so/sZlz8dVLqoPch0uPMgyGzx6rP2U1p/8ACXPPqwj44vp9TN2/IKDSHMg+EREAco8lQv4i9pKmHIZS3M/3WjMHEnyWR/xJpd5iA3rF+IkH9EFp7DVKtaj3jzH5urY5vh6hMuzmFDcO0ARAT9zZseAlANpDTM8Ql8hZFX/ ymNk4oYeaZIG8R6LzKKemuRyLh90FgojfzSi8C9QCEIQCEIQRmduIb4WyT8ef7Kk51mdKgTJ7x0
 S6DbyP2Vk7aiu+mKVHwhwOt5mGt4mR0WTdoXtgNZIosAGoiXPde55knYe6CwvqavE4tippOkXIi
SQDtMEbck4rYadBEcw42sdiCqJhs1fQMub4JETLiwncjmTN/VXLDZg2r4Kb5bsCYhsifCeIJER1QP3kVg6m6zjMk8XN/pJA5AprQogn6dLxAF92gxvxEhy9w4kua4lhB8B3uCdU+cfKUxFQFrw+Q/ emIiQGjwnkZ1e6CO7SdkaWMaXMGisB9Q+mZ2PPbzCyzHZdUoVDSqtLXtiRwI5g8QtcwuYObUAE6
mNuDcajy5zJHSE5zrJKOPpuBhtRsuY9oEsBiZ6EgWQYdSJmxgj/ AHlTmDxge4arOECefFNs2yirhaxo1QA7cHg5uwcPZNNhI3nggeZ3hwTqZvJkbbqHIIkFSFSs6oG
niOIF7JGvUkAQBYoGbzv+fmyd5XjzQqtqtmWGbex+JTdzN/RcO/dB9HYXF94xlRt2vaCPIiVQu3OH/nsf1U3/AA3xjTgqTZJiRe8dByUX28eHVWAc0F8y4g0GxvH6XXLGSuMkp/yGnmI908FExbcoJXLPojchPaGDAeX8TdN8pYQNMRbfn6/opQBB6hCEAhCEAhCEEbnjm92WOBOvwhoNz/ ZZHn2Vv1zUEMYdNNreZidPSYl3ktoxDQYtJ4KpdpcE47Rc3NrcgI3O8D94QZLnWDdpJI5TaIH6X
HHmoLKMydh6heBqb/Uwixt8Gy0/O8qBpwXaWNufOJueJ3tsFR6+RnQXHwtueu/ L89EFwoYlmJYH0neKNVM8A4WdTcBxMbpfCYhzgWPaRVbdrweB3B5iQ4z5LP8AJc0OEfqIPdOA1t
 4wba28iIK0rwkUwSNMTSqtuXU3QdLubpm6Bm2hEAOIqU5PeD+sG5kcd49EtRx72u1NAa6S86bgi
 wMjyKdYnDahoI06TAIMF4ddoBnnPFQuMFQ1NoqtlvIEcTyJIIEdEErmVGjjcO8VROg2IPiaYs+Y
v5dVlGf5M/ CvNKoWkwDIMyD4hI4GIEK7YLE3Die7ew3ZJa0t0uNxzkC3RVfC5iKoqOqND+8qFztV4nZwO8gEb
IILDgt26/PD7pCoZIiYurBmOUgNc+iS5jQC4H6mg7HqOqhqVK4Hn7Dn6SgbMdcheObddhnijzQwX8kGi/ wsYf5jCfADI87f3XXbPFtdWDTYtMGRBb6KJ7BZh3eI7p0aarXD1EGfPkrX24yB1RrMYwEuawa+b
 mgwHEc54eaCf7I4omg0apgH4Vhwp5R6qr9iWTRvHn16q34HAEkEmAL9T6cEEthB4UuvGiAvUAhC
 EAhCEAhCEAmmNpt0OJA2PHTvbfh907SVWgHEE30mRynmgqGMwMlxLdToOlkeFk7EjnyHqUwZkn8
hjX/U53iLr87fnI9FoOlNMbgA8tP+Uk+p4+aD5/ 7W5OaesN2BbqMRfkBsOKffw8zSaf8Ah6hnTLmniGE+Jo42u6Oq07tVkDTQrEDcAjnInj1keyyLL
6Bwze9H1AuIgf0h0EHzBIn4sgv7MPEMdEg6WuJOkSQR90m6i6q80nCamnjA093sbW1nV/6hPsNTFagIcAHDVTPJ2/ i53EJHD0HVAW1GljhDxwktsZPlEIK9m9KmyjWqP3pse6XN+px0tI1DiSZWbZYS4gCRAk9YG591o
H8RsV// ADMogO1VTqtsGMIsepn46Kvvy9rKVGoBpa4aTpHENIk+2yBHFV3NoFpBMgBjgSNyJaRs4RO6r7q
0e5U3icLU7qHOd/LdqAI3a4HZQbcPIk/ PGECOqeiXY4CQOQv73SbcM4k2O0j0t+qcYnCloNunPj+e6BzgsSW1qdSLtcwehME89lueXOsS5x
c19wZcQWkWGmeqxXLcndU0hzTBcbXk3AMLdMlyp9JrGBo7qABuHCOc9EDbI8L/AISo5v1UnnW0x9BJJLI+VccOAQCNj8pp/wAOBEG/Ee0J/ RpaQgUC9QhAIQhAIQhAIQhAIQhAIQhA3x9HXTc3mqFnnZQkOa2YcyoItvpP9loq4NMckFU7F5I6
 lQNOoLhxIngDu3y4+qlMTk7C0zvOqRuY2UyGwghBmGI7KuxVeo+sDfYzsAbAAdJSuYdnC4PYJDR
 DmCOIbBBPutH7sckm7DjkgxnEZK+mKXdtL21GeJsSWuG5HQqMb2Qc0l2kmBqE2iRMfpz36Lc24B
 o2AG6Sq5UwiIG0IMhwfZR3eXGp0HoPT5U3hexGp2siXSCJ2HkFo+Gy1jIsPOE6ZQAQVbI+x9OiQ
 51yPJWhjEshB4AvUIQCEIQCEIQCEIQCEIQCEIQCEIQCEIQCEIQCEIQeIQhB6hCEAhCEAhCEAhCE
AhCEAhCEH//Z LA SINISTRA ALLO SBANDO TRA MONELLI, GABBIANI E LOTTA DI CLASSE
Le persone che mi hanno chiesto perché non rispondo agli insulti di un gruppo di riesi, leggendo queste righe, penseranno di avermi convinto. Li devo deludere, perché io non risponderò agli insulti.
Credo che le persone che hanno scritto non mi conoscano. Coloro che a sinistra, in questi ultimi decenni mi hanno sistematicamente attaccato, non si sono mai sognati di definirmi fascistoide o di essere uno che, per interesse, si prostra al potere.
Perché sanno che da oltre 20 anni prima con la TV e la Radio, poi con il Movimento “Elba2000” e Elbanotizie non ho risparmiato critiche a tutti i centri di potere esistenti all’Elba e ai vari personaggi locali, regionali e nazionali che vi erano collegati. Naturalmente, siccome questi centri, anche se hanno passato il canale, erano e sono in mano alla Sinistra, ho ricevuto tutte le punizioni che mi meritavo e che un giorno racconterò.

La crisi dell’ideologia .
No, non voglio rispondere, ma prendo spunto da questo episodio per fare qualche riflessione sui problemi della Sinistra. O meglio, su qualche sintomo che affligge coloro che sono ancora contaminati dalla vecchia ideologia marxsta leninista.
E non è una cosa di poco conto perché è vero che sotto il crollo dei muri sono rimasti i sogni di palingenesi totale, i sogni giovanili e ingenui di un mondo migliore e, soprattutto, l’ideologia con tutte le sue certezze, ma è altrettanto vero che non è scomparso il sistema operativo che la traduceva in azioni concrete e coerenti. In molti reduci, infatti, sono rimasti residui di schemi ideologici attraverso i quali continuano a leggere la realtà. Un ex comunista sa che se nella società ci sono enormi ingiustizie è solo perché il capitalismo, che sta dominando il mondo, l’ha organizzata secondo i propri interessi. E fin qui potremmo essere d’accordo .

Lotta di classe e i mali del mondo
Però secondo questa visione del mondo ( Waltenschaunuuug) , la cultura, la morale, le leggi, l’arte e la religione , quindi l’intera società altro non sarebbe che una sovrastruttura appoggiata, potremmo dire, sulla struttura produttiva quindi ,direttamente collegata agli interessi dei proprietari dei mezzi di produzione. I responsabili del male nel mondo.
Ne deriva che qualsiasi fenomeno sociale ritenuto negativo, grande o piccolo che sia, per un ex comunista contaminato, dovrà essere combattuto in termini di lotta di classe. Che si tratti dello sfruttamento degli immigrati che raccattano pomodori nei campi del sud, di un articolo del Monello che parla di Rio, o dei gabbiani che cacano sui gerani sul terrazzo di Danilo Alessi.
E non è una battuta. Lui ex dirigente del PCI è una persona colta e scrive libri. Ha reagito con un articolo contro i gabbiani in cui l’espressione “ li odio “ compare ogni due righe per ben 8 volte.
Questo si spiega con il fatto che, nella lotta di classe, non si fanno distinzioni. L’ avversario che hai di fronte, che si tratti di uno sfruttatore criminale, di un monello rompicoglioni o di un gabbiano cacatore , si tratta di nemici.
E un nemico, che potrebbe essere anche della stessa area politica, come nel il mio caso, deve essere colpito. Non potendogli sparare dovrà essere insultato senza, però, farsi riconoscere. Senza farsi vedere come fanno i cecchini in guerra.

Le responsabilità storiche della Sinistra.
L’attuale difficoltà della Sinistra arrivano da lontano. Io ho denunciato più vote quello che avvertivo come l’inizio di un degrado che avrebbe avuto effetti gravi sull’intera area politica. La sinistra che organizzava fiaccolate per il Canile e si dimenticava della Sanità che veniva smantellata; che costruiva la sede del APT nella vecchia Gattaia, attaccata alle Fortezze Medicee, quando da oltre 15 anni era chiaro che l’APT avrebbe passato il Canale.
Quindi una sinistra lontana dai problemi reali, in piena trasformazione dove dirigenti non si formavano più nelle sedi del Partito, ma all’interno del Lions Club e del Rotary Club. Una sinistra che si annidava nelle nicchie del Parassitario Avanzato. Un fenomeno che appesantisce e blocca, ancora oggi, le macchine amministrative.
Una sinistra che , di fatto, si è fatta strumento attivo nel processo di colonizzazione organizzato dai centri di potere livornesi e fiorentini.
Questi dirigenti locali, alla briglia dei loro capi d’oltre canale , si sono trasformati in ascari aiutando, lo spostamento in continenti di tutti i centri direzionali compresa la Sanità che adesso è quasi completamente smantellata.
Hanno sulla coscienza il fatto che le fasce più povere della popolazione elbana non riescono più a curarsi.
Questa critica non la faccio oggi, era già molto chiara in una copertina del Mensile “Elba 2000” del 1997 (Vedi Foto) dove l’On. Fabio Mussi dirige le operazioni.

La previsione della” Rottamazione”
Qualche anno dopo, nel 2001 in una polemica con Elbareport scrivevo: “ Non ho mai avuto tessere in tasca, ma ho sempre militato a sinistra, che continua ad essere ancora la mia area di riferimento.
Adesso, però, ho un problema con la sinistra locale. Mi sbaglierò, ma la trovo (fatte le dovute eccezioni) arrogante e settaria, culturalmente provinciale e inadeguata, superficiale e confusa, astratta e velleitaria e sciatta e sgualcita, congiuntivitica e cinofila, opportunistica, cinica, vendicativa..
Più di recentemente nel 2007 scrivevo su tenews che i capi della Sinistra dovevano essere politicamente rottamati
“La sinistra ha un problema grave che la fa arrancare dietro la storia che avanza: il peso dei suoi dogmi, vecchi e nuovi, che si appoggia su una classe dirigente in gran parte mediocre. Questi dirigenti non sono più compatibili con la realtà, perché non sono in grado di interpretarne i problemi. Sono come dei computers che non riconoscono i nuovi programmi. Sono inutili e dannosi e andrebbero politicamente rottamati.”
http://www.tenews.it/giornale/2007/11/06/lettere-sogni-astratti-slogan-e-rivoluzionismi-16107/
L’idea che i dirigenti del Partito Democratico dovessero essere rottamati probabilmente sembrò un po’ troppo.
Non sapevano gli intellettuali organici locali , ne’ lo sapevo nemmeno io, che di lì a 6 anni sarebbe diventata la linea politica del partito. Ma anche in quel caso per me ci furono solo battute e qualche insulto.

Vorrei solamente aggiungere che spero che la vicenda di Rio si concluda facendo meno feriti possibile. Lo spero anche per il _sindaco Desanti che, senza averne colpa è venuto a trovarsi in una situazione così difficile. E’ un imprenditore di grande esperienza abituato a risolvere problemi e farà anche l’impossibile per fare uscire il paese dal quella situazione , anche se serviranno grandi sacrifici.
Lo farà per tutte le persone che hanno avuto e continuano ad avere fiducia in lui
Al "mago" Zurlì
Messaggio 14494 del 21.07.2017, 12:01
Caruggine, quello vero, segnala che non sei l'originale. Suggerisco un altro nick name.
Ho letto sul blog che il prof. Eller aveva trovato magheggi in comune. Riporto quanto letto "Che forse una “mano invisibile”, non di smithiana memoria, cambi le carte, pardon, i conti in tavola."
Certo se sei uno/a di quei maghi a cui si riferisce Eller, le cose le conosci abbastanza bene, ma non perché sei un/a mago/a eh! Altro che Zurlì.
Mago Zurlì
Messaggio 14493 del 21.07.2017, 09:19
Provenienza: Rio
Ce ne sono pochi misteri a Rio......il consigliere ha dato le dimissionii...mi meraviglio che ti chiedi il perché....forse non sei del posto e non lo conosci! Il Sindaco è la Vice corrono a destra e a manca perché lì dentro c'è stato uno tsunami e lo sai / lo sapete bene!
Continuità territoriale
Messaggio 14492 del 21.07.2017, 08:03
Provenienza: da TENEW
Claudio De Santi e Roberto Marini Dopo l'incontro di oggi giovedì 20 luglio, con l'assessore alle infrastrutture ed ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, che ha confermato l'impegno della Regione Toscana nel rafforzamento della continuità territoriale per l'isola d'Elba, registriamo le prime reazioni del territorio. A parlare è Roberto Marini vice sindaco del comune di Portoferraio:"Prendiamo atto dello stato dell'arte - ci dice Marini- l'allungamento della pista è un obiettivo importantissimo, ma il progetto andrebbe visto in modo definitivo. Certo è che lo scalo aeroportuale potenziato e funzionate è fondamentale per un ulteriore sviluppo e consolidamento del turismo elbano e per la tanto decantata destagionalizzazione. Benissimo l'impegno della Regione, pur sapendo tutti, che i problemi da risolvere sono ancora tanti. Condivido - conclude il vice sindaco - l'obiettivo di migliorare le connessioni dei nodi e degli scambi, il coordinamento degli orari con i vettori marittimi, ferroviari e su gomma, ma ribadisco c'è ancora molto da fare anche sui trasporti marittimi". Per il sindaco di Rio nell'Elba, "ben venga ciò che offre la Regione". Claudio De Santi apprezza quanto esposto dall'assessore Ceccarelli e condivide le linee progettuali con qualche distinguo:" Ottimo lavoro della Regione con la conferma dei lavori di adeguamento della pista aeroportuale che cominceranno nel prossimo mese di ottrobe - dice il sindaco - questo mi sembra corretto per rafforzare la continuità territoriale per l'isola d'Elba. La Regione punta sui trasporti via aerea, ma in questo caso, bisogna tenere presente che si perderà il 20% dei passeggeri perchè gli aerei abilitati all'atterraggio e al decollo non potranno viaggiare a pieno carico, questo comporterà comunque uno scompenso finanziario per le compagnie. Bisognerà pensarci. Per quanto riguarda invece i trasporti marittimi, - dice De Santi - Ceccarelli ha illustrato un' indagine commissionata dalla Regione e svolta nel mese di maggio 2017 sull'utenza dei traghetti dell'Arcipelago Toscano, che indica una soddisfazione complessiva molto elevata sul servizio marittimo svolto dalla compagnia pubblica in virtù del contratto di servizio, anche in questo caso, sono stati fatti grossi passi avanti e sarà necessario continuare a lavorare e tenere alta l'attenzione. Le tariffe convenienti sono un'ottima promozione turistica soprattutto in bassa stagione".
Caruggine
Messaggio 14491 del 20.07.2017, 23:59
Provenienza: Rio
Doveremo aspetta' per sape' le cose precise ma mi sa tanto che sona a morto!!!!
Ma allora?
Messaggio 14490 del 20.07.2017, 20:54
Ma della recente udienza pubblica della Corte dei Conti a Firenze sui conti di Rio nessuno sa nulla?
X scrivi cazz@@e
Messaggio 14489 del 20.07.2017, 18:11
Chi dice che il Sindaco non c'è? Vergogna. Ieri sera era a cena con il vicepresidente regionale poi in piazza. E ' pure stato intervistato. Le bugie vanno sapute dire se no ritornano indietro.
Misteri a Rio Elba
Messaggio 14488 del 20.07.2017, 17:58
Provenienza: da Camminando
Cercasi sindaco disperatamente !!! Non si trova più da giorni il sindaco di Rio . Non era presente neanche alla inaugurazione di Elba book . Insieme a lui spariti vicesindaco e assessore . Il capogruppo si è dimesso da qualche settimana . Forse c'è qualche problema in comune o sono tutti in ferie .....forzate ??? Fateci sapere qualcosa : il paese non è preoccupato....
gargamella
Messaggio 14487 del 20.07.2017, 17:52
Provenienza: coccolo in sù
Per mes.Rio rio Rio Elba Caro scrittore, visto che citi la frase: "di tutto si parla ma no di focatico"di cosa vorresti che la " Bagnaiese " parlasse? Che venisse a leggere un'altra sceneggiata alla " Merola" scritta da qualche regista Anonimo? Di cosa vuoi che parlino? Diccelo tu! La fortuna di Rio, e quindi dei Riesi compreso te, è che arrivando un'imprenditore, fuori dagli schemi politici e che, Rifortuna, si è avvalso di consulenti e capaci . Se il Comune è allo sbaraglio come tu dici, forse sei più informato di me. Ti auguro allora che "la Bagnaiese" che tanto invochi, sappia darti le risposte giuste, visto che nei suoi show ha sempre sostenuto che i soldi c'erano, bastava cercarli.! Aspettiamo con ansia di capire e sapere come siamo messi,se tu lo saprai prima di me diccelo!
Rio Rio Rio Elba
Messaggio 14486 del 20.07.2017, 08:42
Provenienza: da Camminando
Cari Alessi e Fratini non passa giorno che scrivete qualcosa sul giornale : onde, uccelli, strade , romanzi . Ma come si dice a Rio parlate di tutto ma no di focatico . Possibile che vi siete scordati di esse stati in comune 5 anni e di aver lasciato qualche casino visto come si so dati da fare quelli dopo ? Dopo tutto Danilo eri riuscito finalmente a fa il primo cittadino , che era tanto che ci provava . E Fratini avevila ribalta per scrive e parla di tante cose . Ora è vero che avete fatto poco e che avete lasciato che il paese e il comune andasse per conto suo , ma ogni tanto vi potreste ricordá anche di noi . Senza la terza lista l'architetto sarebbe rimasto a fare l' imprenditore e noi ci saremmo risparmiati i consulenti , la laconese che comanda , il comune allo sbaraglio e il paese al l'abbandono . La scuola é sempre chiusa e al cimitero tra poco non c'è più posti liberi . Allora potreste dì alla bagnaiese se almeno lei si fa viva ? Perché quando viene al consiglio le cose gliele sa dire mentre l'altri due si contentano di quello che raccontano . Fatevi sentì almeno voi. Perché qui andiamo alla rovina senza neanche una spinta
Per indignato
Messaggio 14485 del 17.07.2017, 08:51
Secondo me è stato fortunato
riese
Messaggio 14484 del 17.07.2017, 08:06
Provenienza: piazza
per indignato secondo me te la canti e te la soni !!!
Giustino
Messaggio 14483 del 16.07.2017, 21:39
Provenienza: Rio
PER INDIGNATO: o stai troppo al sole o te la canti e te la soni!!!! ......sei poco furbo!
Museo archeologico
Messaggio 14482 del 16.07.2017, 18:14
Il Museo Archeologico di Rio Elba Nell'ambito de Le Notti dell'Archeologia 2017 e in collaborazione con ElbaBook Festival Lunedì 17 Luglio alle ore 21,30 presso il Museo civico archeologico del Distretto minerario, a Rio nell'Elba, sarà inaugurata la mostra d'arte “Libri di Versi”. La presentazione è a cura di Paola Bristot dal Festival notturni di versi di Portogruaro. L'inaugurazione della mostra è ad ingresso libero, nei giorni successivi sarà visitabile in orario di apertura del Museo e sarà allestita fino al 6 Agosto. “I libri di versi sono libri fuori dall’ordinario,- spiegano i curatori della mostra- nati dal confronto e dal dialogo che attraversa e intreccia la parola poetica e la forma delle arti visive, permettendo loro di liberarsi verso risultati inattesi. Un incontro, dunque, tra il senso e il segno, il verso e la forma; ma anche, e forse innanzitutto, un incontro tra persone, artisti e poeti, che sentono l'esigenza di una comunicazione non banale e che si cimentano nell'impresa giocosa di reinventare l'oggetto libro. Esso diviene così, non semplicemente il supporto della scrittura ma una sorta di confine, il luogo in cui si giocano, e si mettono in gioco, una fitta trama di rimandi tra forma della parola e poesia della materia. Di fronte alla smaterializzazione digitale e all'infinita riproducibilità che sembra essere il futuro, se non già il presente, del libro, i libri di versi propongono di recuperare l'unicità di questo oggetto e la singolarità dell’esperienza cui esso ci chiama. Quelli che il visitatore incontrerà saranno, infatti, pezzi unici, o prodotti in pochissime copie, che chiedono a chi voglia divenire un loro lettore di mettere in gioco i propri sensi per leggerli, sfogliarli, manipolarli”. Curata da Silvia Lepore e Sandro Pellarin, dal 2009 la mostra è uno degli eventi principali del Festival di poesia notturni di versi, organizzato nel mese di luglio a Portogruaro (VE) e dintorni dall’Associazione Culturale Porto dei Benandanti. Attualmente la nona edizione di Libri di versi è esposta al Museo Nazionale Archeologico Concordiese di Portogruaro fino al 27 agosto 2017. Le opere esposte al Museo Archeologico di Rio nell’Elba in occasione di Elbabook Festival sono una selezione tra quelle che hanno partecipato alle edizioni precedenti. Si tratta di alcuni libri realizzati dalle seguenti 14 coppie di artisti e poeti: Silvia Braida /Antonella Sbuelz Vito Capone/Andrea Zuccolo Loretta Cappanera/Grazia Frisina Renzo Cevro-Vukovic/Antonella Bukovaz Manuel De Marco/Roberto Ferrari Katy Frate/Marco Scarpa Roberto Gianinetti/Piero Simon Ostan Paolo Gobbi/Daniele Maraviglia Massimo Mucci/Francesco Tomada Silvia Lepore/Luisa Gastaldo Opla/Gianni Montieri Sandro Pellari/Tommaso di Dio Susi Piazza/Maurizio Benendetti Chiara Trentin /Sergio Serraiotto
indignato
Messaggio 14481 del 16.07.2017, 15:54
Caro sindaco ma dove e'finito il tuo assessore di fiducia con delega al decoro de paese.....gli operai gestiti da lui fanno peggio di prima e sembrano diventati dirigenti!oltretutto sei andato a pescarlo a rio marina dove nessuno lo prende in considerazione per la sua presunzione....🍡 dovresti solo pentirti di aver permesso al tuo capogruppo di dare le dimissioni,lui si ere persona competente e volenterosa oltretutto il più votato dalla comunità!!!
Ivano
Messaggio 14480 del 14.07.2017, 20:42
La Treccani dice che "contenzioso" è "quello nel quale vi è contraddittorio delle parti".
Il ricorso al TAR nel 2010 mio e dei miei parenti lo chiamerei, dopo più di 20 anni, "ristabilimento del diritto", tanto che la costituzione in giudizio non venne fatta già dall'amministrazione Alessi perché era palese che il comune aveva torto e quindi non valeva la pena avere ulteriori spese legali. Nessun contraddittorio.
Il "ristoro", nonostante l'ultima udienza a maggio che trattava proprio di questo, non è ancora stato reso noto. Per la pubblicazione della sentenza passa sempre qualche settimana.
Pino Coluccia non ha certo voglia di chiedere lumi su questa storia, visto che nasce da quando lui era Sindaco.
Perché ... se l'amministrazione odierna, oltretutto in penuria di soldi, chiedesse come logico i danni erariali derivanti da questo giudizio a chi li ha provocati, lui potrebbe essere il primo a doverne rispondere anche economicamente.
Parliamo non di 100, ma di 550 mq. edificabili e parecchi anni di interessi, da spartirsi fra la sua amministrazione e quelle successive.
Questo potrebbe essere un movente per riappropriarsi del controllo di Rio e per opporsi alla fusione?
Non so, come neanche Riese, se l'amministrazione Alessi ha fatto pagare o no circa 47.000 € sborsati dal comune di Rio per la causa, persa, di mobbing intentata da un dipendente comunale, a chi la causa l'aveva provocata, ovverosia Pino Coluccia.
Se l'amministrazione Alessi, assessore alle finanze Fratini, non avesse provveduto a rivalersi su Coluccia, ecco che lui potrebbe essere portato a pensare che un'amministrazione ... "amica", forse non chiede il conto e continua a mettere tutto sotto il tappeto come hanno fatto in questi ultimi 20 anni, fino ad arrivare a debiti milionari.
Sono dubbi, ma Andreotti diceva ... che a volte ci si azzecca!
Comunque, questi dubbi Coluccia ce li potrebbe anche togliere!
X riese
Messaggio 14479 del 14.07.2017, 19:15
Hai veramente centrato il senso delle cose. Bravo
Rio Elba, storia infinita !
Messaggio 14478 del 14.07.2017, 19:03
Provenienza: da Camminando
Caro zio pino pensavamo che dopo le accuse pubblicate nei giorni scorsi avresti risposto per le rime . Hai invece fatto querela? Perché se non fai niente : chi tace acconsente, come sostiene il solito blog. Se hai bisogno di aiuto ti possiamo fornire una traccia per una tua contro mossa . Te sei consigliere comunale, eletto dal popolo , hai diritti e doveri verso la tua comunità . E hai accesso a tutti gli atti della amministrazione , per legge, e quindi puoi fare domande vere e pretendere risposte . Non solo lamentare che non te le danno . A proposito del consulente e amministratore del blog , potresti chiedere al sindaco a che punto è la sua pratica di contenzioso contro il comune . Perché è anni che predica sul blog sopratutto contro di te per la storia dei suoi cento metri portati via per fare una strada . Il sindaco l'anno scorso ha detto che c'era in corso una richiesta di danni per 100 mila euro ( sentito con le mie orecchie ) . Poi lui ha pubblicato che il TAR aveva riconosciuto il danno . Potresti chiedere a quanto ammonta il suo ristoro per il danno ricevuto e perché il comune non si è costituito nella causa ? Perché non ha nemmeno provato far valere le sue ragioni ? Questo sindaco ha dato molti incarichi ad avvocati in questi anni perché per questo no? Ogni tanto , oltre ai comizietti in consiglio potresti leggere anche qualcosa . Facci sapere
riese
Messaggio 14477 del 14.07.2017, 18:59
Provenienza: la piazza di Rio
per messaggio 14475 da camminando... Mio caro chiedi a Ivano " ora stop please" perchè tutti abbiamo capito. Bene concordo ma ti chiedo: Secondo te la minoranza ( Consiliare) ha capito o fa finta? Ha capito e deve attaccarsi alle pagliuzze per non far vedere le travi? Ha capito ma deve cercare di gettare comunque discredito su questa amministrazione perchè non appartenente alla loro corrente politica? Ma non ti senti un poco indignato, se sei un compagno, scoprire come siamo stati amministrati? Che dire.. Anche tu come me forse siamo un poco "omertosi" almeno Ivano ci mette la faccia. Tu ed io no! Potremmo avere almeno il buon senso di esprimere la nostra solidarietà, a chi in questo mandato ce l' ha messa , a chi come Ivano si è speso per il suo Paese, a chi, come questi ragazzi che sono entrati a far parte di questa amministrazione con tanto entusiasmo, ed invece si ritrovano sull'orlo di un baratro. Io ci ho provato ad esprimere almeno un poco di solidarietà. Aiutami anche te!
riese
Messaggio 14476 del 14.07.2017, 13:08
Provenienza: oltremare
Riallacciandomi un poco al post del cittadino annoiato della solita storiella e che che chiede a Ivano quasi il silenzio vorrei ricordare alcune cosette.

A Rio nel corso degli anni passati sono successe tante cose, purtroppo passate in sordina. Mai abbiamo saputo la verità su quanto successe ai tempi del Sindaco Coluccia, che ora si erge a paladino della giustizia e difensore delle cause disperate. I consiglieri vanno e si cambiano, come è successo anche nel passato!
Addirittura una volta si dimise una giunta intera!!!Ma già non andava detto! Scusate.

Vorrei inoltre sapere la verità sulla causa Comune - con un dipendente. Fu vinta o persa.?
Il dipendente venne risarcito? se sì. dalle casse Comunali,e quindi da noi tutti, oppure da chi fu la causa di quel pasticcio? Ossia l'ex Sindaco Coluccia?
Pagò lui di tasca sua?
Voglio sperare di sì.
Ricordo ci fu il trasferimento del segretario Comunale ed in molti consigli comunali sedeva al suo fianco non il segretario come di norma ma un dipendente...
Era normale? tutti zitti. La storia non la conosciamo.
Ma quando leggo ciò che la minoranza scrive mi viene veramente il voltastomaco.

Io che ho la sinistra nelle vene e nel cuore mi sento offeso e deluso da quanto successo dalle persone che io stesso ho aiutato ad andare su quelle poltrone.
Sono amareggiato nel vedere il mio Paese così bistrattato ed usato per i propri usi.
Il Pd prenda le distanze finchè è ancora in tempo e si unisca ai compagni di Rio Marina sulla fusione dei due Paeselli. Non lasciamoci incantare da chi è alla ricerca di un posto al sole e poltrona.
Forza PD, ce la possiamo ancora fare., ma aria nuova.
A questa Amministrazione ed al Sindaco va comunque tutta la mia solidarietà.
Ivano
Messaggio 14475 del 14.07.2017, 11:26
All' "amico" di Camminando
Repetita juvant
Smettere di rispondere a continue anonime bugie, negazioni di numeri ufficiali che dimostrano cosa è successo a Rio, almeno dal 1994 ad ora, si potrebbe ancora correre il rischio di far cadere i Riesi fra le braccia di coloro che ogni giorno tentano di risorgere dal guano dove sono stati cacciati da elettori prima e Corte dei Conti poi.
Sono stati necessari 19 mesi per far loro accettare un buco di - 962.000 € che forse sembrerebbe ancora provvisorio e calcolato molto per difetto.
Il loro obiettivo è quello di cercare di soverchiare con un continuo abbaiare di "NON E' VERO" di berlusconiana memoria, dati incontrovertibili della loro pluriennale fallimentare gestione amministrativa.
Il mio quello di non far dimenticare.
Da camminando
Messaggio 14474 del 14.07.2017, 11:24
Caro Ivano una cortesia. Ma questa telenovela su Rio Elba quanto deve durare?
Perché occupare spazi di blog e giornali invece di fare altro? Abbiamo capito e onestamente ne abbiamo abbastanza
Vedetevela nelle aule dei Tribunali se del caso. Ora Stop, please
Un amico
CIRCOLO PD RIO MARINA
Messaggio 14473 del 13.07.2017, 15:39
Scritto da Circolo PD Rio Marina e Cavo Giovedì, 13 Luglio 2017 09:43 Lo scorso 24 febbraio abbiamo espresso il nostro parere favorevole alla fusione dei Comuni di Rio Marina e di Rio nell’Elba, ripetuto poi con il successivo comunicato del 30 marzo. Da parte nostra pertanto non c’è nessun ripensamento. Il referendum popolare si terrà domenica 29 ottobre, e noi auspichiamo la vittoria del Sì.   Non vogliamo tuttavia trovarci impreparati alle elezioni amministrative della prossima primavera che se prevarrà il No, riguarderanno solamente Rio Marina. Se invece gli elettori dovranno eleggere il primo consiglio del Comune di Rio, allora sarà nostra premura predisporre un percorso condiviso con i compagni del Circolo Pd di Rio nell’Elba.   Circolo Pd Rio Marina e Cavo
Ivano
Messaggio 14472 del 12.07.2017, 20:00
Da Elbareport
Omissis ...
"Nasce da questa volontà ostile verso il territorio, la sua comunità, il Comune, che ne è l'espressione genuina la improvvisata e irresponsabile proposta della fusione, della soppressione di Rio Elba e riduzione a frazione. Rio Elba ha bisogno di ben altro, di buoni e responsabili amministratori che ispirino fiducia e ridiano alla comunità riese futuro e prospettiva di crescita e sviluppo.
Pino Coluccia "

[email protected]! Ma saresti mica tu il buono e responsabile amministratore che ispira fiducia e ridarebbe prospettive di crescita che non siete stati capaci di fare in ben 40 anni?
Tu che Eller dice che hai chiuso il tuo mandato nel '99 con un disavanzo effettivo di - 219.000 €?
Tu che hai impiegato un anno per riconoscere che il consuntivo 2015 è effettivamente negativo per almeno - 962.000 €?
Tu che hai lasciato al comune debiti da pagare per espropri non portati a compimento, con interessi di 20 anni?

Tu che non hai ancora trovato il coraggio di rispondere a chi ti chiede di nominare con nome e cognome il consulente che hai accusato in consiglio comunale di avere "infangato Rio"?
di Giuseppe Coluccia
Messaggio 14471 del 12.07.2017, 19:23
Provenienza: Da Tenews
Michele Trotta, oramai da più di 10 giorni si è dimesso da consigliere. Ricopriva il ruolo di Capogruppo di maggioranza ed era uno dei consiglieri comunali tra i più votati a riprova della popolarità e dell'impegno che sempre lo ha contraddistinto nell'interesse della comunità e del territorio e particolarmente verso la frazione di Nisporto. Ad oggi non vi è stata nessuna comunicazione o presa di posizione da parte del Sindaco o della maggioranza che ne spiegasse ragioni e motivi: tutto caduto nel silenzio come a voler mettere in sordina un evento che invece assume rilievo negativo. La maggioranza continua a perdere pezzi. Oltretutto dimissioni avvenute dopo le precedenti dimissioni dell'assessore Franceschetti, del disimpegno dell'ex maresciallo Giano. L'impressione è che tante delle speranze di cambiamento promesse siano mano a mano andate deluse, messe alla prova delle risposte da dare ai cittadini ed al territorio. Anzi si sia intrapresa volutamente la via di una rinuncia a governare nell'interesse generale e si sia scelta la via della contrapposizione, della guerra alle precedenti gestioni amministrative, di alimentare divisioni e mortificazioni nel personale e della ostilità verso la responsabilità e l'impegno a fare a risolvere, persino tra i propri consiglieri, con il risultato di paralisi dell'attività amministrativa. Nasce da questa volontà ostile verso il territorio, la sua comunità, il Comune, che ne è l'espressione genuina la improvvisata e irresponsabile proposta della fusione, della soppressione di Rio Elba e riduzione a frazione. Rio Elba ha bisogno di ben altro, di buoni e responsabili amministratori che ispirino fiducia e ridiano alla comunità riese futuro e prospettiva di crescita e sviluppo.
Dimissioni Trotta, il sindaco:
Messaggio 14470 del 12.07.2017, 19:19
Provenienza: Da Tenews
Il sindaco De Santi Al Consigliere di minoranza Coluccia desidero rispondere quanto segue in merito alle dimissioni del Consigliere di Maggioranza Michele Trotta: “Michele Trotta ha svolto il suo ruolo all'interno del Consiglio comunale di Rio nell'Elba e a supporto dell'Amministrazione comunale con impegno, passione e determinazione. Le sue dimissioni sono dovute esclusivamente a motivi personali, come è stato registrato nel documento registrato al protocollo del Comune di Rio nell'Elba. Inoltre, come avviene in questi casi, subentra come consigliere un altro dei candidati che faceva parte della lista. Si tratta di Alessandra De Pari, che rappresenta un valido nuovo ingresso. Quindi nessuna perdita di pezzi. Coluccia si perde dietro a delle polemiche che non hanno nessun senso. Non sarà forse per nascondere problemi più grandi? Sono ben altre le necessità e le attività che dovrebbe fare non solo la maggioranza ma anche una minoranza responsabile.” Claudio De Santi *Sindaco di Rio nell'Elba   
Bravo Ivano
Messaggio 14469 del 11.07.2017, 12:46
Come si suol dire in gergo venatorio "... colpo colpo uccello uccello". Bravo.
Ivano
Messaggio 14468 del 11.07.2017, 11:08
Sull'ultima uscita dei consiglieri di minoranza di Rio Nell'Elba, Pino Coluccia e Bruno Chiassoni, a proposito della ricerca da parte del Comune di Rio Elba di un funzionario responsabile dell’area finanziaria, mi limito a far osservare questo:

- Coluccia e Chiassoni anziché informarsi costantemente sulla vita del comune attraverso l'albo pretorio, le notizie aspettano che siano eventualmente pubblicate dalla stampa;
- L'esistenza di posti vacanti la decide l'amministrazione in base a insindacabili criteri di affidabilità, capacità, ..., possibilità ...
- la struttura organizzativa attuale è stata definita con delibera trasmessa ai consiglieri il 5/5/c.a e ha previsto il passaggio da 7 a 4 aree organizzative.
- Una delle 4, l'area finanziaria risulta scoperta ed è affidata ad interim al vicesindaco, in attesa evidentemente di funzionario tecnicamente competente ed affidabile.

Lo scopo abbastanza evidente è probabilmente quello di far rientrare ancora una volta l'area finanziaria sotto una delle altre 3, ovverosia:
- area amministrativa con Serena Paoli? Non credo, si occupa prevalentemente di anagrafe e protocollo ..
. - area tecnica? Non mi sembra possibile, non ci sono le competenze
- area tributi? Probabilmente si, perché M. Merlini ha sempre avuto anche questa area.

Purtroppo fino ad ora Coluccia e Chiassoni non sono ancora riusciti a smontare gli errori finanziari che hanno portato il comune di Rio Elba ad avere un disavanzo accertato nel 2015 e, nota bene, solo per ora di - 962.000 €, proveniente dalle gestioni precedenti che sono stati commessi proprio sotto la gestione della passata responsabile di area amministrativa.
Così dicono gli atti. Atti che oltretutto a giorni alterni adesso riconosce anche lo stesso Coluccia.

Non è che sperano di poter rimescolare nuovamente le carte in tavola?
In fin dei conti la relazione del prof. Eller dice anche questo:
"Ed è il 4° anno di seguito che le differenze tra memoria cartacea e memoria informatica vengono alla luce. Che forse una “mano invisibile”, non di smithiana memoria, cambi le carte, pardon, i conti in tavola."

Speriamo anche noi che Prefettura, Corte dei Conti e Procura alla fine facciano veramente luce e al momento vogliamo che i dati contabili del comune restino archiviati, congelati e a disposizione solo di parti non in causa.

"Al Sindaco di Rio Nell'Elba e p.c. Al Prefetto di Livorno Al Procuratore della Corte dei Conti Sezione Toscana
Abbiamo letto sulla stampa il comunicato con il quale Lei intende procedere alla mobilità esterna per coprire un «supposto» ruolo vacante nell'attuale pianta organica del Comune, relativo all'area Finanziaria. A questo proposito la informiamo delle inadempienze e delle irregolarità che noi riteniamo Lei abbia commesso con questo atto: 1- Prima di tutto l'amministrazione deve rendere pubbliche le disponibilità dei posti di organico da ricoprire attraverso il passaggio diretto da altre amministrazioni fissando preventivamente i criteri di scelta. 2- Posti vacanti di categoria C e D nell'attuale pianta organica non sembrano disponibili, anche nella stessa area Finanziaria. 3- Il trasferimento deve avvenire per posti effettivamente vacanti e con inquadramento nell'area funzionale e posizione economica corrispondente presso l'amministrazione di provenienza. 4- quale copertura finanziaria intende sostenere tale costo e per quanto tempo? Questi sono i motivi che ci inducono a ritenere tale atto privo dei requisiti richiesti dalla legge e a chiederle gli opportuni chiarimenti.
I consiglieri di minoranza Giuseppe Coluccia Bruno Chiasson"
Rio nell'Elba
Messaggio 14467 del 10.07.2017, 20:25
Il Comune di Rio nell’ Elba non liquida gli emolumenti condivisi in prefettura il 26 aprile 2017. L’accordo riguardava il pagamento di istituti contrattuali per gli anni 2012/2016, la prima fase soprattutto, si riferisce al pagamento relativo agli anni 2012 e 2013 che ad oggi, non solo non è stato liquidato, ma non è stata neanche comunicata alle OO.SS. data certa rispetto la tempistica. Questo è il punto fondamentale, da tempo conosciamo le difficoltà rappresentate dall’ Ente, ma queste non possono negare i diritti riconosciuti dal CCNL, motivo per cui si riapre con effetto immediato lo stato di agitazione del personale dipendente. Le OO.SS., sono vicine ai dipendenti del Comune ma anche alle loro famiglie che, da troppo tempo, attendono il riconoscimento degli emolumenti dovuti e per questo, se non verranno concordate e rispettate date certe, circa la liquidazione dei su indicati emolumenti, verrà valutata la eventualità della proclamazione di una giornata di sciopero generale dei dipendenti.
Pinco
Messaggio 14466 del 10.07.2017, 17:12
Provenienza: Rio
Leggo..........solidarietà....stato di agitazione.....sciopero......che coraggio!!!!!!
Ivano
Messaggio 14465 del 10.07.2017, 12:13
Questa volta con poche cifre, ma anche qualche offesa; le persone perbene non me ne vogliano, ma alle bestie bisogna rivolgersi nel loro stesso modo di esprimersi,
Il cretino/a, figlio/a di cortigiana, per restare nel suo linguaggio, nel senso peggior del termine, che parla di "scherani" che sono con il sindaco attuale, fa finta di dimenticare che a processo delle persone che sono intorno al sindaco non ce n'è neanche una!
Provi a dire altrettanto delle persone che a vario titolo, amministratori ed impiegati, hanno ricoperto ruoli nelle passate amministrazioni! Sicuramente amici suoi, se non lui o lei stessi.
Conosco almeno 16 (sedici) nomi che sono chiamati a rispondere delle loro azioni davanti ai giudici.
E qualche altro, ne resta fuori forse per reati prescritti.
I cretini, figli di cortigiane, hanno ancora il coraggio di prendersela con le persone oneste che con la giustizia non hanno a che fare.
Ricordati Etruria Servizi
Incassato per Rio 1.683.048,37;
Pagato a Etruria circa 1.400.00,00
Accertato da Etruria 3.916.785,90
Evasi dalla cassa: € 2.233.737,53 ... anche a botte di 120.000 € ... eh!!

Scherani a noi?
Voi, scellarati, banditi e complici.
Abbiate almeno la decenza di tacere, cretini!
Per sindaci Galli e De Santi
Messaggio 14464 del 10.07.2017, 11:43
Provenienza: da Camminando
cari sindaci.....ma -della strada provinciale,interessata da studi universitari,che porta da Rio a Rio Marina non si sà più nulla?????? A quando le risposte? Forse aspettano che Voi andate via? -e delle toppe sul manto stradale da San Giuseppe al Bivio per Coop fatte per le "falle idriche" cosa dite? Ma quanto costano a noi cittadini? Con quei soldi spesi sugli interventi riparatori forse c'entrava una rete idrica nuova. Ma che fate? Perchè non siete intervenuti? Ma qual'è oggi il ruolo di SINDACO?
riese
Messaggio 14463 del 10.07.2017, 11:04
Provenienza: lavatoi
Al "letterato" che scrive: "circondato dai fedeli scherani" vorrei farle presente e magari tradurle qualore la parola le fosse sfuggita il significato della parola: Scherano:etimologia: bandito,violento che serve un potente. Treccani: bandito, assassino Persona facinorosa,brigante,bandito,sicario,sgherro. Scusatemi ma le parole hanno un senso,ed io che seguo i fatti di Rio, mi sento indignato di fronte a certe gratuite parole.
Ivano
Messaggio 14462 del 09.07.2017, 20:32
Capiamo bene il disperato tentativo di voler continuare a negare sempre.
Anche davanti a un tribunale, il colpevole difficilmente si dichiara tale. Spera sempre che qualche ingenuo, oltre a babbo e mamma, magari finga di crederci.
Comunque, continuare a raccontare che a Rio Elba non c'erano e non sono ancora state scoperte cose eclatanti, significa due cose:
la prima credere o sperare che i Riesi siano una massa di ignoranti; la seconda, ... chi a questo punto continua a dirlo, oltre ad essere clamorosamente in malafede, si dimostra o colluso o colpevole.
Che la De Castelli è out è uno scoop! Non esistendo un documento ufficiale in tal senso, o è falso oppure sei informato ... dalla De Castelli? Se così fosse è evidente cosa vuoi proteggere. Te stesso e altri nelle tue condizioni! Inoltre sarebbe anche la dimostrazione di una (?) talpa in comune. Impiegato/a infedele!

Nella " relazione tecnica all.ta al bilancio consuntivo 2015", con la De Castelli già consulente del comune, si trova:
- a pag. 8:
"Altre irregolarità contabili che necessitano di rivisitazione da inserire nella situazione amministrativa dell’ente alla fine del 2015."
- E ancora sempre a pag. 8: " il Comune si trova a dover fare i conti con situazioni pregresse di rilevante portata che danno luogo ad un disavanzo di amministrazione (i famosi - 962.000€) che incide sull’attività del Comune e in conseguenza sui cittadini contribuenti e utenti."
- A pag. 9:
"Le verifiche e le analisi condotte sono state ad ampio raggio considerando le anomalie che sono state rilevate, prima dalla Sezione di Controllo della Corte dei Conti Toscana, successivamente dalle denunce presentate agli organi della magistratura e le successive messe in mora nei confronti degli amministratori e dei dipendenti del Comune."
- A pag. 25: Totale parte vincolata: anno 2014 = € 1.681.219,76; anno 2015 con il riaccertamento = € 2.607.845,83.
Come dire che per far tornare i conti nel 2014 erano stati "dimenticati" qualcosa come 926.626,07 €
Per altri soldi, soggetti a vincolo (sembra intorno a 1.400.000 €), ma portati a spesa corrente, si spera nella dimenticanza/clemenza della Corte ...
Infatti a pag. 10 la relazione recita: "Tuttavia, si ritiene di non porre alcun vincolo di restituzione, tenuto conto: - del tempo trascorso dalla loro assegnazione ed erogazione ..."
Il Prof. Luca Eller Vainicher nella sua relazione indicava in circa 4.500.000 € il disavanzo.
Il tutto su entrate correnti annue intorno a 2.500.000 €. Continuate pure a chiamarli ... "bruscolini" se potete!
Per tunnel
Messaggio 14461 del 09.07.2017, 18:19
E il tuo problema sono 7000 euro dati a Eller per un lavoro durato 4 mesi e presunti 5000 per la De Castelli quando ....aspetta e vedrai. Cerchi la pagliuzza e inciampi sulla trave.
Rio Elba, un tunnel senza fine.....
Messaggio 14460 del 09.07.2017, 17:15
Provenienza: da Camminando
A Rio vale la legge che morto un papa se ne fa un altro . Viene chiamato Eller, inneggiato, pagato, lunga relazione però non porta cose eclatanti . L'anno dopo arriva la de Castelli, da Capoliveri , quindi iper brava , anche lei guarda, esamina, controlla , pagata e prorogata. Non trova cose eclatanti.... Anzi a quanto pare forse nutre qualche dubbio . Scaricata al volo, e il Blog annuncia in pompa magna lo scarico. A quando un nuovo consulente a pagamento ? Tanto i soldi li hanno fatti sparire quelli di prima e così si possono spendere per le cose che non servono al paese. Si paga consulenti, avvocati e la scuola é chiusa da anni e al cimitero non si sa dove mette i morti .
"Vogliamo vedere corrispondenza con la Corte dei Conti"
Messaggio 14459 del 09.07.2017, 15:23
A seguito della risposta formulata da Lei Sindaco e dal Revisore dei Conti, Dott. Pini, alla Corte dei Conti, relativamente a quesiti sul Conto Consuntivo 2014, chiediamo di poter accedere e disporre della documentazione ricevuta in risposta. Chiediamo inoltre di accedere e disporre della documentazione che Lei Sindaco, ed il Dott. Pini avete provveduto ad elaborare in risposta ai quesiti sopra richiesti, da quali fonti, impiegati, funzionari o consulenti incaricati abbiate ricavato ed elaborato tali risposte Cordiali Saluti *I consiglieri Giuseppe Coluccia Bruno Chiassoni  
Per ombre Riesi
Messaggio 14458 del 09.07.2017, 12:27
Provenienza: Castello ... di Rio
Risposta a chi parla di "scherani".
Tu, che hai qualcuno o sei, in attesa di giudizio, pensa alle cortigiane , nel senso peggiore del termine(alla Riese tegami) , de la tu' sorella e di tu' ma!
X Ivano
Messaggio 14457 del 08.07.2017, 20:45
Provenienza: Sdrucciolo
Mi sembra di leggere un libro di John Grisham. Potremmo intitolarlo "Rapporto Rio". Dai Ivano, mettiamola sul ridere... per ora. Da quello che posso capire siamo ormai con l'acqua alle porte.
Ivano
Messaggio 14456 del 08.07.2017, 20:04
Io sono Preoccupato.
Leggo:
Da notizie di Prato - 30/01/17
"La lente di ingrandimento del pm si sofferma a lungo sulla figura di Graziella De Castelli (successivamente passata alla Corte dei Conti): “La sua sostanziale incapacità tecnica è stata fatta oggetto di vantaggio e opportunità da parte di Sommavilla, con Dexia che ha spodestato l'ente territoriale sostituendosi ad esso. De Castelli non fa altro che recepire gli input che le arrivano dalla politica che è alla ricerca di una risposta per l'asfissiante bisogno di trovare una soluzione al suo deficit”.
Ecc. ... ecc. ...

Quindi più che perplesso io sono preoccupato.
Preoccupato che la Dott.ssa De Castelli, mandata alla Corte dei Conti, dopo che il Professor Luca Eller aveva evidenziato il danno da lei prodotto al comune di Prato (si parla di 20 milioni di €), sia approdata a Rio Elba, dopo che lo stesso Eller aveva trovato anche qui quello che tutti già sappiamo. Ovverosia a suo dire circa 4.500.000 € da ricostituire, cioè mancanti.
Per esperienza personale, io spesso erogo consulenza sotto la voce formazione. In modo del tutto legale ovviamente. Si chiama training on the job e può anche essere finanziata in vario modo.
La domanda che mi pongo e chi mi preoccupa è questa.
Ma, ... la De Castelli, qualora avesse fatto anche consulenza sui conti, sul bilancio 2015, su quello previsionale 2016-17, avendo ovviamente motivi di forte risentimento verso Eller, come si sarà posta verso la relazione del professor Luca Eller che era alla base della scoperta addirittura di una ipotesi di dissesto promulgata il 18/12/2015 dal sindaco?
Visto che Eller parlava di - 4.500.000, e il bilancio consuntivo 2015 chiude con - 962.000, siamo certi che siano solo quelli?
Purtroppo a Rio gli echi di Prato sono arrivati solo ora. Con il senno di poi bisognerebbe chiedersi, visto che la De Castelli è arrivata dopo Eller, se la sua scelta è stata opportuna, prescindendo inoltre dalle sue capacità professionali di cui ciascuno è libero di farsi una propria opinione,

"TV Prato - 15 giugno - 2017
I contratti per i derivati stipulati dal Comune di Prato con Dexia Crediop tra il 2002 e il 2006 sono pienamente validi. Lo stabilisce oggi la Corte d’appello di Londra, a cui lo stesso Comune si era rivolto per dirimere la questione. Questa decisione segue quella del Tribunale di Prato, che il 31 maggio scorso aveva assolto Dexia Crediop e un suo ex dipendente dalle accuse per una presunta truffa ai danni dell’ente,
disponendo tra l’altro la trasmissione degli atti alla procura per verificare l’eventuale commissione del reato di falsa testimonianza da parte dell’ex rgioniere capo Graziella De Castelli.
La sentenza impone al Comune di Prato di pagare entro il 31 luglio le somme che erano state sospese, compresi gli interessi.
Si parla di circa 12 milioni di euro, che l’amministrazione comunale ha accantonato in bilancio nel corso degli anni, oltre al pagamento delle spese legali di Dexia (una prima tranche di 2,5 milioni di euro a cui si aggiungerà il conguaglio da stabilire). Il Comune dal canto suo ha speso 3,5 milioni di euro per sostenere la causa.
In totale, dunque, questa vicenda costerà alle casse comunali circa 20 milioni di euro."
x Perplesso
Messaggio 14455 del 08.07.2017, 18:59
Provenienza: Canali
Senti Perplesso, mi sembri molto informato. Ma in quel periodo al comune di Prato non c'era anche un certo Eller Vainicher? Allora tutte le strade portano a Rio... e...
x Perplesso
Messaggio 14454 del 08.07.2017, 18:53
Provenienza: Pozzetti
Graziella De Castelli? perchè questo post? Le panchine sono letteralmente in subbuglio. Cosa succede?
Ancora ombre a Rio Elba
Messaggio 14453 del 08.07.2017, 17:40
Provenienza: Da Camminando
Chi sa è il primo cittadino , l'eletto dai Riesi, circondato dai fedeli scherani. In campagna elettorale ha promesso un comune trasparente . Sta a lui dire cosa è successo. In questi giorni in comune c'è stato molto fermento , molti personaggi , ma niente è trapelato. Solo i più informati scrivono che siamo ad un momento importante . Per favore lo raccontate anche a noi ? In parole povere, semplici , così tutti si capisce . Sindaco fatti sentire ! È tuo dovere dire le cose come stanno! Altrimenti rischi di perdere anche il referendum !!!!!
Perplesso
Messaggio 14452 del 08.07.2017, 12:23
Provenienza: panchina
OGGETTO:
Formazione del Personale dell'Ufficio Finanziario-Nuova riforma contabile di cui al D.Lgs. 118/2011 come modificato ed integrato dal D.Lgs. 126/2014-Atto di indirizzo.
LA GIUNTA COMUNALE
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 40 DEL 19/04/2017
1. Di incaricare la Dr.ssa Graziella De Castelli della formazione del personale dell’ufficio finanziario, per mesi quattro, eventualmente prorogabili;

Il Tirreno, 20 nov. 2014
Rispondendo alle domande del pubblico ministero Antonio Sangermano, l’ex ragionere Eller Vainicher, custode dei conti del Comune dal 2007 al 2010, ha detto: «Non escludo che la scelta di Dexia sia stata una scelta politica. Mi sembrerebbe strano che i politici non ne sapessero niente. Spesso il politico preferisce non aumentare le tasse indebitandosi e facendo poi pagare pegno a chi viene dopo. Non è successo solo a Prato». Fu Vainicher, alla fine del 2008, a segnalare che c’era qualcosa che non andava nell’operazione degli swap, a causa della quale il Comune si è trovato a dover pagare interessi più alti di quelli di mercato.
Poi un esposto della giunta di centrodestra ha fatto scattare l’indagine della Procura. Il processo è stato aggiornato a dicembre.

Il Tirreno 31 maggio 2017
Omissis ... Non solo. Il giudice ha ordinato la trasmissione degli atti in Procura per quanto riguarda la posizione della ex ragioniera capo del Comune, Graziella De Castelli, sentita come testimone, per valutare se abbia commesso il reato di falsa testimonianza o un altro reato. Un autentico colpo di scena. La De Castelli, responsabile dell'ufficio fino al 2007 prima di essere promossa alla Corte dei Conti, durante la sua testimonianza aveva ammesso che lei di derivati o di swap non se ne intendeva granché . Solo leggendo le motivazioni della sentenza si capirà se il giudice Magi la pensa in un'altra maniera.

Il Tirreno, 5 giugno 2017
Questa decisione, spiega una nota di Dexia Crediop, segue quella del Tribunale di Prato, che il 31 maggio scorso aveva assolto Dexia Crediop e un suo ex dipendente dalle accuse per una presunta truffa ai danni dell’ente, disponendo tra l’altro la trasmissione degli atti alla procura per verificare l’eventuale commissione del reato di falsa testimonianza da parte di un ex dirigente del Comune. I contratti riguardano il pagamento di un totale di circa dieci milioni di euro.
Dante Schezzini
Messaggio 14451 del 07.07.2017, 20:33
La mia personale interpretazione mi dice che qualcosa succederà a breve, in un verso o nell'altro, finalmente. Chi sa non puó stare a lungo silenzioso, i cittadini hanno diritto di essere informati, perché si sta decidendo sulla loro pelle (scuola, sanità, assistenza, tasse).
Ivano
Messaggio 14450 del 07.07.2017, 17:27
Il comune di Rio Elba non è una mucca!
A forza di mungere si so' consumate le mammelle.
Sig. Anselmi, guardi i bilanci, soprattutto gli ultimi, i contenziosi aperti, il tasso di assenteismo e poi faccia ancora tutte le assemblee che vuole se ne ha ancora il coraggio! Secondo me avrà ben poca voglia di sghignazzare dopo.

"Manuel Anselmi CGIL E.L.
La notizia è davvero esilarante !!!
Un Ente con una vertenza prefettizia aperta e palesemente non rispettata, come già comunicato al Prefetto, che non riesce a pagare quanto previsto dal CCNL, oltreché da quanto previsto dal Contratto Decentrato Integrativo per gli anni dal 2012 ad oggi, ricopre un posto di lavoro non vacante nella dotazione organica, promettendo stipendio che non riesce a garantire neanche ai dipendenti attualmente in forza. Ci sarà qualcosa che non va ??? Noi, domani facciamo assemblea poi, seguiremo i suggerimenti del nostro Legale, ovviamente, informando il Prefetto delle decisioni che prenderemo, come previsto dalla Legge 146"
Ivano
Messaggio 14449 del 07.07.2017, 10:25
Riflessioni.

Coluccia ora ammette che il consuntivo 2015 presenta un deficit di 962.000 €.
Questo nonostante i notevoli risparmi di amministrazione fatti da De Santi sia nel personale che nei servizi.
Volendo ragionare già solo su questo mi sembra di poter dire che i dati contabili del comune di Rio Elba, disponibili ante amministrative del 2014 ERANO CLAMOROSAMENTE FALSI.
Dubito che lo stesso Coluccia, se a conoscenza della realtà contabile, sarebbe sceso in campo. Forse avrebbe potuto farlo per continuare a mettere la polvere sotto al tappeto, come peraaltro sembrerebbe aver voluto fare in questi 3 anni dall'opposizione.

Relazione di fino mandato della amministrazione Alessi
"ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NR. 20 DEL 19/05/2014
Nonostante ciò e tenendo conto anche di alcuni giudizi pendenti innanzi al Tar e al Tribunale Civile, la situazione finanziaria può definirsi sostanzialmente sana e priva di particolari sofferenze ed è veramente
fuori luogo e superficiale prefigurare pericoli di dissesto come alcuni, forse non sufficientemente documentati o presi dalla foga di una involontaria polemica elettorale, hanno troppo frettolosamente dichiarato.
Tant’è che ad oggi, a parte alcuni rilievi piuttosto marginali e di scarsa importanza, né l’Organo di revisione e né la Corte dei Conti hanno riscontrato gravi irregolarità contabili o emesso sentenze nei confronti dell’Ente".

 "CONTO DI BILANCIO ANNO 2014
QUADRO RIASSUNTIVO DELLA GESTIONE DI COMPETENZA
RISCOSSIONE 2.483.738,78
PAGAMENTI 2.231.119,98
DIFFERENZA 252.618,80
RESIDUI ATTIVI 609.067,22
RESIDUI PASSIVI 784.525,61
DIFFERENZA -175.458,39
AVANZO (+) O DISAVANZO (-) + 77.160,41 "
Cioè: nel 2014 + 77.160 e nel 2015 - 962.000?
??????????????????????????????????????????????????????
G. Muti (Il Monello)
Messaggio 14448 del 07.07.2017, 09:00
Provenienza: Elbanotizie
Come ho avuto occasione di dire altre volte, raramente mi occupo di quello che succede nel paese dove sono nato è ho vissuto gli anni della mia adolescenza. Ho spiegato anche perché. E’ difficile con i miei compaesani confrontarsi su temi concreti in modo pacato.
Questo ha a che fare con la nostra natura e con la nostra storia. Con qualcosa che abbiamo dentro di noi che riemerge come un riflesso, come una risposta un’antica minaccia.
Quelle poche volte che l’ho fatto sono stato duramente redarguito

Quindi da molto tempo seguo le vicende riesi anche su Rio Blog dove gli scontri sono soprattutto tra Ivano Arrighi, l’amministratore del Blog e un numero ristretto ma di agguerriti Riesi, quasi sempre anonimi e che si collocano nell’area di sinistra da dove sono usciti i sindaci degli ultimi decenni.
Il terreno di scontro è sulla situazione che De Santi, l’attuale sindaco di Rio Elba, trovò in comune nel 2014 quando fu eletto, lui fiorentino, a sindaco di Rio.

Secondo loro, la situazione era pressoché normale, comunque non peggiore di quelle degli altri comuni toccati dall’attuale crisi.
Secondo Ivano, invece, le precedenti amministrazioni, avevano portato la situazione finanziaria del comune sull’orlo di un baratro. E lo fa portando a riprova fatti concreti, e documenti contabili e analisi fatta da revisori dei conti o da tecnici esterni. Ma essendo lui consulente del Sindaco, anche se non pagato, tutto quello dice è viziato da un interesse, dati e documenti compresi e fatti compresi .
Fatti finiti sui giornali con un certo clamore , come quando il Sindaco presentò risultati di uno studio sulla situazione finanziaria del comune in una assemblea pubblica al Teatro Comunale.
Si trattava di una relazione tecnica del Centro Studi Enti Locali redatta dal Professor Luca Eller Vainicher al quale il sindaco si era rivolto perché chiarisse in modo scientifico in che situazione si trovavano le casse comunali.

Che cosa rivelò questa relazione ?
Semplicemente che Il Comune di Rio Elba aveva debiti per oltre 4,5 milioni di euro e cosa molto strana disallineamenti fra i dati contabili registrati nei computer e quelli cartacei riscontrati nelle delibere anche con una cura fatta di “Lacrime e sangue “ - disse il sindaco - potrebbe non servire a evitare il dissesto economico e il commissariamento” e ricordava anche che “ gli uffici comunali da mesi erano impegnati con i tribunale e che poi vi erano, oltre ai debiti i casi di Nisporto e Bagnaia che da soli potrebbero mandare gambe all’aria il comune "
In quell’occasione Claudio De Santi non celò la sua delusione la sua preoccupazione, ma spiegò che ce l’avrebbe messa tutta e chiedeva l'aiuto di tutti, ma quella era situazione .

Questa relazione, circa 300 pagine di cui oltre 200 di numeri e cifre rappresentava, in sostanza, una spietata requisitoria sul comportamento delle amministrazioni precedenti dal 1999 – 2014 tutte di Sinistra ( quindi le amministrazioni Schezzini e Alessi, compreso l'ultimo bilancio di Coluccia )
Naturalmente questo scatenò sulla stampa la loro reazione piuttosto violente: l’accusa era di non saper leggere i bilanci che i soldi c’erano e che bastava saperli trovare ecc. ecc. Ivano Arrighi, nella sua posizione di consulente, ancorché gratuito veniva attaccato, insultato, negate le sue competenze professionali e la stampa di sinistra non gli pubblicava le sue repliche, fatte di dati estrapolati dai documenti ufficiali redatti non solo dal prof. Eller, ma anche da Revisori dei Conti e da dagli altri ragionieri provenienti da Capoliveri..
Il “battage” fu violento ma , quando si trattava di amministratori, come Alessi, Fratini e Schezzini le loro risposte erano lunghe, fatte per lo più di negazioni, ma senza numeri contrapposti ai numeri negativi trovati da esperti e funzionari amministrativi esterni; e il lettore medio poteva avere difficoltà a farsi un’idea chiara su come stessero le cose. Anche perché, in alcuni passaggi, la vicenda veniva riferita con un linguaggio tecnico.
C'è da chiedersi quale poteva essere il vantaggio, il movente che poteva avere un sindaco nel dover dichiarare che era senza soldi e quindi non si potevano fare quelle opere pubbliche di cui il paese aveva bisogno e che sarebbero restate li a dimostrare la bontà del suo governo?
Evidentemente nessuno! La pubblica presa d'atto il 18 dicembre 2015, sulla base della relazione del Prof. Eller, di un probabile passivo di oltre 4.500.000 € era una cosa molto sofferta e che andava contro tutte le aspettative che lo avevano portato a candidarsi.
Essendo tutto questo avvenuto qualche tempo fa perché ne parliamo’ proprio adesso?
Perché sul Rio Blog è stato pubblicato un post che annuncia qualcosa di clamoroso: nel giro di qualche giorno un documento che direbbe qualcosa di decisivo sulla vicenda e la verità sarebbe definitivamente dimostrata.

“Mi sembra che il fastidioso ronzio sia aumentato notevolmente. Il bugno d'api si sta agitando impazzito.
Vuoi vedere che c'è qualche novità, da come sono offensivi direi anche estremamente negativa, fuoriuscita forse per via traverse dal comune attraverso qualche impiegato che non ha tenuto fede al suo dovere di riservatezza?
Se così fosse questo allora potrebbe proprio essere considerato il loro canto del cigno, quindi pazientiamo.
Il commissario ad acta nei prossimi gg. decreterà il risultato finale del bilancio 2016; che ci sia già qualche anticipazione che corre negli ambienti finanziari del comune? Questi continui, ripetuti, ossessivi, attacchi compulsivi secondo me dimostrano che la terra è definitivamente franata sotto i piedi di coloro che hanno governato il paese per cotanti lustri.
Quindi, rivolto alla parte sana del paese, che secondo me è ormai la stragrande maggioranza, dico: sforziamoci di portare ancora qualche gg. di pazienza.
La verità, quella vera, sempre propugnata ed illustrata su questo blog, sembra stia per essere definitivamente dimostrata, alla facciaccia di personaggi anonimi, forse anche un po' mafiosetti, coinvolti e interessati dagli eventi politici, economici, personali ed amministrativi di questo nostro bello, ma sfortunato paese che ha avuto siffatta classe politica.”


Di che si tratta? Una nuova relazione, un documento? Comunque dovrebbe essere qualcosa che chiarirebbe tutto in modo definitivo. Non ci resta che attendere.
Però, almeno su un punto un’idea ce la siamo fatta. Ed è la vicenda umana del sindaco. Ed è facile immaginarsi che cosa deve avere provato, quando dopo la gioia di essere stato eletto primo cittadino di un comune difficile come Rio Elba, lui uno che veniva da Firenze, scopre la situazione drammatica in cui si trovavano le casse comunali.
Avrà subito capito che questo gli avrebbe impedito di fare tutto quello che aveva pianificato per una comunità, che aveva avuto fiducia in lui. E, per lui, doveva essere un sogno molto importante, se aveva prevalso sugli stessi interessi e le responsabilità che aveva nella propria azienda. De Santi non era un pensionato in cerca di visibilità, ma un imprenditore ed era a capo di un’impresa importante in piena attività. Per lui, quello che è successo, e sta succedendo, non può molto impegnativo e anche doloroso.
Gli va anche dato atto che, nel corso di questi anni è riuscito, comunque, a collocarsi al di sopra delle polemiche durissime, a volte anche volgari, che lo coinvolgevano. E ha continuato in un percorso difficile, in una situazione insostenibile a portare avanti un processo di verità. La verità che era dovuta ai riesi che avevano avuto fiducia in lui.
C’è da augurarsi che se questo documento ci fosse davvero, come lasciano intendere le polemiche che ci sono su Rio blog, chiarisca una volta e per sempre tutti gli aspetti di questa intricata vicenda.
La speranza , poi, è che venga trovata una soluzione che permetta all’Amministrazione di percorrere l’ultimo tratto che porta alla fusione con Rio Marina e da lì partire con una nuova storia.
Riese
Messaggio 14447 del 06.07.2017, 10:39
https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQiDGBDTbpA5ouuD2UkOpUW0Lppev6gUHyZdYH1fYteTzqO7WwhkQ
Silenzio
Messaggio 14446 del 05.07.2017, 21:17
Provenienza: Canali
Che silenzio "rumoroso" sul blog. Cosa bolle in pentola?
Museo archeologico Send an email to Museo archeologico. Museo archeologico's Website
Messaggio 14445 del 05.07.2017, 14:44
Provenienza: Rio nell'Elba
NOTTI DELL'ARCHEOLOGIA 2017 GLI EVENTI AL MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DEL DISTRETTO MINERARIO DI RIO NELL'ELBA Dal 1 al 31 luglio con aperture straordinarie serali ed eventi in musei, aree e parchi archeologici si svolgerà la XVII edizione delle Notti dell’Archeologia, promossa dalla Regione Toscana. Il tema di quest’anno è “Ricostruire il passato: tra tradizione e tecnologia”, filo conduttore di tutte le iniziative. Il Museo civico archeologico del Distretto minerario partecipa alle Notti dell’Archeologia con un programma ricco e con l’ambizione di coinvolgere sia adulti che ragazzi. PROGRAMMA Sabato 15 Luglio ore 21,30 – Museo archeologico del Distretto minerario: Notti dell’Archeologia- Proiezione de “La Terra di Rio”, documentario del Museo civico archeologico del Distretto minerario di Rio nell’Elba. Ingresso libero Domenica 16 Luglio ore 21,30 – Museo archeologico del Distretto minerario: Notti dell’Archeologia- “Una vita non basta. Memorie da una metamorfosi” ed. Robin, presentazione libro del giornalista e scrittore Luciano Minerva. Ingresso libero Lunedì 17 Luglio ore 21,30 – Museo archeologico del Distretto minerario: Notti dell’Archeologia- “Libri DiVersi”, presentazione mostra a cura di Ass. Porto dei benandanti. a cura di Silvia Lepore e Sandro Pellarin presentazione di Paola Bristot dal festival notturni di versi di Portogruaro una selezione di 13 libri d’artista nati dalla collaborazione di altrettante coppie di artisti e poeti. Ingresso libero Sabato 22 Luglio ore 21,30 – Museo archeologico del Distretto minerario: Notti dell’Archeologia- “Notte al Museo”- Visita guidata al buio: costo € 3,00, è richiesta prenotazione al cell. 349-3754611 o via mail a [email protected]. (E’ necessario munirsi di piccola torcia) Venerdì 28 Luglio ore 21,30 – Museo archeologico del Distretto minerario:Notti dell’Archeologia- Conversazione su scienziati e intellettuali dell’800 all’Isola d’Elba e presentazione libro “Vittoria Altoviti Avila Toscanelli”- Una nobildonna dell’800 e il mare dell’Isola d’Elba, di Gloria Peria. Ed. Persephone- Ingresso libero Sabato 29 Luglio ore 18.00 – Museo archeologico del Distretto minerario- Notti dell’Archeologia- Laboratorio gratuito sui minerali per ragazzi/e dai 5 ai 12 anni. Info e prenotazioni cell. 349-3754611 mail: [email protected]
Post anonimi
Messaggio 14444 del 04.07.2017, 10:10
Provenienza: Dante Schezzini
Scrivere in forma anonima in realtà é una trappola dal punto di vista informatico, in quanto dall'IP dello scrivente é agevole arrivare al computer che ha emesso il post e di conseguenza a chi lo ha scritto. Scrivere poi delle idiozie o comunque delle offese personali diventa pericoloso per ricevere una denuncia da parte dell'offeso. Se io fossi il moderatore del Blog pubblicherei sempre l'IP di fianco al post, evitando quindi di censurare ma dando all'offeso la possibilità di denunciare all'autorità competente. Pubblicando l'IP,inoltre, si evidenzierebbe probabilmente che i nominativi degli attacchi personali sono sempre gli stessi.
Informato
Messaggio 14443 del 03.07.2017, 18:59
Scrivere su un blog può essere anonimo ma pensare di poter scrivere qualunque cosa è impensabile. Le due tre persone che filtrano le dichiarazioni nel blog ovviamente non pubblicano offese. Possono inoltre usare anche se non pubblicate le offese per denuncia . Per rintracciare un post ci vuole meno di quello che molti pensano. Uomo avvertito, mezzo salvato.
riese
Messaggio 14442 del 03.07.2017, 14:05
Provenienza: la pila
e bravo Ivano, quando ce vo - ce vo.! La solita storiella, non sanno più a cosa attaccarsi, ride bene chi ride ultimo! Anche se sarà un sorriso amaro! A presto
Commento dello Staff del RioBlog del 03.07.2017, 14:18:
Spero per Rio che sia solo uno/a.
struzzo
Messaggio 14441 del 03.07.2017, 12:35
Provenienza: rio
Area informativa xxxxxxxxxxxxxxxx
Commento dello Staff del RioBlog del 03.07.2017, 12:47:
Che Struzzo? Solo un povero stronzo.
Poiché il tuo è uno scopo chiaramente di disturbo, configurabile come stalking, visto che sei solo un povero cretino che non si rende neanche conto dei rischi che corre, per adesso mi limito ad avvisarti, poi agisco nei tuoi confronti con una denuncia ad Escopost.
Non mi devo neanche prendere un avvocato.
Il tutto va avanti d'ufficio.
Demente!
I tuoi dati sono i seguenti: Indirizzo IP: 91.214.61.229 Browser: Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.11
Questo succede a Rio Elba
Messaggio 14440 del 02.07.2017, 19:50
Provenienza: da Camminando
Cittadini riesi ... Cancellato insindacabilmente da Ivano ... .
Commento dello Staff del RioBlog del 02.07.2017, 20:16:
Mi sono rotto di messaggi al limite dell'offesa, ripetitivi da tre anni, senza elementi concreti di discussione. O ti firmi o vai altrove a raccontare le tue storie.
Questo succede a Rio Elba
Messaggio 14439 del 02.07.2017, 19:47
Provenienza: Camminando
... Cancellato insindacabilmente da Ivano ... .
Commento dello Staff del RioBlog del 02.07.2017, 20:17:
Commento dello Staff del RioBlog del 02.07.2017, 20:14: Mi sono rotto di messaggi al limite dell'offesa, ripetitivi da tre anni, senza elementi concreti di discussione. O ti firmi o vai altrove a raccontare le tue storie.
“Gli dei a Rio Olimpo”
Messaggio 14438 del 02.07.2017, 14:11
Provenienza: Da tenews
RIO NELL'ELBA Una scena dello spettacolo “Gli dei a Rio Olimpo” Uno spettacolo di scuola ma anche una scuola di spettacolo! È questa l’espressione che sinteticamente descrive il “Progetto Teatro” della Scuola Secondaria di primo grado di Rio nell’Elba, le cui classi prima e seconda hanno messo in scena due testi teatrali per salutare un anno scolastico, è il caso di dire, spettacolare! Anzi, mitico!  Il mito è infatti all’origine del copione “Gli dei a Rio Olimpo”, ideato e scritto dagli alunni della classe prima, che hanno ambientato a Rio Marina le divinità della mitologia greca, ma anche i personaggi dell’Iliade e dell’Odissea, impegnati nel difficile compito di suscitare nei mortali il desiderio di impegnarsi nel compiere il proprio dovere per costruire un mondo migliore. Un messaggio importante, quindi, veicolato da personaggi che hanno interpretato scene dal tono comico e divertito. Sul palcoscenico del Teatro Polivalente di Rio Marina prendono così corpo i personaggi di Zeus, Era, Atena, cui spetta il compito di ricondurre a ragione un “Rio Olimpo” popolato da dee vanitose, come Afrodite e Artemide, ed eroi epici che alla ricerca della gloria preferiscono la ricerca di bellezze divine, come Achille, Ettore e Ulisse. Alla fine, fra i canti di Achille, interprete di “Olimpo’s karma”, traduzione comica della celebre “Occidentali’s karma”, o di Apollo, interprete di “Apollito”, dalla più famosa “Despacito”, e i balli delle ninfe, tutte le divinità daranno il buon esempio agli umani che dovranno fondare una società migliore. L’idea della messa in scena, sottolinea la Prof.ssa Laura Marullo, che ha guidato il laboratorio teatrale, nasce dalla passione per il mito e l’epica classica che ha così tanto affascinato gli alunni da impegnarli nella complessa scrittura del copione teatrale e nell’allestimento di una messa in scena applaudita dal pubblico, che ha indirizzato fragorosi applausi ai giovani interpreti. Divertimento e bravura hanno caratterizzato anche lo spettacolo della classe seconda che ha fatto rivivere i mitici personaggi di “Grease”, il musical americano ambientato negli anni ’50, messo in scena con una nuova edizione realizzata dalla “Cinerio”, ovvero dagli alunni che hanno girato un vero e proprio film per alternare i momenti di recitazione al racconto filmato della loro esperienza scolastica, chiaro riflesso della vicenda narrata dal musical. Un cast davvero di alto livello quello composto dagli alunni, che sono saliti sul palcoscenico con giubbotti di pelle, gonne a ruota e capelli appiccicosi di brillantina. Oltre che nella recitazione, gli interpreti si sono impegnati anche nel canto e nel ballo, accompagnati dalla colonna sonora “Summer night” e “We go together” per la scena finale. Uno spettacolo riuscito, sottolinea la Prof.ssa Alessandra Ballerini, che ha curato la regia e tutto l’allestimento dello spettacolo, grazie anche alla proiezione di filmati girati e montati dagli alunni, in una sapida miscela che ha fatto meritare agli attori e ballerini di “Cinerio” gli applausi del pubblico per l’impegno e la carica di umorismo. Il successo di questo laboratorio teatrale si deve, a ben vedere, ad un orchestrato lavoro di squadra che ha visto la partecipazione anche degli alunni della classe terza, che hanno messo a disposizione dei loro compagni il proprio contributo nella regia audio, trucco e parrucco, delle docenti Cristina Sonni, per l’ottimizzazione dello spettacolo, Marcella Chiesa, per le musiche, Tiziana Lombardo, per i testi in lingua inglese, Giorgia Bruni, per i balletti, e delle famiglie che hanno supportato l’allestimento dei due spettacoli e la realizzazione dei costumi. Un grande lavoro di squadra, ha sottolineato la Dirigente, Dott.ssa Lorella Di Biagio, in cui a scuola, come in una grande famiglia, ciascuno ha messo a disposizione le proprie capacità per la crescita umana e culturale degli alunni attraverso il teatro, prezioso strumento per l’acquisizione di competenze che saranno determinanti anche nel loro futuro.
Ivano
Messaggio 14437 del 02.07.2017, 10:06
1- Scusate il refuso, intendevo consuntivo 2016, non 2006
2- Io ho avanzato solo una ipotesi, ma qui mi sembra che qualcuno parli specificatamente di un documento che dovrebbe essere stato consegnato solo al sindaco; e chi lo dice?
Perché dovrebbe essere un documento solo per il sindaco e non per qualche altro ufficio? come si fa ad essere certi che il documento ci sia e oltretutto fosse indirizzato al sindaco?
Vuoi vedere che come diceva Andreotti, "a pensar male a volte ci si azzecca"? Questo si che comincia ad essere preoccupante!

3 - A proposito del 2006, riporto un piccolo stralcio relativo ai conti del 2006 della relazione del Professore, Luca Eller, che attendono ancora di essere smentiti; in questo particolare momento "ripetita juvant"!
" ... Andando al merito della faccenda, se il Risultato di amministrazione corrisponde in termini di “Risultato di amministrazione 2006” e, pertanto, di “Avanzo di amministrazione 2006” sia a livello informatico come cartaceo esattamente per l’importo di 327.970,26 euro, tale “Risultato 2006” e conseguente “Avanzo 2006” cambiano, e davvero di tanto, nella distribuzione di cui all’art. 187 del Tuel.
Ovverosia, nella memoria informatica tale valore di circa 328mila euro è allocato tutto sotto “Fondi non vincolati”, mentre nel corrispondente Quadro del “Libro” delle delibere del Consiglio comunale è diversamente distribuito in due parti: “Fondi vincolati” per 316.949,63 euro, “Fondi per finanziamento Spese in conto capitale” per 0,0 euro, “Fondi di ammortamento” per 0,0 euro, “Fondi non vincolati” (detti “liberi”) per 11.020,63 euro.
In sostanza, nel primo caso (memoria informatica) abbiamo “Fondi non vincolati” per quasi 328mila euro, nel secondo caso (memoria cartacea) abbiamo “Fondi non vincolati” che sono circa 11mila euro.
Facendo la differenza, ecco che quasi 317mila euro da vincolati per investimenti e Spese in C/Capitale (o destinazioni simili) del 2007 diventano dopo il 2007 non vincolati e liberi per effettuarci forse altre Spese, magari correnti e non in C/Capitale.
Insomma, come si può constatare per tabulas, le cifre della distribuzione deliberata dal Consiglio comunale a suo tempo (giugno 2007) non corrispondono a quelle che ora si trovano nella memoria informatica (estate 2015).
Ciò non sarebbe dovuto assolutamente accadere.
Dovrebbe essere impossibile intervenire a posteriori sui dati memorizzati a livello informatico. O comunque non è normale che ciò avvenga.
Ed è il 4° anno di seguito che le differenze tra memoria cartacea e memoria informatica vengono alla luce.
Che forse una “mano invisibile”, non di smithiana memoria, cambi le carte, pardon, i conti in tavola.
Ciò desta grande assillo tecnico:
come è stato anche solo immaginabile che a posteriori, rispetto alla Deliberazione del Consiglio comunale del giugno 2007, si sia potuti intervenire e modificare i dati?
E siccome, poi, quelle cartacee tali restano immutate mentre quelle informatiche sono poi quelle utilizzate nella gestione concreta anno dopo anno, in una forma di continuum senza soste, se ne potrebbe dedurre con grande preoccupazione che i vincoli per 317mila euro come deliberati nel 2007 dal Consiglio comunale si potrebbero essere allentati e persi “chissà dove” nel corso degli anni 2007-2015.
Non si trova altra spiegazione logica. ...
E' grave? Certo che è grave, perché se e quando qualcuno se ne accorge, il comune li deve ricostituire, cioè RENDERE, e se anno dopo anno sono diventati tanti, troppi, allora sono [email protected] amari. Lacrime e sangue per tutti.
cry2
per mess 14432
Messaggio 14436 del 01.07.2017, 23:58
Provenienza: Rio
Scandalizzarsi non serve, bisogna agire di conseguenza.
FERMO
Messaggio 14435 del 01.07.2017, 23:53
Provenienza: RIO
Uno potrebbe pensare: che ci azzecca "fermo", ci azzecca, ci azzecca. Cominciamo con la pila: è un punto fermo. C'è la line Wf, non si paga. e ti pare niente. Puoi mandare messaggini, si messaggini nel senso pieno della parola, anche se ad una certa età sanno, non solo di ridicolo, ma principalmente di patetico. Poi per passare ancora il tempo puoi mandare messaggi brevi provocatori, brevi perché se sono lunghi ti scoprono se non hai un correttore accanto. Ecco, alcuni degli esagitati sono questi. Uomini senza patria, senza alcun senso civico.
Credibilità
Messaggio 14434 del 01.07.2017, 23:36
Provenienza: RIO
Sta storia di qualche impiegato che non riesce a ottemperare al proprio obbligo della riservatezza sta diventando ridicola. Primo perché in questa maniera si fa un discorso generale nel quale possono rientrare "tutti" gli impiegati, secondo perché si dimostra di non conoscere la macchina amministrativa. Allora per chiarezza possiamo dire che le uniche persone che (salvo la segreteria del sindaco) hanno visone e lettura degli atti del protocollo del comune, ancorchè secretati e, quindi, riservati, cioè preclusi alla visione degli altri dipendenti, sono sostanzialmente due. l'addetto al protocollo e la sua responsabile (salvo, come detto in precedenza la segreteria del sindaco). Dato per scontato che la segreteria del sindaco non ha certamente alcun interesse a divulgare atti particolari e riservati, diretti al sindaco stesso, la conclusione appare semplice e scontata, senza necessità di ulteriori seghe mentali. Se l'amministrazione intende aprire una indagine, ha tutti gli elementi per proseguire e, una volta per tutte porre fine a queste cospirazioni.
precisazione
Messaggio 14433 del 01.07.2017, 23:14
Provenienza: rio Castello
Ivano, forse si tratta del bilancio consuntivo 2016 e non 2006. Rettifica!
Facile
Messaggio 14432 del 01.07.2017, 23:09
Provenienza: Rio
Facile: cecco, tonia o cipoliino, non si può sbagliare.
  [Pagina successiva]

[Il Blog di Rio nell'Elba|Il Blog di Rio nell'Elba]

Powered by Burning Book 1.1.2 © 2001-2004 WoltLab GmbH

Se vuoi comunicare con noi la nostra mail è: [email protected]


dal 22 gennaio 2008