Isola d'Elba

Benvenuti nel Blog, siete liberi di lasciare la vostra opinione, qualunque essa sia, su Rio nell'Elba e non solo....


Visualizzazione ingrandita della mappa
Link consigliati:
Google
Wikipedia
Flickr
Youtube
Speedtest
Clipperz
Skype
MediaFire
MediaFire
Image Loop
Imageshack
Beppe Grillo
Wolfram|Alpha
Link consigliati:
Polisportiva
U.S.D. Elba 2000
Elbareport
Tenews
Camminando.org
Federico Regini
Davide Solforetti
Dario Ballini
Il Vicinato
Elbacomunico
Elbanetwork
Porto Azzurro Blog
Circolo S. Pertini
Comune di Rio nell'Elba


Firefox 3



Vota questo sito!

Segnala questo Blog ad un tuo amico: clicca qui

Meteo a Rio nell'Elba



Page 1/312: (1) [2] [3] [4] [5] [6] [>] [»] Scrivi un Messaggio nel Blog
Autore Messaggio
Ivano
Messaggio 15565 del 21.01.2018, 09:39
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/5f/Tesserapcd21.jpg/220px-Tesserapcd21.jpg
Se non fosse che ogni occasione è buona per non far dimenticare ai Riesi da chi sono stati amministrati fino al 2014 ...

A Rio posso venire a testa alta. Ho contribuito alla fusione, a trovare i soldi per ripianare i debiti fatti da quelli che te probabilmente pensi siano di sinistra.
Non ho pendenze con la Procura della Corte dei Conti io. Da me non avanza niente nessuno, anzi, voi tutti mi dovete, fra interessi e spese legali, oltre 15.000 €; per non parlare del terreno che dovrete pagare e che state continuando ad utilizzare a sbafo!

A Rio Marina si è riunito il "Comitato per il Si". Oltre a persone connotate politicamente a Dx c'era uno di Renzi e il sottoscritto. L'obiettivo era quello di capire i proponimenti di chi, per ora potrebbe fare il sindaco.
Per tua informazione, come detto in tante occasioni, non sono mai stato né del PCI, né di Rifondazione, né tantomeno di Dx.
Tutti combattuti da sempre con uguale vigore. Chiedi conferma a mio cugino. Il mio ruolo di consulente è per l'organizzazione e la razionalizzazione dei costi.
Non certo politico.

Però, visto che la butti in politica, se ti ritieni di sinistra, dovresti considerare di Destra chi ha gestito il Comune di Rio,
... facendo pagare ai Riesi 40.000 € per mobbing,
... facendo costruire gli obbrobri della Ginestra sul terreno di famiglia,
... chi, con prepotenza ed arroganza si è appropriato di terreni senza esproprio e senza pagare per 20 anni,
... chi ha permesso di realizzare le tre case alle murelline deturpando irrimediabilmente il vecchio profilo storico del paese (oltretutto su terreni di famiglia di ex amministratori)
... chi ha pagato, non si sa perché, 940.000 € in più a Etruria Servizi,
... chi ha cercato di fare un parcheggio su un'area a elevato rischio idrogeologico, costando inutilmente oltre 60.000 € di interessi ...
... chi ha rilasciato permessi dove non si poteva a Nisporto e l'opera di messa in sicurezza non risulta collaudabile
... etc. ... etc ...

Adesso rispondi: uno di sinistra, può difendere costoro? Chi è di destra e chi di sinistra?
x chi vivrà...
Messaggio 15564 del 21.01.2018, 09:35
Provenienza: rio di sotto
Al polivalente di Rio Marina non si teneva una riunione della destra. Era la riunione di simpatizzanti alla eventuale candidatura di Canovaro. Tutto qui. La partecipazione era aperta a chiunque, di qualunque credo politico, volesse parteciparvi. Smettiamola con la solita solfa della verginità della sinistra. Renzi è forse meno a destra di Berlusconi?
CHI VIVRA' VEDRA'
Messaggio 15563 del 20.01.2018, 22:56
Provenienza: CANALI
Io aime non ho studiato alla sorbona e neanche alla normale ho fatto la prima a piedi e la seconda in bicicletta però vorrei dire alcune cose; ASPETTIMO ANCORA QUALCHE GIORNETTO FORSE SI CAPIRANNO MEGLIO I NUMERO ANCHE SE BEN RICORDO al primo o al secondo consiglio qualcuno che ha tenuto le redini diceva io di bilanci me nè intendo pochissimo,a fatto presto ad imparare con e snocciolare numeri però bisogna vedere come è stato consigliato.- la Seconda giorni fa al centro polifunzionale a Riom Marina si è riunita la Destra e con loro vi era anche il fido consulente - MA CHE BANDIERA SVENTOLERAI QUANDO SARA' IL MOMENTO ? pRIMA NON ERI SFEGATATO COMPAGNO (PC) poi passato a Bertinotti ora con che di destra con berlusca- Salvini- Non penso che tu parteggi per i 5 stelle.- Aspetto con pazienza che tu venga anche a Rio sono curioso di sapere quante mani stringerai !!!! Salutoni e grazie dell'Attenzione
Ivano
Messaggio 15562 del 20.01.2018, 18:40
Provenienza: Pag. FB di De Rosas
Sig. Lambardi, le verità incontrovertibili è difficile stabilirle. Io mi limito a prendere atto di quelle stabilite dagli organi competenti e dagli atti ufficiali. Lei è stato Sindaco, quindi potrebbe avere qualche competenza in più di tanti altri, anche se alcuni ex sindaci o per amore di bandiera, o per autodifesa, non sembrano mostrare tale competenza. D'altra parte, almeno quelli in buonafede, se avessero avuto competenza, ora non sarebbero in stato di accusa.
Comunque, se lei è d'accordo, la invito a commentare un caso alla volta, su documenti ufficiali, di quelli in questione a Rio Nell'Elba.

Comincio con uno, forse quello meno importante.
Un parcheggio progettato su area a vincolo idrogeologico. E' stato acceso un mutuo di scopo con CDP per 388.000 € nel 2008, accumulando interessi passivi per 60.000 € fino al 2016.
Contemporaneamente è stato erogato un finanziamento, sempre per la costruzione di detto parcheggio, dalla presidenza del consiglio dei Ministri per 226.000 €, che adesso li rivuole indietro per l'impossibilità di poter costruire.
"Manca al progetto la relazione geologica, idrogeologica, idraulica" Un funzionario dell'uff. tecnico ha sporto querela e ha disconosciuto la sua firma sul verbale di validazione del progetto, ...
Etc. Etc.
Tutto questo sta scritto sull'atto di citazione della Procura, che dopo la messa in mora e poi aver ricevuto le controdeduzioni ha comunque deciso di rinviare 15 persone a giudizio.

Sig. Lambardi cosa ne pensa?
Ritiene che possa documentare anche il prossimo problema Riese?
Pietà
Messaggio 15561 del 20.01.2018, 15:22
Provenienza: Rio 'nzù
Per favore Pietà

http://i67.tinypic.com/v9hxv.jpg

Zi Pattino
Per Tonacone Alias X Simone
Messaggio 15560 del 20.01.2018, 11:59
Non è necessario che ti sforzi a scrivere sgrammaticato. Forse se vuoi puoi fare di meglio, a parte l'inglese del "by - by"!
Per una volta perché non ci metti la faccia?
Ti conosciamo mascherina!
X Giove
Messaggio 15559 del 20.01.2018, 11:40
Ma che fai? Insisti a scrivere stupidaggini, senza conoscere la coniugazione del verbo essere? Rifai per favore la II media e poi rifai i due post corretti.... ti conosciamo mascherina!
Tonacone
Messaggio 15558 del 20.01.2018, 10:53
Provenienza: Giove
Portoazzurro a avuto difficoltà qualche anno fa e anno avuto un commissario che gestiva la parte finanziaria insieme al sindaco simoni A rio elba invece lunico commissario e arivato quando il desantis se ne andato Alora come ce la ai raccontata questa storia? Non e che ai esagerato un pochino sui conti del comune di rio nell'elba? Ora la gente comincia a capì che le cose stanno diversamente. Eeeeeeehhhh tavemosgamato mascherina
messaggio ai giapponesi
Messaggio 15557 del 20.01.2018, 09:19
Provenienza: isola deserta
Riesi duri. Contesteranno anche questo? Se lo dicevano i nostri vecchi deve essere vero, e la vicenda finanziaria del comune di Rio Alto lo conferma. Non si arrendono nemmeno alla evidenza. Non sanno che è solo questione di tempo. Fine febbraio? Primi di marzo? Tanto le sentenze arrivano, e poi voglio vedere come si farà a nasconderle. Coi discorsi, no di certo. Eppure loro continueranno a combattere. Come i giapponesi rimasti sull'isola deserta. Fino a che non se li porteno. Saluti da Lungone
Per Dantone
Messaggio 15556 del 19.01.2018, 18:37
A me sembra che lo striscio e busso lo stiano prendendo in tanti, amici, ex compagni (?) di De Rosas, dalla Corte dei Conti e dalle procure.
E non sono io!!!!
Ivano
Dantone
Messaggio 15555 del 19.01.2018, 18:10
Provenienza: Rio marina
Caro arrighi ai preso un bel striscio e busso dal simone de rosas. Complimenti
Riese
Messaggio 15554 del 19.01.2018, 17:53
Provenienza: Venelle
Caro a ...
Commento dello Staff del RioBlog del 19.01.2018, 17:55:
Per dare del bugiardo, devi firmarti come fanno gli altri.
L'Italia
Messaggio 15553 del 19.01.2018, 15:51
Buone notizie per l'economia italiana. La Banca d'Italia ritocca al rialzo le stime di crescita grazie al consolidamento della ripresa trainata dalla domanda interna. Aumenta anche l'occupazione, e con essa i consumi delle famiglie. L'economia italiana ha continuato a migliorare nell'ultima parte del 2017. E le previsioni indicano una prosecuzione della crescita nell'anno in corso. Nel quarto trimestre 2017 il Pil sarebbe cresciuto dello 0,4% con una stima sull'anno che cresce all'1,5% per rallentare a +1,4% quest'anno. La previsione si estende al biennio '19-'20 con l'indicazione di un'espansione dell'1,2%. L'aumento del Pil nel quarto trimestre secondo la Banca d'Italia "avrebbe interessato i servizi e l'industria in senso stretto. I sondaggi segnalano un ritorno della fiducia delle imprese ai livelli precedenti la recessione; indicano inoltre condizioni favorevoli per l'accumulazione di capitale". Le valutazioni, si legge sul bollettino, sono confermate dall'accelerazione della spesa per investimenti osservata nella seconda parte dell'anno". Riguardo alle prospettive della crescita dell'economia, secondo gli economisti di via Nazionale, c'è ancora un sostegno delle politiche economiche espansive. In particolare "l'andamento della finanza pubblica contribuirebbe all'espansione del prodotto per circa due decimi sia quest'anno sia il prossimo". Le politiche della Bce, a loro volta, "sosterrebbero la crescita per poco meno di mezzo punto percentuale all'anno nel biennio 2018-2019". L'occupazione in Italia ha continuato ad aumentare sia nel terzo trimestre sia, secondo le indicazioni congiunturali più recenti, negli ultimi mesi dello scorso anno, sottolinea la Banca d'Italia nel suo bollettino economico secondo cui sono cresciute anche le ore lavorate per occupato. Queste si mantengono tuttavia ancora al di sotto dei livelli pre-crisi. Secondo la rilevazione sulle forze di lavoro nei mesi estivi il tasso di disoccupazione si è mantenuto stabile, all'11,2%. La crescita dell'occupazione si è infatti accompagnata a un'espansione della partecipazione al mercato del lavoro, guidata dalla riduzione del numero di scoraggiati. Per quanto riguarda la dinamica salariale, rileva il bollettino, resta moderata anche se, sulla base dei contratti di lavoro rinnovati nella seconda metà dello scorso anno, mostra alcuni segnali di ripresa. I consumi delle famiglie nel prossimo triennio "continuerebbero a trarre vantaggio dal miglioramento nel mercato del lavoro e dai bassi tassi di interesse reali, crescendo poco meno del prodotto e del reddito disponibile", si legge nel bollettino economico della Banca d'Italia secondo cui "l'espansione dell'occupazione proseguirebbe in misura relativamente sostenuta (in media di circa l'1 per cento l'anno) rispecchiando principalmente l'andamento favorevole dell'attività economica". L'aumento della partecipazione al mercato del lavoro, riconducibile al miglioramento ciclico e al progressivo innalzamento dell'età pensionabile, comporterebbe una discesa solo graduale del tasso di disoccupazione, che si porterebbe al 10,5 per cento nel 2020 (dall'11,3 del 2017). Buone notizie anche per quanto riguarda il calo dell'indebitamento e del debito. Nel 2017, secondo Bankitalia, è diminuito sia il disavanzo pubblico sia il peso del debito in rapporto al Pil. "Tenendo conto dei dati preliminari relativi al mese di dicembre e dei principali fattori di raccordo tra il fabbisogno e l'indebitamento netto (operazioni finanziarie e differenze cassa-competenza), si può valutare che nel 2017 il disavanzo sia diminuito rispetto al 2016". Una valutazione, si aggiunge, che non tiene però conto dei possibili effetti sull'indebitamento netto degli interventi a sostegno del settore bancario, la cui classificazione è attualmente al vaglio delle autorità statistiche. Bankitalia stima anche un rapporto debito/Pil "lievemente diminuito, beneficiando della riduzione delle disponibilità liquide del tesoro (0,8 per cento del Pil, contro lo 0,7% previsto dal governo in settembre). È proseguita nei mesi più recenti l'espansione dei prestiti al settore privato. La domanda di credito bancario da parte delle imprese, sostenuta dalla ripresa degli investimenti, è ancora frenata dall'ampia disponibilità di risorse interne e dal maggior ricorso a emissioni di obbligazioni societarie. La crescita del credito alle famiglie è vivace e anche per le imprese, segnala la Banca d'Italia, si registra un aumento dei finanziamenti rivolti soprattutto al comparto manifatturiero. Se la domanda di credito alle banche è ancora fiacca le cause sono l'ampia disponibilità di risorse interne delle imprese e il maggior ricorso alle obbligazioni. Il bollettino economico di via Nazionale offre poi conferme sulla riduzione dei crediti deteriorati (Npl ratio al 7,8% dall'8,2% per i gruppi significativi italiani) ma anche sulla netta riduzione del flusso di nuove sofferenze (+1,7% nel trimestre estivo). C'è anche la prova della percezione di un minor rischio da parte dei mercati sul sistema italiano: i premi sui cds delle banche sono diminuiti in media di 28 punti base nel quarto trimestre. L'Italia – raccomanda via Nazionale - deve saper cogliere il momento favorevole dell'economia globale per assicurare credibilità al suo percorso di riduzione del debito pubblico. Lo scenario è favorevole sia per il contesto globale di crescita solida sia perché si sono ridotti i rischi endogeni: la debolezza delle banche e la possibile maggiore incertezza di famiglie e imprese sull'intensità della ripresa in atto. Per questo è importante, sottolinea il bollettino a meno di due mesi dalle elezioni, non cambiare un quadro che dipende "dal proseguimento di politiche economiche in grado, da un lato, di favorire la crescita dell'economia nel lungo termine, sostenendo le scelte di investimento e di consumo e, dall'altro, di assicurare credibilità al percorso di riduzione del debito pubblico, sfruttando il momento favorevole dell'economia globale".
Pietro Grasso:
Messaggio 15552 del 19.01.2018, 15:49
"Diffido dei duri e puri, perché troveranno sempre qualcuno più duro e più puro che se li mangia". Così il presidente del Senato, Pietro Grasso, leader di LeU, sulle parole usate da Beppe Grillo per escludere alleanze del M5S. Grasso è stato interpellato al suo arrivo a un incontro con ConfProfessioni Lombardia, a Milano. Fare alleanze? "Sono domande senza senso, è come dire che un giorno un panda può mangiare carne cruda. Noi mangiamo solo cuore di bambù. Noi siamo l'unica forza politica nuova", ha detto Grillo chiudendo alle intese con altre forze politiche.
annoiato
Messaggio 15551 del 19.01.2018, 15:45
Provenienza: da Camminando
Ho sentito l'intervista del ex sindaco di Rio in su, abbiamo capito ciò che ha detto la Corte dei conti e i suggerimenti della stessa per migliorare la situazione ma, quello che non capiamo è come il sindaco non capisca il grave atto da Lui commesso nell'abbandonare la barca nel momento del bisogno. La realtà, caro sindaco è che Lei e la sua squadretta, non siete stati capaci di cavare un ragno dal buco, praticamente inesistenti come Totanino. Io le consiglio non solo di uscire di scena con un po' di dignità, ma di astenersi dal voler intrufolarsi nella discussione pre elettorale tesa a cercare di risolvere i problemi che sono diventati, di due paesi. Un saluto caloroso alla redazione.
Per I sordi
Messaggio 15550 del 19.01.2018, 14:57
Provenienza: Rio Alto
Certo per i sordi, non c'è musica che li possa allietare , ma si possono rendere conto osservando e leggendo.
Qui a Rio Alto i sordi non sanno ne osservare ne leggere e continuano ad abbaiare come cani alla luna.
Ora basta, lasciateli abbaiare e non gli date spago, non sarà certo un giovane ragazzo del PD arrivato a Cosmopoli a ristabilire la verità a Rio
Anche per il giovane ragazzo del Pd sarà il tempo a fargli capire la verità e come tanti altri anche lui con il tempo potrà scappare dal Pd dopo aver capito che è un pollaio nato con troppi galli e poche galline
Tutti voglio comandare e a volte anche senza competenza.
Cominciamo a preoccuparci del domani perché a guardare indietro viene l'angoscia e la depressione.
X Ivano
Messaggio 15549 del 19.01.2018, 13:47
Sono ripartiti contro di te. Per me si stanno divertendo, visto che poi si sono dimostrati clamorosamente degli incapaci. Lascia lavorare la Corte dei Conti, che oramai si é fatta una idea molto puntuale delle cavolate commesse; ci penserà la giustizia economica e forse alla fine anche quella penale. Non si scherza con i soldi della gente.
X X Simone
Messaggio 15548 del 19.01.2018, 13:02
Non è così.
Troppo facile buttarla in una disputa privata.
A Rio qualcuno ha fatto errori contabili per circa 4.200.000 €
A Rio c'è un procedimento della procura della Corte Dei Conti per 940.000 €
A Rio ci sono invasi, Nisporto e Nisportino, ancora non in sicurezza etc.
A Rio c'è la Ginestra ...!
A Rio a detta di un responsabile dell'uff. tecnico qualcuno ha falsificato la sua firma nel procedimento del parcheggio di Via A. Moro
A Rio si aspetta la sentenza per l'opera non fattibile dello stesso parcheggio ...
A Rio il Tar mi ha dato ragione dopo che per 20 anni il comune ha fatto finta di niente e si è ciucciato un terreno senza pagare.

Non è così, ma se anche avessi rancore nei confronti di qualche amministratore, per un importo di molte decine di migliaia di €, mica centesimi, non ne avrei forse motivo?
A De Rosas gliele avete raccontate queste cose, o gli avete detto solo quello che e come volevate?
Firmati, che vediamo se hai avuto o hai solo dato come me!
X De Rosas
Messaggio 15547 del 19.01.2018, 12:57
Provenienza: Palmaiola
Nessuno ha mai accusato gli amministratori passati di essere "gente non perbene" ma semplicemente di amministratori "non competenti". La Corte dei Conti si interessa di questi ultimi che sembrano non aver saputo gestire adeguatamente denari pubblici. Nessuno ha parlato di ladri.
X by by Rio Elba
Messaggio 15546 del 19.01.2018, 12:50
Provenienza: Errata corrige
Non si dice "by by" bensí "bye bye". E tu voi fa' l'americano?
X simone
Messaggio 15545 del 19.01.2018, 12:35
Provenienza: By by rio elba
Benvenuto a rio simone cosa ti aspettavi? Da un esproprio di un terreno di tanti anni fa nasce la voglia di vendicarsi e dedicare la vita nel progetto di cancellare il comune di rio nell'elba con fango gettato addosso a persone per bene della serie per far dispetto alla moglie mi taglio il pis.... il gioco lo gestisce tutto rio marina...... by by rio elba by by
Ivano
Messaggio 15544 del 19.01.2018, 12:12
Provenienza: FB di S. De Rosas
Sig. De Rosas,
se mi accusa di essere molto cattivo, senza motivarlo, di quale educazione e rispetto sta parlando?
A quale parte mi sta accusando di appartenere?
Lei sicuramente è schierato per il PD, oltretutto una parte di PD che per tre anni ha negato l'esistenza del deficit e che anche ora vorrebbe disconoscere il pronunciamento finale della Corte dei Conti.
Può viceversa indicare una mia appartenenza politica? Sarei di parte per chi? Per Rio, la Fusione, la verità sui conti e i denari dei cittadini Riesi.
Ho prestato il mio tempo e la mia piccola professionalità sia ad Alessi che a De Santi, sempre gratis, senza rimborsi, senza un €.
E' grave?
L'ho fatto per cattiveria?
Per soldi?
Con chi sono schierato? A quale parte apparterrei quindi?
Ivano
Messaggio 15543 del 19.01.2018, 12:09
Provenienza: Da FB di De Rosas
Guardi Arrighi,
io sono stato educatissimo. Lei è venuto sulla mia bacheca a pensare di poter fare lezioni e io ho risposto con rispetto ma con convinzioni che sono lontanissime dalle sue.
Del resto lei non è il verbo divino, lei è uomo di parte, come le ho ricordato nel post precedente.
Non sono stalinista e neanche fascista, sono un democratico.
Ma non sciocco, stia sicuro. Se poi lei è convinto che tutti i cittadini che hanno votato sì al referendum si identificano in lei e nelle sue considerazioni, si candidi a fare il Sindaco. Molti auguri.
Ivano
Messaggio 15542 del 19.01.2018, 12:07
Signor de Rosas,
le faccio notare che lei mi sta accusando di "tutte le cattiverie possibili nei confronti di gente perbene". Intanto la invito a moderare il linguaggio.
La sfido a trovare un mio scritto in cui io dico cattiverie nei confronti di chicchessia.
Da parte mia potrà trovare solo contestazioni di cifre e fatti, pubblicati da organi ufficiali, ma non cattiverie a vanvera, come sembra voler fare lei nei miei confronti. Ex Stalinista pure lei?
I cittadini di Rio un'idea se la sono già fatta con il si alla fusione, ferocemente e inutilmente avversata dalle "persone per bene" che lei difende. Cordialità.
Ivano
Messaggio 15541 del 19.01.2018, 12:04
Per completezza riporto il botta e risposta su FB di De Rosas
Gentile Signor Arrighi, è del tutto inutile che lei tenti di fare il troll sotto i miei post o sotto i comunicati stampa dei circoli del PD. Lei è uomo di parte e come tale parteggia e reagisce a dati incontrovertibili sanciti dalla Corte nella DELIBERAZIONE N. 190/2017/PRSP MISURE CORRETTIVE CONSUNTIVO 2014 - COMUNE RIO NELL'ELBA (LI) assunta a protocollo del nuovo Ente in data 05/01/2018, che dice quanto io ho provato a sintetizzare nel mio post e che è a disposizione di tutti per essere consultata.
Ho provato a dirlo proprio in italiano (e non nella lingua della Corte) perché fosse più chiaro, senza estrapolare pezzi delle deliberazioni (tra l'altro diverse tra loro) che come è ovvio non dicono nulla se slegati da tutto il resto.
Lei continui a pubblicare sul suo profilo tutte le cattiverie possibili nei confronti di gente perbene, i cittadini di Rio sapranno farsi un'idea autonoma di dove risiede la verità su questa triste vicenda. La saluto cordialmente e le auguro una buona giornata.
Ivano
Messaggio 15540 del 19.01.2018, 11:43
Egregio sig. De Rosas,
Da persone intelligenti, di fronte alle cifre finali di organi ufficiali dello Stato, mi aspetterei non il silenzio, ma se non le scuse, almeno una semplice presa d'atto.
Certo non il prosieguo della negazione e degli insulti, come attuato da alcuni, per fortuna sempre meno, elementi del PD e LeU di Rio Nell'Elba.
In ultimo lei si appella all'Italiano. Lingua che giudicando dai voti sempre molto alti riportati prima del voto politico e dai riscontri avuti professionalmente per 50 anni, ritengo di poter dire di capire e padroneggiare sufficientemente.
Non mi sembra di poter dire la stessa cosa della sua padronanza della MATEMATICA.
Linguaggio molto più arido, ma certo più concreto e veritiero, dietro cui alla fine non ci si può nascondere. Almeno non alla Corte dei Conti.
I numeri a volte si possono anche truccare, è vero, ma poi alla fine 2+2 fa sempre 4.

Nella delibera N° 190 del 21/12/2017 la Corte dei Conti

"DELIBERA"
" ... pur ritenendo non rimossa l’irregolarità riscontrata, PRENDE ATTO dei provvedimenti adottati dall’ente finalizzati alla rimozione delle gravi irregolarità accertate dalla Sezione con deliberazione n. 160/2017 e al finanziamento del disavanzo sostanziale 2014 e del maggior disavanzo (c.d. extradeficit) al 1 gennaio 2015, rinviando alle successive attività del controllo la valutazione sull’effettività delle misure correttive assunte."

Nella delibera 160, riconfermata in toto il 21/12 c.a. come si dice sopra "non rimossa " a proposito della piccola cifra di 150.000 € da lei presa maldestramente ad esempio, la Corte dei Conti dice :
"Il mutuo OPI BANCA contratto nell'anno 2005 per l'estinzione anticipata di alcuni prestiti contratti con la Cassa DDPP e l'esecuzione di un’opera “ristrutturazione cimitero” - 150.000,00 euro, ammontava a complessivi 3.084.936,17 euro. L’opera del cimitero viene poi rifinanziata con nuovo mutuo Cassa DDPP (pos. 4509250/00) nell’anno 2007 per il totale di 150.000,00 euro. L'estinzione dei mutui, comprensiva della quota di penali, ha comportato una spesa effettiva di 2.633.311,87 euro e, pertanto, nell'avanzo di amministrazione devono ritrovarsi le somme residue da impiegare per investimenti per 451.624,30 euro.".

Anche questa contestazione, insieme a tutte alle altre, ben più gravi, viene ritenuta "non rimossa".
Questo è un Italiano che capisce? O preferisce solo certo Riese?
Relativamente al Fosso di Bagnaia, la Corte dei Conti Conteggia 890.000 € che ... DOVREBBERO ancora esserci, insieme ad altri importi per altre opere per un t.le di come dice a pag. 31 di 50: " la parte vincolata pari a 4.292.083,13 euro anziché a 1.681.219,76 euro come determinato dall’ente, con un incremento di 2.610.863,37 euro che l’ente dovrà provvedere a ricostituire;"

Cioè per parlare un Italiano speriamo per lei più comprensibile, sono stati messi a bilancio e quindi disponibili 1.681.000 € per tutte le opere vincolate, che però dovrebbero essere 4.292.000, quindi per voi ci sarebbero gli 890.000 per il fosso d Bagnaia.
E i soldi per le altre opere?

Per non tener conto di quanto scritto dal Revisore sull'opera specifica il 13/11/2015.
"Cap. 2751 art. 1 anno 2013 ( residuo ) ad oggetto “ Sistemazione idraulica Bagnaia” risultano impegnate a residuo le somme pari ad euro 61.386,71 -
4° rilievo – A- fine anno 2013 le somme risultanti dal bilancio sono ancora insufficienti alla copertura del costo dell’opera – si doveva quindi darne atto ed effettuare la relativa segnalazione con piano di rientro delle somme deficitarie. Si denota pertanto negli anni un accantonamento di somme per il ripristino dell’importo a suo tempo erogato dal Ministero dell’Ambiente che dal Bilancio Consuntivo risulta essere pari ad €uro 308.806,68. Si rileva pertanto che a fine anno 2014 non risultano iscritte e conservate le somme di questa opera ancora da realizzare per un importo pari ad euro 581.855,52 che dovranno essere interamente ricostituite."

Sempre per dirla in Italiano che lei sembra capire meglio dei numeri, a proposito dello sperpero di soldi pubblici, le ricordo che è in corso un procedimento presso la procura della Corte dei Conti perché sono stati pagati 940.000 € impropriamente alla Società Etruria Servizi, con un aggio di oltre il 90% contro il 37,5% concordato e contro il 12 - 15 % stabilito per legge per queste attività della P.A. per la provincia di Livorno.

In ultimo, questi dati provengono da fonti ufficiali quali la Corte dei Conti ed il Revisore dei Conti.
I suoi dove li prende?
Proviamo a fare chiarezza definitiva sul caso Rio nell'Elba di Simone De Rosas
Messaggio 15539 del 19.01.2018, 09:02
Provenienza: da TENEW
LA REPLICA Simone De Rosas Ancora un intervento sulle querelle infinita del caso Rio nell'Elba. Questa volta è Simone De Rosas il segretario del Pd elbano attraverso i social a dire la sua cercando con un intervento moderato, di raccontare in"italiano" - dice De Rosas - "e provare davvero a chiudere questa triste vicenda": Ieri sera sono tornato a Rio. E’ difficile per me capire il livore e la sorpresa verso il comunicato dei giorni scorsi dei circoli del PD di Rio nell’Elba e Rio Marina. Forse qualcuno si aspettava un silenzio rassegnato? I circoli del Partito Democratico di Rio hanno rappresentato per 70 anni la casa della sinistra. Oggi viviamo in un altro tempo ma non per questo faremo mancare idee e speranze, uomini e donne in grado di farle camminare e certamente non mancherà la volontà di dialogare con tutte le forze del centro sinistra e con tutti i cittadini che vorranno contribuire alla costruzione di una lista civica e di un programma che metta al centro il nuovo Comune di Rio e il suo futuro. Tornando però alle piccate e velenose risposte che ho letto in questi giorni, riguardo al giudizio politico sulla gestione De Santi del Comune di Rio nell’Elba, confermo il giudizio estremamente negativo già espresso dai circoli. E a quel fango, perché di fango si è trattato, gettato addosso a tanti cittadini di Rio nell’Elba. A tante persone che avevano svolto il loro ruolo di amministratori come servizio generoso al paese. Riguardo al lavoro della Corte dei Conti, che avrebbe provocato le dimissioni del Sindaco alcuni mesi fa, nell'impossibilità di trovare soluzioni, prendiamo atto oggi che il commissario prefettizio Parascandola ha saputo, con pazienza e con il sostegno della struttura comunale, rispondere punto per punto alle questioni poste e soprattutto formulare un piano di ricostituzione di alcune partite del bilancio comunale da effettuare nei prossimi anni. Forse non era così impossibile? Due esempi su tutti: - si è accusata un'amministrazione di aver richiesto due volte lo stesso mutuo da 150 mila euro. Peccato però che a leggere le delibere è facilmente comprensibile che uno riguardava la ristrutturazione del vecchio cimitero, l'altro la costruzione di loculi nella parte nuova. - l’altro, ancora più importante, riguarda questione dei fondi di Bagnaia: dopo aver detto pubblicamente in Consiglio comunale che i soldi erano spariti e non si sapeva più che fine avessero fatto, nella pronuncia, sia la Corte che il revisore concordano che per Bagnaia risultano ancora disponibili 890 mila euro. Del resto lo stesso ex Sindaco De Santi in data 18 agosto 2017 ebbe a dire che il comune si presentava all'appuntamento del referendum senza debiti nei confronti di fornitori o quant'altro, in quanto "la ricostituzione di spese verso l'Ente stesso non è un debito verso terzi". Per dirla in italiano, quindi, e provare davvero a chiudere questa triste vicenda: - Nessun ex Amministratore ha fatto sparire un centesimo dalle casse del Comune di Rio nell’Elba; - Nessuno ha sperperato soldi del Comune di Rio nell’Elba o mutui contratti da quel Comune; - Il Comune di Rio nell’Elba non ha un centesimo di debito nei confronti di terzi. Spero che su questi principi si possa concordare e che si smetta di alimentare sospetti su persone perbene e guardare al futuro. Noi lo faremo.
Claudio De Santi
Messaggio 15538 del 17.01.2018, 21:48
Comunicato stampa
17 gennaio 2018

“Esprimo la mia preoccupazione per i toni inaccettabili che sta assumendo la campagna elettorale per le elezioni amministrative del comune di Rio, fin dalle sue prime battute”. Claudio De Santi, già sindaco di Rio nell’Elba, interviene con una sua nota dopo le affermazioni che arrivano dalla parte sinistra dello schieramento politico, nella fattispecie dal PD elbano e dagli ex consiglieri di minoranza di Rio nell’Elba.

“Convinto di avere agito per il meglio nell’interesse della comunità di Rio nell’Elba – dice oggi De Santi - e confortato in questo sia dall’esito del referendum sulla fusione che dalla ufficialità degli atti della Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti di Firenze a proposito degli acclarati disavanzi di bilancio denunciati dalla nostra amministrazione, speravo che le parti politiche che avrebbero dovuto proporsi per la amministrazione del nuovo comune di Rio si sarebbero astenute da certi eccessi verbali, ma purtroppo vedo che si continua con gli insulti e con la negazione sistematica dell’evidenza dei fatti”.

“Per quella parte politica, apparentemente ricompattata da interessi comuni nel difendere strenuamente le passate gestioni amministrative del comune di Rio nell’Elba – aggiunge De Santi - è evidentemente impossibile accettare la realtà, che è quella di una scelta fatta dapprima dalla nostra amministrazione comunale nell’interesse della comunità di Rio nell’Elba, e poi dagli elettori che scegliendo la riunificazione delle due Rio hanno dimostrato di avere ben percepito che era quella la strada da seguire per garantire un futuro dignitoso e competitivo a questa nuova realtà territoriale ed amministrativa”.

“Auspico in ogni caso – conclude l’ex sindaco di Rio nell’Elba – un sereno confronto fra le parti politiche, che possa portare gli elettori a poter scegliere il meglio per il futuro di Rio. A coloro che insistono con gli eccessi verbali ricordo però, come ha già fatto la stessa Corte dei Conti con il proprio ultimo atto, che il lavoro dell’organo contabile non è ancora concluso e che, oltre alla prosecuzione delle verifiche sulla efficacia delle misure correttive assunte nella partita finanziaria generale, emergeranno presto gli esiti dei controlli sulle singole partite finanziarie che compongono le gravi irregolarità contabili accertate dall’organo di controllo.
Questo renderà ancora più chiara e definitiva la lettura di questa vicenda”.
Elbanotizie
Messaggio 15537 del 17.01.2018, 15:12
Da Elbanotizie
DE SANTI, FUGGIASCO O ROTTAMATORE ? L’ex minoranza: “. . . i conti di Rio sono in pareggio e il disavanzo è di 2 milioni e 400 mila euro ”
di M. Sollapi
pubblicato mercoledì 17 gennaio 2018 alle ore 10:25:08

In un intervento della ex minoranza di Rio Elba dal titolo “LE BUGIE HANNO LE CAMBE CORTE, commentando l’ultima pronuncia della Corte dei Conti si afferma che: “ . . .Si può tranquillamente desumere che la situazione finanziaria di Rio Elba è completamente sotto controllo, che i cosiddetti "buchi o mancanze finanziarie" non esistono, ma sono "irregolarità contabili" che i conti ordinari sono in pareggio e che il disavanzo del 2014,
di € 2,4 mln, ridimensionabile secondo le correzioni, già al 2017…” Quindi mettiamo a confronto le affermazioni
1)I cosiddetti "buchi o mancanze finanziarie" non esistono, e i conti sono in pareggio
2) Il disavanzo del 2014, è di € 2 milioni e 400 mila euro
Dove sta la contraddizione ? Si afferma che i conti sono in pareggio e subito si parla di un disavanzo 2 Milioni e 400 mila euro. E queste è la prima che ha dell’incredibile. L’altra contraddizione la troviamo quando in riferimento alle dimissioni del sindaco De Santi si dice :
“ . . . se non avesse abbandonato il campo, se non fosse scappato lasciando allo sbando comunità Riese e comune di Rio Elba, per lanciarsi, con la fusione, alla definitiva "rottamazione amministrativa" del comune e alla rottamazione, quella politica, della sinistra che ha governato Rio Elba dal 1975 e qui con l'aiuto del PD di Rio Marina, Elbano e regionale

Si fanno due affermazioni clamorosamente contraddittorie

Da una parte si afferma che il sindaco, per nascondere le proprie incapacità scappa lasciando la comunità alla sbando.
Dall’altro lo si accusa di avere utilizzato la fusione, non solo per rottamare il comune di Rio. ( e questa è un’opinione passi) ma lo si accusa di aver rottamato politicamente la sinistra che ha governato Rio Elba dal 1975.
Stiamo parlando del PD, una forza politica fortemente radicata nel territorio, tanto da essere individuata come la “ roccaforte rossa”. Tutti i sindaci avevano alle spalle una grande esperienza politica, avendo assunto ruoli importanti nel partito e negli enti pubblici all’Elba, e anche a livello provinciale, regionale e nazionale.
Allora, secondo quanto si afferma, De Santi arriva da Firenze e, alla grande, vince le elezioni, e poi non contento, e facendosi aiutare anche dai suoi avversari, rottama tutto e tutti, e lascia solo pochi feriti fra le macerie che ancora continuano a piagnucolare.

Ma allora, Coluccia , Mazzei e Chiassoni converrano che uno così, in politica, è un grande. Altro che fuggiasco. E’ uno che dovrebbe essere protetto. Anzi, visto il livello mediocre dei politici in giro, dovrebbe essere utilizzato in riproduzione come si fa come i cavalli per non perdere la razza.
E se questo è vero, dovrebbe far piacere anche a chi ha perso. Come dice il saggio cinese “ E’ meglio perdere con con avversario forte che con uno debole”

Adesso, arrivati a questo punto, i rottamati dovrebbero farsene una ragione, dovrebbero alzarsi dalle macerie, smettere di piagnucolare, spolverarsi e rimettersi in cammino. Il tempo farà il resto.
Perché il tempo, spietato nel rivelare le cazzate, è invece indulgente con chi, onestamente e umilmente, si apre alla speranza
Lanera for sindaco d'oro
Messaggio 15536 del 16.01.2018, 21:37
Provenienza: Rio
Lanera salvaci tu, con i tui Elbani d'oro tappamo tutti i buchi e poi li famo neri perdavvero. Rio Libero
X Danilo Alessi
Messaggio 15535 del 16.01.2018, 18:37
Conoscendo la tua proverbiale buona fede e correttezza intellettuale, non credi, Danilo, di essere stato raggirato o quanto meno tenuto all'oscuro di certi intrallazzi passati?
X Ivano
Messaggio 15534 del 16.01.2018, 14:13
Provenienza: Murelline
Tu, Ivano, sei sempre molto efficace e circostanziato... ma loro capiranno una volta per tutte? Dubito fortemente. Un consiglio: lasciali andare a ramengo, tanto i riesi hanno già capito.
Accade a Rio su
Messaggio 15533 del 16.01.2018, 13:17
Provenienza: Pila
Senza parole

http://i67.tinypic.com/2m6rccx.jpg

Pila
Rio, "proporremo un primo cittadino di centrodestra" di Luigi Lanera, Fdi
Messaggio 15532 del 16.01.2018, 12:27
Prendiamo atto della disponibilità del Signor Umberto Canovaro per la carica di primo cittadino del nuovo comune di Rio e della volontà manifestata di assumere un impegno nel condurre un comune che potrà essere solo orientato nel miglioramento del versante orientale della nostra isola. Non condividiamo affatto, invece, la sua affermazione nella quale evidenzia la volontà di avvalersi di una ipotetica lista che si ponga fuori da qualsiasi orientamento politico nazionale. Tale dichiarazione confligge pesantemente con la sua storia di amministratore nel comune di Piombino che viene ben riconosciuta appartenere ad un area di sinistra. A tal proposito Fdi si adopererà affinché si proponga come sindaco del comune di Rio un soggetto che possa rispecchiare nelle sue idee di sviluppo della propria città quelle basi ideologiche di cui noi di centrodestra portiamo avanti con onore. Luigi Lanera Segr Prov Fdi
Ivano
Messaggio 15531 del 16.01.2018, 10:37
Bugiardo, bugiardo, bugiarda
La corte dei Conti dice GRAVI irregolarità non "irregolarità" tout court

Del. n. 190/2017/PRSP
SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA TOSCANA

Da pag. 3
I. – I pronunciamenti della Sezione


"Occorre, infatti, preliminarmente evidenziare che già dai precedenti controlli di monitoraggio, erano emerse diverse situazioni di criticità e gravi irregolarità per le quali l’ente non ha posto in essere misure correttive per la loro rimozione.
In particolare, i pronunciamenti della Sezione sul risultato di amministrazione, hanno riguardato ogni esercizio finanziario, dal 2009 al 2013
riportando le seguenti situazioni di criticità e gravi irregolarità:" ... Omissis

Non semplici irregolarità, ma GRAVI.
GRAVI perché reiterate nel tempo
GRAVI perché di GRANDE entità.

Al 31/12/2014 fu dichiarato dal comune di Rio Nell'Elba un AVANZO di + 1.799.910.09 €
Al 31/12/2017 viene accertato dalla Corte dei Conti un DISAVANZO del 2014 di - 2.405.952,58
DIFFERENZA in cifra assoluta = 4.205.862,67
DIFFERENZA IN % = 234%


E voi, un errore del 234% per oltre 4.200.000 €, vorreste farlo passare, oltretutto reiterato e volutamente ignorato, nonostante le reiterate segnalazioni della Corte dei Conti, vorreste farlo passare come una semplice irregolarità?

Mi chiedo se e dove hanno lavorato i sig. Chiassoni, Coluccia e Mazzei.
Si, perché se io avessi sbagliato i conteggi di un business plan anche solo di un decimo, il 23%, di quanto accertato dalla Corte dei Conti, in qualsiasi posto mi avrebbero messo subito alla porta.
Un dubbio
Messaggio 15530 del 16.01.2018, 10:04
Mi sorge un dubbio angosciante. La vecchia sede del comune era al "Buchino": è da lì che è nato il "buco" nei bilanci comunali?, poi diventati voragini.... ah ah!
Buoni del Tesoro
Messaggio 15529 del 16.01.2018, 09:58
Provenienza: Parata
Ma quei buoni del tesoro intestati a un sindaco del secolo scorso dove sono attualmente?
Rio, "Sollecitato mio impegno, disponibile a lista civica" Di Umberto Canovaro
Messaggio 15528 del 16.01.2018, 09:46
Già da diverso tempo ricevo sollecitazioni da numerosi amici, anche autorevoli, a rendermi disponibile per la candidatura del nuovo comune di RIO. Ciò in virtù della mia lunga esperienza di Amministratore maturata nel comune di Piombino prima come consigliere poi come assessore e vice sindaco. Mi sono riservato di accettare premettendo che la mia eventuale disponibilità è legata al formarsi di una lista autenticamente “civica”, assolutamente svincolata dai partiti e espressione equilibrata delle diverse realtà territoriali che compongono il nuovo comune nella sua NELLA SUA PRIMA FASE COSTITUENTE Ho pertanto chiesto a questi amici di dar vita, a breve, ad un comitato elettorale ove discutere insieme degli impegni programmatici, delle priorità e delle varie problematiche che la nuova amministrazione dovrà affrontare impegnandosi a risolverle di fronte all'intera Comunità. Già nei prossimi giorni avrò incontri con varie realtà associative e parteciperò anche alla riunione del comitato del “SI”, al Referendum, che ha chiesto di incontrarmi. Solo al termine di questo percorso scioglierò la mia riserva circa l'accettazione della candidatura.
riese
Messaggio 15527 del 16.01.2018, 08:33
Provenienza: piazza
Vorrei intervenire per l'ultima volta sul tema dei tre firmatari che danno la propria e personale lettura al documento redatto dalla Core dei Conti in merito alla situazione di Rio Nell'Elba. La chiave di lettura data dal Coluccia e ovviamente dagli altri che lo hanno sottoscritto, la trovo alquanto folkloristica e preoccupante. Queste persone si erano candidate a guidare il Paese, poveri noi, fortuna che la saggezza popolare ha avuto l'occhio lungo! Grazie a quei cittadini me compresa ci siamo salvati dall'apocalisse. Ora leggendo quà e là sento riaccendersi una nuova fede politica, quella delle vendette, delle minacce, quella clientelare quella che non si può definire " Politica" ma solo un vaneggiare di chi rimprovera agli altri di "sputare nel piatto dove hanno mangiato"! Certo che per affermare questo ci vuole solo la faccia di chi in quel piatto ci ha veramente mangiato...Attraverso il Partito PD, ha trovato posto di lavoro, fatto carriera ecc.Ed oggi che fa? Rinnega e sputa per primo in quel piatto rinnegando quel partito che la strada gliela sempre spianata. Queste sono comiche non politica.!
riese
Messaggio 15526 del 16.01.2018, 08:15
Provenienza: Rio Castello
A questo punto dove ancora il Coluccia e company dicono il contrario di tutto,spudoramente sulla realtà dei fatti o,per incapacità di comprendonio ,o per difendere mentendo, una loro speranza di ripresentarsi alle prossime elezioni. Visto che con molta facilità si salta da un partito all'altro, questo la dice lunga sulla propria fede politica ed onestà intellettuale.Ieri strenui difensori del PD, oggi si prova a cavalcare l'onda della spaccatura ed immergersi nel nuovo ( coraggioso dirlo!!) Ideali? magari! No solo visibilità e speranza di trovare uno spazio per mettere insieme un seguito di teste non pensanti ma semplici agnelli sacrificali che obbediscono al comando del "Duce" A questo punto da buon cittadino direi di guardare oltre...di lasciar predicare nel deserto certe persone, e di costruire il nuovo, fatto di giovani uomini e donne, fatto di persone che abbiano un minimo di esperienza amministrativa, un minimo di cultura e soprattutto di pacatezza e buon senso. Veramente iniziamo a parlare di progetti per questo versante, di ambiente, cultura,ricettività turistica,valorizzazione del patrimonio che abbiamo. Questo veramente può ridare speranza e fiducia alla gente. I conti saranno come i nodi del pettine, prima o poi verranno fuori! quindi lasciamo le chiacchiere al vento e parliamo di FUTURO.
Rimese
Messaggio 15525 del 15.01.2018, 19:57
E quest’anno a Nisportino dobbiamo metterci il bagnino per salvare il culino del testone di zio Pino. Se il bagnino non ci sarà di sicuro affoghera’.
Ora ho capito
Messaggio 15524 del 15.01.2018, 19:35
Dice Coluccia:"La situazione finanziaria è sotto controllo"... della corte dei conti
Nuovo Rio
Messaggio 15523 del 15.01.2018, 19:31
Onde non avere spiacevoli sorprese, si vicifera che la prima azione del nuovo Sindaco sarà quella di far frequentare nuovamente all'equipe contabile del nuovo Comune il corso di Ragioneria I, chiamando un docente della Bocconi. Questo dovrà soprattutto spiegare che non sono ammesse le cosiddette "irregolarità contabili" di infausta memoria riese di sú.
Irregolarità contabili
Messaggio 15522 del 15.01.2018, 19:17
Quando ho portato a casa uno stipendio dimezzato, ho detto a mia moglie che erano delle "semplici irregolarità contabili". Non capisco perché mi abbia rincorso con il mattarello....
x De Rosas
Messaggio 15521 del 15.01.2018, 19:14
Provenienza: Piazza di Rio
Simoneeeee, c'è nessunoooooooo? Se ci sei batti un colpo, altrimenti vuol dire che ci fai.
Se non ti sbrighi, dentro il PD di Rio la sinistra fa la fine delle particelle di sodio in quell'acqua famosa.
Piazza
x Realtà
Messaggio 15520 del 15.01.2018, 18:59
Provenienza: Rio alto
Ma che dici, bada che stai parlando di una delle politichesse di valore formatasi all'università delle Pie Donne degli Scalini del Sacrato, che dopo l'esordio in Tv ad Agorà con un intervento che è stato anche trasmesso in mondovisione dalla CNN, è capolista delle forze riesi della Pietà-Capo di Pietra-Buchino. Unzenepolepiu
Quesito inquietante...
Messaggio 15519 del 15.01.2018, 18:52
Provenienza: Ginestra
Se quelle che voi chiamate semplici "irregolarità contabili" hanno portato ad una voragine di debito, vorrei chiedere alla sig.ra ragioniera del comune se anche lei é dello stesso parere? Cosa bisogna fare per generare un dissesto? Rubare la cassa e scappare alle Isole Vergini?
Riese di su
Messaggio 15518 del 15.01.2018, 18:30
Provenienza: Della vera sinistra
Ogni volta che cercate di difendervi fate sempre più danno. Fossi il segretario del Pd o di Leu vi butterei fuori a calci dal Partito. Con la vostra disperata difesa tirate dentro tutti, anche le persone perbene di sinistra. SMETTETELA
Rio in giu
Messaggio 15517 del 15.01.2018, 18:24
Se la vostra intenzione era andare sui giornali, ci siete riusciti. Ma vi dovete rendere conto che dovrete fra breve eleggere un sindaco. Avete ben chiaro che continuando in questo modo non prendete neanche il voto della nonna? La vostra ovviamente perché la mia è già convinta a non darvelo. Oltretutto gli articoli che vi hanno fatto alzare i toni contro la precedente amministrazione non erano da loro scritti, ma da giornalisti. Così avete dato di stupido a chi ha scritto gli articoli e non certo a quelli che definite”fuggiaschi e loro sostenitori”. Vi consiglierei una nuova partecipazione ad “agora’”
Realtà
Messaggio 15516 del 15.01.2018, 18:18
Provenienza: Rio Castello
Vorrei riprendere il post della Signora che spara a zero difendendo la sua idea ed immagine della sinistra. Parla di cani rabbiosi.. bè ce ne vuole di coraggio Lei è rabbiosa e rancorosa da sempre! si attacca anche alle pitte pur di ricevere un minimo di consenso. Signora bella lasci stare il Sindaco Colli e qualche ex assessore, non attacca più!. Si ricordi che bisogna avere molta memoria, e le persone non possiamo usarle a nostra immagine e somiglianza! Non possiamo riempirci la bocca di nomi quando un giorno li abbiamo odiati e poi tutto insieme li amiamo. La gente non è fessa! Dove vuole andare a parare? Lasci perdere...e la smetta di gettare fango gratuito su chi ha cercato di fare qualcosa per il paese,anche con i propri limiti ma sempre con onestà. E' tempo di cambiare, di voltare pagina,e se vuole fare politica la faccia con un pizzico di intelligenza, porti alto il nome delle donne, e la smetta con queste polemica da mercatino.
  [Pagina successiva]

[Il Blog di Rio nell'Elba|Il Blog di Rio nell'Elba]

Powered by Burning Book 1.1.2 © 2001-2004 WoltLab GmbH

Se vuoi comunicare con noi la nostra mail è: [email protected]


dal 22 gennaio 2008