Isola d'Elba

Benvenuti nel Blog, siete liberi di lasciare la vostra opinione, qualunque essa sia, su Rio nell'Elba e non solo....


Visualizzazione ingrandita della mappa
Link consigliati:
Google
Wikipedia
Flickr
Youtube
Speedtest
Clipperz
Skype
MediaFire
MediaFire
Image Loop
Imageshack
Beppe Grillo
Wolfram|Alpha
Link consigliati:
Polisportiva
U.S.D. Elba 2000
Elbareport
Tenews
Camminando.org
Federico Regini
Davide Solforetti
Dario Ballini
Il Vicinato
Elbacomunico
Elbanetwork
Porto Azzurro Blog
Circolo S. Pertini
Comune di Rio nell'Elba


Firefox 3



Vota questo sito!

Segnala questo Blog ad un tuo amico: clicca qui

Meteo a Rio nell'Elba



Page 37/171: [«] [<] [32] [33] [34] [35] [36] (37) [38] [39] [40] [41] [42] [>] [»] Scrivi un Messaggio nel Blog
Autore Messaggio
x Ivano
Messaggio 10795 del 30.08.2014, 10:32
Provenienza: Dante
Hai ragione Ivano. Lungi da me entrare in una discussione sul comune unico quando e’ prevalente l’aspetto campanilistico. Le mie statistiche dicono che il numero di dipendenti comunali x popolazione residente passano da 1/95 abitanti per comuni fino a 1000 abitanti a 1/172 abitanti per comuni fino a 10 mila abitanti, ma bisognerebbe approfondire analizzando per esempio gli impiegati amministrativi dagli altri e cosi’ via. Tu conosci come me cosa significa la statistica (ci ho vissuto 35 anni); ognuno la plasma come crede meglio ai propri fini. Lasciamo stare. Quando penso alle aree metropolitane ... mi viene da sorridere.
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10794 del 30.08.2014, 10:05
Provenienza: RIO MARINA
Caro Ivano, non dispongo dei dati per poterlo fare e comunque preferisco ragionare sui grandi numeri (tra l'altro ufficiali) forniti dall'ANCI. Se, poi, vogliamo parlare dei comuni riesi, ti dico che sono anni che scrivo che i motivi economico-politico-culturali che ne determinarono la separazione, si sono notevolmente attenuati già a partire dal dopoguerra fino a scomparire del tutto con l'introduzione dell'informatica e della telematica. Quindi io sono per il comune unico di Rio.
Per Lelio
Messaggio 10793 del 30.08.2014, 08:56
Però ... prova un po' a fa' anco il conto puntuale per Rio ... e la Marina!
Ivano
Ivano
Messaggio 10792 del 30.08.2014, 08:52
Per Dante
Stai facendo un discorso puramente teorico. E in teoria non puoi non avere ragione; ci mancherebbe!
Qui però, quando si sono presentati per il referendum non avevano neanche uno straccio di piano, con cui partire.
E' evidente che in queste condizioni, con una armata Brancaleone sì fatta, ha ben ragione Lelio a mettere pollice verso.
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10791 del 29.08.2014, 22:36
Provenienza: RIO MARINA
Ma uno che s'incavoli per il trattamento riservatoci da RAI2 no, eh? Che, poco poco, sostenere i legittimi interessi del proprio paese è politicamente scorretto e poco (radical) chic?
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10790 del 29.08.2014, 22:30
Provenienza: RIO MARINA
Caro Dante, non vorrei rifare la campagna elettorale sul comune unico, peraltro vinta in modo inequivocabile dal no. Mi limiterò solo a contestare, sotto il profilo economico-finanziario, l'assioma per il quale, i piccoli comuni sarebbero antieconomici rispetto ai grandi. Lo farò usando i dati dell' ANCI, aggiornati allo scorso anno, dai quali risulta che, in media, nei piccoli comuni ci sono 7,2 dipendenti ogni 1.000 abitanti, mentre tale valore sale a 7,5 nei comuni on popolazione superiore ai 5 000 abitanti.
x Lelio & Riese
Messaggio 10789 del 29.08.2014, 18:02
Provenienza: dante
Come al solito c'e' chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. Io ne faccio solo una valutazione economica: 8 sindaci, 8 consigli, 8 segretari e buona ridondanza di dipendenti, oltre alle risorse tecniche replicate (informatica ecc.). Poi, pensate ad una chiamata a Firenze (regione) dei sindaci elbani: 8 auto con autista ecc. per poi contare 1/8. Forse un sindaco di 30 mila abitanti farebbe un altra impressione, anche perche' rapprenterebbe un intero territorio. Non so, fate voi.
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10788 del 29.08.2014, 16:36
Provenienza: RIO MARINA
Caro Riese, premetto che sono un po’ deluso, perché il mio intervento era teso a stimolare lo sdegno della gente di Rio, complessivamente intesa, sul trattamento che ci ha riservato RAI2. Devo costatare invece che, almeno a livello mediatico, fatta eccezione per i nostri due sindaci-che hanno preso posizione pubblicamente- l’indignazione è rimasta latente. Peccato! Si è preferito ribattere sul comune unico. E allora parliamone! Premetto che rispetto il tuo pensiero anche perché in linea teorica lo condivido; ma solo in parte: perché le potenziali classi dirigenti di tante piccole realtà se messe insieme, non arriveranno mai, in termini qualitativi ad eguagliare la classe dirigente di una città col medesimo numero di abitanti. Sorvolo sui motivi perché sono intuitivi. Piuttosto credo che la crisi delle classi dirigenti (e non solo dei piccoli comuni) dipenda dall’uscita di scena della politica e dei partiti che concorrevano a formarla: come si dice, si è buttato via il bimbo insieme con l'acqua sporca! E poi, non credo che la capacità della classe dirigente sia di per sé un valore in assoluto: bisogna vedere come questa vuole operare rispetto alle mie, alle tue, alle nostre esigenze. Perché, ammesso che tu abbia ragione e che, unificandoci, riuscissimo a formare una classe dirigente più capace, sei sicuro che, oggi, in questa realtà e con queste forze (?) in campo, la supposta capacità della nuova classe dirigente verrebbe usata per il bene di tutta l’Isola, o non piuttosto nell’interesse di poche realtà locali, come sembra emergere dall’esperienza e dai recenti episodi?
x Lelio Giannoni
Messaggio 10787 del 28.08.2014, 21:36
Provenienza: Rio
Caro Lelio, il Comune Unico all'Elba, sarebbe tutt'altro che una sciagura. Sarebbe invece la soluzione alla mediocrità della classe, chiamiamola pure col naso tappato, dirigente che vive del consenso di sparute quanto abuliche truppe rionali. Però basta e avanza per recuperare qualche carichetta sul teritorio comunale e girare impettiti per il pollaio come fa il gallo dall'alto del mucchio della [email protected] In questo modo sul territorio ci si può fare qualsiasi cosa, dalle costruzioni abusive agli affitti in nero, spianando così la strada ai pescicane di rango. E' un caso, Lelio, che chi è anti Comune Unico è anche AntiParco? Te lo sei mai domandato perchè questi sono anche anticatene da neve ed antitutto? Comumque prima di capire questo sarebbe opportuno capire che con questo andazzo, la pubblicità se la fa chi ce l'ha piu duro e all' altri, nisba. Riese
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI. LELIO GIANNONI's Website
Messaggio 10786 del 28.08.2014, 19:48
Provenienza: RIO MARINA
Caro Dante, la vicenda dei Sereno variabile, se avvalora qualcosa, è di sicuro la diffidenza di quanti, con ottimi argomenti, hanno lottato contro la sciagura del Comune unico. Non già perché questo fosse sbagliato in linea di principio, ma perché lo è oggi, con queste mentalità e queste forze in campo. E il problema non riguarda tanto i singoli comuni, quanto l'assenza totale di visione comprensoriale. O meglio l'atteggiamento di quei sindaci (non tutti) che aderendo alle gestioni unitarie, lo fanno con la riserva mentale di favorire, sempre e comunque, il proprio paese e in qualche caso i propri interessi. Pensa un po' se con questo spirito avessimo fatto il comune unico: non avremmo neanche la possibilità di protestare per far valere gli interessi dei nostri paesi. Lelio
X Lelio Giannoni
Messaggio 10785 del 28.08.2014, 18:10
Provenienza: Dante
Quando si dibatteva sul comune unico o meno, il timore era che Portoferraio fagocitasse gli altri comuni nelle scelte elbane. Come vedi la debolezza degli 8 comuni e' dimostrata anche in questo frangente: vince il personaggio politicamente piu' potente, nella fattispecie Barbetti. Capoliveri sembra diventare Portoferraio, anche la storia del Tribunale docet. Qualcuno ha scritto divide et impera... Allora, comune unico? Forse, con intelligenza, dove 1 vale 1,
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10784 del 28.08.2014, 17:14
Provenienza: RIO MARINA
A pro di chi m'invita a dire qualcosa di mio a proposito del modo indecente con cui la RAI ha trattato i due comuni riesi, riporto qui di seguito il pezzo di protesta che ho scritto su Tenews. DA TENEWS DEL 26 AGOSTO U.S. Oggi, sul sito della Rai, ho visto la registrazione di Sereno variabile dedicato alla zona orientale dell’Elba, e sono rimasto, a dir poco, stupefatto di come si possa trasformare un programma di viaggi e turismo in un mega spot pubblicitario in favore di un solo comune e a tutto danno delle altre comunità e delle loro aziende turistiche. Le telecamere, infatti, si sono piazzate nel comune di Capoliveri, spaziando da Calamita a Naregno e dall’Innamorata al Lido. Perfino la storia millenaria del ferro elbano è stata presentata come una peculiarità esclusiva delle miniere del Ginevro e del Vallone. Si è parlato pochissimo di Porto Azzurro, mentre i paesi di Rio Elba e Rio Marina sono stati completamente ignorati; a riprova, se ce ne fosse stato bisogno, di quale sarebbe stata la fine delle due comunità riesi, se avesse vinto il comune unico. Non so chi sia l’artefice di questa trasmissione, né quale ruolo abbia avuto, nella sua realizzazione, il comune di Capoliveri, capofila della gestione unitaria del turismo elbano. Mi piacerebbe, però, che il mio comune e quello di Rio Elba andassero fino in fondo alla questione ed accertassero le eventuali responsabilità. Lelio Giannoni
x Lelio Giannoni
Messaggio 10783 del 28.08.2014, 15:56
Provenienza: Rio
Lelio, non limitarti a fare la radiocronaca, dì qualcosa di tuo che è quello che serve per migliorare le cose. Riese
Caruggine
Messaggio 10782 del 28.08.2014, 15:51
Provenienza: Rio nell'Elba
Claudio De Santi osserva: '.............Per il resto stendiamo un velo sulle responsabilità che non fanno parte di chi vuole guardare"dietro il muro" '. Credo di capire il senso dell'osservazione che condividerei qualora fossimo nel caso di un tentativo di vendetta verso coloro che hanno goduto di privilegi e di chi gleli ha concessi per manipolare il territorio a fin di lucro, in molti casi creando anche situazioni di serio pericolo idro-geologico. Ma qui non siamo in caso di vendetta per invidia. Dei fossi occlusi o deviati o addirittura scomparsi, non mancano davvero gli esempi. E' molto probabile che qualcuno e forse più di uno, usi approcci vendicativi, ma è altrettanto vero e questa è la cosa più importante, che i guasti prodotti , abusivamente o "regolarmente", che costituiscono seri pericoli per l'incolumità delle cose e delle persone vanno, con buon senso, sanati o fatti sanare! E' mia ferma opinione che sia assolutamente necessario intervenire ed anche velocemente con un'azione di chiarezza, facendo il punto preciso della situazione e mostrare le cose come stanno! E su questo non si può stendere alcun velo anche se, inevitabilmente qualcuno sarà messo in piazza. Qualcuno, un conto, fosse anche solo d'immagine, volere o no, dovrà pagarlo. Quando di mezzo c'è il bene di tutti e la sicurezza, più che un velo dovremmo stendere una colata di cemento armato e comunque non servirebbe a niente perché i problemi restano come le responsabilità alle quali se ne aggiungerebbero inevitabilmente delle nuove.
. Caruggine
Claudio de santi
Messaggio 10781 del 28.08.2014, 15:42
Provenienza: Rio nell'elba
Il mio velo da stendere e' relativo alla quantità di cose fatte non bene. Quanto poi serva solo denunciare senza recuperare se ne può discutere ma io credo che sia utile soprattutto impegnarsi per cambiare. Fermo restando il fatto che in presenza di omissioni o notizie provate di reato è evidentemente obbligatoria anche la denuncia alla Procura della Repubblica.
Ivano
Messaggio 10780 del 28.08.2014, 13:32
Credo, come Dante, che bisogna avere il coraggio di denunciare pubblicamente quanto permesso, in tutti i settori della pubblica amministrazione, in barba a regole fatte valere spesso per i tanti, ma non per pochi.
Sono state e sono ingiustizie che oltretutto spesso costano pesantemente dal punto di vista ambientale ed economico per ripresa e messa in sicurezza.
Dove ci sono ancora gli spazi per poter obbligare i responsabili ad intervenire, bisogna farlo.
Due pesi e due misure Send an email to Due pesi e due misure. Due pesi e due misure's Website
Messaggio 10779 del 28.08.2014, 10:54
Provenienza: Dante Schezzini
L’ultimo post del sindaco De Santi “… stendiamo un velo sulle responsabilita’ …” mi sorprende un po’, nel senso che quando si tratta di fare le bucce ad altre amministrazioni giustamente si e’ caparbi e tosti, ma quando si tratta di guardare lo sporco in casa propria lo si mette sotto il tappeto. In qualita’ di contribuente penso di avere diritto a maggiori chiarimenti. Dante Schezzini
Claudio De Santi
Messaggio 10778 del 28.08.2014, 09:31
Su pulizia delle strade e viabilità sono necessarie risposte certe dagli enti competenti sul territorio comunale
Scritto da Claudio De Santi - Sindaco di Rio nell’Elba
Mercoledì, 27 Agosto 2014 09:44
Il territorio va difeso, senza mezzi termini, in tutte le sue parti e in tutti i suoi bisogni. Lo dico con convinzione, perché è con questo spirito che mi sono candidato pochi mesi fa alla carica di sindaco e ritengo che il massimo impegno nella tutela del proprio Comune, dei propri cittadini e di tutta l’Isola, debba essere la priorità di chi intende svolgere a pieno, portando risultati concreti, la carica di amministratore pubblico in questo territorio.
Dico questo perché leggo nelle parole del collega Ferrari il tentativo di “smussare gli angoli” di una questione – quella dei rapporti fra Comuni e Provincia di Livorno – scaturita dai continui solleciti che il Comune di Rio nell’Elba che rappresento, insieme al Comune di Rio Marina hanno inoltrato all’ente provinciale per chiedere interventi, supporto tecnico e risposte certe su un tema di non poco conto: la sicurezza e il decoro stradale sul versante orientale dell’Isola d’Elba.
Vorrei che si restituisse la verità ai fatti e che si tenesse davvero conto che le richieste di due sindaci elbani ( e ancor prima su altra parte del territorio dal sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti), non sono il frutto di un improvviso colpo di testa, ma la conseguenza di un comportamento protratto nel tempo da parte della Provincia di Livorno che si è tradotto in “non risposte” e “assenza di azione” là dove questa era ritenuta fondamentale per il territorio.
I problemi hanno riguardato e continuano – ahimè – a riguardare la strada provinciale della Parata dove la vegetazione ha raggiunto livelli tali da rendere pericolosa la sua percorrenza per gli utenti. Noi, come Comune, non ci siamo sottratti ai nostri obblighi e dove era richiesto il nostro intervento ci siamo adoperati per la sistemazione delle aree di nostra competenza. Perché dalla Provincia non arrivano risposte altrettanto certe? Ricorrere ad una ed una sola - ci tengo a sottolinearlo - intimazione (e non ordinanza, come erroneamente riportato da altri) è stata la conseguenza inevitabile dell’inerzia dell’interlocutore (la Provincia) che nel non assolvere ai propri compiti ha creato disagi ai cittadini ( che hanno sollecitato continuamente questa Amministrazione), con conseguente pericolo per l’incolumità pubblica oltre che aver offerto un brutto biglietto da visita ai nostri ospiti e visitatori estivi, con danno per l’economia locale.
Altri problemi analoghi sono stati segnalati alla Provincia di Livorno, da questo ente anche recentemente con una nota di sollecito. Uno fra tanti il caso del tratto di strada che corre in prossimità del cimitero cittadino, dove un pozzetto di scolo delle acque risulta completamente intasato provocando sversamenti di terra e grave pericolo per la transitabilità. Ma anche su questo non c’è stata alcuna risposta.
Il tutto, nella più totale mancanza di comunicazione e collaborazione da parte della Provincia di Livorno anche su un’altra vicenda, se possibile più grave, quella del monitoraggio dell’ intervento sulla strada franata del Piano. Attendo inoltre di conoscere quale è la condizione di pericolosità idraulica derivata dalla variante del piano anche approssimandosi ad una stagione non favorevole.
Attendevamo per il mese di luglio l’inizio dei lavori, ma di tutto questo non ci è dato, né come cittadini né amministratori pubblici di Rio nell'Elba sapere alcunché. Sono quattro mesi che non riceviamo alcuna comunicazione o segnalazione, né siamo messi al corrente di quali sono i risultati del monitoraggio giornaliero effettuato dalla strumentazione in uso da parte della Provincia e dei tecnici incaricati per la verifica dei movimenti della strada. Una strada - che sottolineo, non è una strada qualunque, ma quella di accesso ad una parte rilevante (vorrei ricordare che a Rio Marina si trova uno dei due porti dell’Isola!) al versante orientale dell’Elba.
Sono un sindaco, un sindaco che crede in quello che fa, nel suo ruolo istituzionale e nel suo compito costante di tutela del cittadino e del territorio.
Con questo convinzione e con questo spirito chiedo oggi che si faccia al più presto una conferenza dei sindaci dell’Elba per prendere visione di ciò che sta accadendo. Chiedo anche, però, che si esca dalle stanze comunali - magari di Portoferraio - e si venga qui, a Rio Elba e Rio Marina, dove i problemi ci sono e sono tanti e si prenda visione dell’inerzia e trascuratezza in cui versano le strade di questi territori.
Solo così si potrà comprendere il perché di quella che può sembrare insistenza e cocciutaggine ma che invece è solo soltanto rispetto di un ruolo, quello di sindaco, che ho l’onore e l’onore di ricoprire.
Dr. Claudio De Santi
Sindaco di Rio nell’Elba
LELIO GIANNONI Send an email to LELIO GIANNONI.
Messaggio 10777 del 28.08.2014, 08:13
Provenienza: RIO MARINA
DAL IL TIRRENO DEL 27 AGOSTO Promozione ok a Sereno Variabile, ma c’è chi protesta PORTOFERRAIO. Sarà pure stato il programma televisivo più visto nell’ultimo fine settimana sulle reti Rai, considerata l’ora e la messa in ondata, sabato 23 e domenica 24 agosto dopo le 13,30, ma la... PORTOFERRAIO. Sarà pure stato il programma televisivo più visto nell’ultimo fine settimana sulle reti Rai, considerata l’ora e la messa in ondata, sabato 23 e domenica 24 agosto dopo le 13,30, ma la puntata di “Sereno Variabile” trasmessa su Rai2 non ha accontentato tutti. La trasmissione che si dedica a descrivere le località balneari più belle della nostra penisola, ha dedicato il primo giorno all’Elba occidentale e il giorno successivo all’Isola centrale e orientale. Ma le telecamere si sono fermate a Porto Azzurro sull’intervista al comandante di un natante che dal paese rivierasco accompagna i turisti giornalmente nelle vecchie miniere della costa di Calamita e Punta dei Ripalti, fino ad arrivare alla spiaggia dell’Innamorata. Ma tre centri storici del versante est dell’Isola sono stati trascurati, Rio Elba, Rio Marina e Cavo, suscitando qualche polemica. «Come se l’Elba si fermasse a Porto Azzurro – ha commentato Renzo Galli, sindaco di Rio Marina – Farò nelle sedi più opportune le nostre rimostranze per quanto è stato realizzate». Anche se il primo cittadino non fa il nome, ha in mente la Gestione associata del turismo. «Dove sono state girate – si domanda ancora Galli – le scene dell’ “Eredità di Napoleone”, la miniserie ora visibile sul web? Mi pare che l’evento mediatico sia stato promosso dalla Gestione Associata che ha nel Comune di Capoliveri l’ente capofila. E la seconda puntata non era forse in una della più frequentate spiagge di questo Comune?». Capoliveri sempre più “centrico” rispetto alle altre località elbane. «Così non va bene – dice Claudio De Santi, sindaco di Rio Elba – Dobbiamo fare un discorso più comunitario. Dimostrare un’unità d’intenti, per risolvere i problemi dell’Elba. Non siamo a scuola, dove ci sono i primi della classe e gli ultimi. E’ una logica che dobbiamo sconfiggere». (lu.ci.) 27 agosto 2014 Email
Claudio de Santi
Messaggio 10776 del 27.08.2014, 22:04
Provenienza: Rio nell'Elba
Apprezzo il consiglio di coinvolgere la gente di Rio. Per quanto attiene il completamento della valle di Nisporto, abbiamo dato incarico, fatto il progetto e richiesto i finanziamenti che dopo il 10 settembre potrei anche indicarle se saranno disponibili nell'anno in corso. Per il resto stendiamo un velo sulle responsabilità che non fanno parte di chi vuole guardare"dietro il muro"
CITTADINO
Messaggio 10775 del 27.08.2014, 14:29
Provenienza: rio elba
Signor Sindaco De Santi,Le dice niente? DIVIDE ET IMPERA: "Elemento tipico di questa tecnica consiste nel creare o alimentare le faide e i dissapori tra le fazioni autoctone: facendo ciò si contribuisce all'indebolimento e al successivo deterioramento dei rapporti tra le fazioni o le tribù dominate, rendendo impossibili eventuali alleanze o coalizioni tra esse che potrebbero mettere in discussione il potere dominante. Altra caratteristica è il concedere aiuti e promuovere eventuali tendenze a rendersi disponibile e fedele al dominatore" ...Ecco quello che da tempo succede all'Elba...Lei si trova,forse da solo,a combattere giustamente contro i "poteri forti costituiti" ovvero la Casta PD e PDL. Vada avanti così... magari coinvolgendo di più la gente di Rio.......
x Sig. Sindaco di Rio Elba
Messaggio 10774 del 27.08.2014, 08:55
Provenienza: Rio Elba
Sig. Sindaco, qualche giorno fa è stato pubblicato un post firmato, dove venivano fatte alcune considerazioni sullo stato di sicurezza delle Valli e dei Fossi a Nisporto in seguito alla pubblicazioni di foto satellitari del territorio del comune di Rio.
************ Allora mi pare di capire che le responsabilità vanno a coinvolgere due amministrazioni. Bisogna capire se il Consorzio di bonifica ha provveduto a fare le segnalazioni di irregolarita' delle costruzioni costruite sull'alveo del fosso di Nisporto e, in caso affermativo, cosa ha fatto il Comune di Rio Elba nei confronti dei proprietari. Poi, per la creazione del parcheggio abusivo alla foce, cosa e' successo? E' nato spontaneamente...? Oppure il Comune di Rio Elba non sapeva nulla di tutto questo, perche' il Consorzio non ha fatto nessuna segnalazione? ***************
La mia domanda è, esistono delle risposte alle domande poste? Se si è possibile sapere quali sono oppure dove è possibile reperirle? Confidando nella Sua disponibilità fino ad oggi dimostrata, saluti Rio-Nisportino-Nisporto-Bagnaia.
Pubblicare Immagini sui BLOG
Messaggio 10773 del 24.08.2014, 10:42
Provenienza: Rio Castello
Per pubblicare le immagini sui BLOG io mi trovo molto bene con http://www.uppix.com
Riese
Ivano
Messaggio 10772 del 23.08.2014, 14:55
Noti amministratori, si son sempre riparati, o meglio lavate le mani, dietro il parere dei cosiddetti tecnici. Potrei dire quelli che gli tornavano più comodi e che non rompevano vecchi schemi e ... [email protected]
Da quanto sappiamo e si vede è sempre più evidente o l'incompetenza o meglio la malafede di certi tecnici del territorio.
Una volta uno, una volta l'altro, direi a turno tutti quanti da dentro e fuori L'isola, per tirar quattro paghe per il lesso, hanno distrutto il territorio.
Urbanisti da burletta, che dopo avere fatto piani di sviluppo alla Rio Elba, poi hanno il coraggio di pontificare e dare consigli sulla materia, ... geologi, architetti, tecnici comunali, anche questi che per incompetenza o per ignavia se ne lavano le mani e delegano ad altri, lasciando passare le cose più obbrobriose.
E' un colobrado.
Gli amministratori? quando non sono collusi sono incompetentemente pilateschi: "l'ha detto il tecnico!"; non si può, ... la commissione paesaggistica, ...
I risultati sono li >>>>>>>>>! Di fatto per sempre!
Ivano
Ivano
Messaggio 10771 del 23.08.2014, 14:35
Questo è quanto succede a esse' sempre ciechi, sordi e muti!
Salvo poi alla festa dell'Unità del PD, parla' del lavoro e della pace nel mondo.
Come di' ... continuamo a facci li [email protected] nostri!
Valle e Fossi
Messaggio 10770 del 23.08.2014, 14:12
Provenienza: Rio Castello
Zona Ginestra
http://uppix.com/f-LaGinestra53f8829c00175618.jpg E lo sciempio della Ginestra dove lo mettiamo. Questo è la vergogna delle vergogne e tutti zitti e boni. Ma l'autorità ce l'hanno l'occhi?
Riese
Ivano
Messaggio 10769 del 23.08.2014, 11:00
TROPPO BELLO!
Sono una turista che viene all’Elba da molti anni e che trascorre prevalentemente le proprie vacanze nel capoluogo isolano. Vorrei esporre il mio sdegno nel vedere ogni anno, l’incuria e lo stato di abbandono di Portoferraio, dato che nessuna amministrazione, né passata né presente, capisce l’importanza del patrimonio storico-culturale che amministra e che lascia andare in rovina, auspicherei con questa lettera, nel buon senso dei suoi abitanti affinché si ribellino verso questi amministratori incapaci ed insensibili all’arte e alla cultura, di fronte al degrado che è purtroppo sotto gli occhi di tutti, specie di noi turisti.
Assisto impotente ogni anno, alle manifestazioni di scarsissimo valore culturale, ad una città preda di piccoli teppistelli, strimpellatori di musica assordante ad ogni angolo delle vie senza un minimo regolamento, “bevitorie” e “salsicciate” giornaliere. Le celebrazioni napoleoniche mi sembrano colossali carnevalate in maschera, ostentate persino sui traghetti, senza nessuna omogeneità storica: un’accozzaglia di eventi del passato ma soprattutto del presente che mal si sposano con la celebrazione storica del bicentenario.
Più ridicolo, è il festeggiamento il 15 agosto, del compleanno di un morto, nella circostanza, Napoleone. Tale data non viene ricordata neppure nel suo paese natale. Chi leggerà il mio intervento, provi a chiedersi se nella vita quotidiana festeggia ancora il compleanno di chi non c’è più e se quindi non è stupido festeggiarlo a Portoferraio, visto che Napoleone viene ricordato per la sua morte avvenuta il 5 maggio 1815, così come voleva Demidoff. Se proprio si vogliono fare dei fuochi pirotecnici per ricordare Napoleone, che vengano fatti di maggio e lasciate il Ferragosto come comanda il calendario.
Non ho memoria di festeggiamenti di compleanni di personaggi storici ormai deceduti, semmai si festeggerà un evento legato al personaggio, non certo la sua nascita. Chiedo, non è ridicolo questo festeggiamento portoferraiese visto che anche Demidoff, storicamente nel suo lascito, aveva ben indicato cosa fare? Sicuramente non c’è scritto di celebrare il compleanno ma di fare ogni anno una messa in suffragio!
Anche a Porto Azzurro (calendario eventi 2014) si festeggia il compleanno di Napoleone, ma il 14 agosto. Mi chiedo sconcertata quale sciocco personaggio con scarsa cultura ( in questo caso sbaglia pure la data!) accomuni le due amministrazioni.
Si pensi invece al tenore qualitativo di eventi in altri paesi d’Italia, come ad esempio Torre del Lago, dove Puccini è l’icona del festival Pucciniano, di certo non si festeggia il compleanno, ma la sua persona, la sua arte, le sue opere. All’Elba c’era Pietri, Portoferraio ne ha dedicato una piazza con monumento in memoria, ma non c’è nessun comune elbano che si sia degnato di crearci un festival dell’operetta, ma si è pensato, per quanto pregevole, a creare un’ associazione e un Festival internazionale di musica. A Torre del lago esiste la Fondazione del festival Pucciniano che organizza eventi di noto spessore culturale. Pensate alle manifestazioni in costume sparse nella nostra penisola e che richiamano centinaia di turisti l’anno, cosa che invece non è mai accaduto a Portoferraio, perché non ha mai creato, a mio giudizio, qualcosa di proprio.
Gli stessi amministratori ignoranti non hanno mai studiato la storia del proprio paese cercando di organizzarci su qualcosa o di riprendere già quelle che si faceva all’epoca dei Lorena e dei Medici. Napoleone è stato anche colpevole di cancellare in un sol colpo eventi radicati nella cultura isolana perché pensava solo a fare balli in costume, come adesso del resto, per pochi selezionati, personaggi di corte…
La conoscenza e la cultura storica di un territorio si riflette nella cura e nella gestione del patrimonio architettonico. Chi viene dal continente capisce e si rammarica di come i portoferraiesi non ne comprendano il valore visto che nessun museo al mondo è gestito e tenuto con la stessa incuria di quelli gestiti a Portoferraio: nei musei d’Europa si assiste al tripudio di verde e fiori e ci si aspetterebbe di trovare altrettanto a Villa Mulini e a Villa San Martino, ma invece si preferisce pagare due-tre custodi a sala che stanno a chiacchierare e non sanno neppure le lingue straniere, invece di due bravi giardinieri.
Il teatro dei Vigilanti è ogni anno peggio: velluti strappati e sudicissimi. Il bel verde acqua di sedie, poltroncine e parapetti sono luridi, marroni. In nessun teatro del mondo, viaggiando molto, ho assistito a tanto lerciume ma sicuramente mi verrà risposto da qualche amministratore, che non è vero, che esagero, che è quello il colore naturale, che è solo un gioco di riflessi.
Maria Grazia Puccini
A Dante
Messaggio 10768 del 23.08.2014, 09:05
Visto che alla fin fine così giovincello non sei, potremmo anche di' ... "de la Corea"!
X Ivano
Messaggio 10767 del 22.08.2014, 21:37
Provenienza: Dante
Touche'! La colpa e' sempre del ... traffico.
Per il sig. Dante
Messaggio 10766 del 22.08.2014, 20:27
Provenienza: Ivano
Mio caro sig. Dante, da quanto scrive mi sembra di capire che lei è molto giovane e pieno di sane illusioni. Se così fosse è comprensibile che sia ancora carico di cotante aspettative, altrimenti ... tu chiamale se puoi, ... illusioniii!
Valli e Fossi
Messaggio 10765 del 22.08.2014, 20:25
Provenienza: Rio
Io non sono capace di pubblicare disegni e foto però quello che è stato combinato a Nisporto meriterebbe che fosse scritto anche sui muri. Fa sparire la valle per costruicci sopra e fa passare la valle sotto terra da un'altrs parte, nemmeno nella piana di Gioiatauro ce ls farebbero. Fatele vedere a tutti queste cose chi é buono a farlo. Buchino
Valli e Fossi
Messaggio 10764 del 22.08.2014, 18:39
Provenienza: Dante
Allora mi pare di capire che le responsabilita' vanno a coinvolgere due amministrazioni. Bisogna capire se il Consorzio di bonifica ha provveduto a fare le segnalazioni di irregolarita' delle costruzioni costruite sull'alveo del fosso di Nisporto e, in caso affermativo, cosa ha fatto il Comune di Rio Elba nei confronti dei proprietari. Poi, per la creazione del parcheggio abusivo alla foce, cosa e' successo? E' nato spontaneamente...? Oppure il Comune di Rio Elba non sapeva nulla di tutto questo, perche' il Consorzio non ha fatto nessuna segnalazione? Dante Schezzini
Valli e Fossi
Messaggio 10763 del 22.08.2014, 17:20
Provenienza: Genova
Da poco siamo rientrati a Genova e come d'abitudine ho dato una scorsa al Blog di Rio Elba. Ho letto l'invito della signora di Bagnaia a segnalare casi di danneggiamento a valli a fossi che possonocostituire pericolo e così voglio dare il mio contributo segnalando una zona di Nisporto che frequento ormai da diversi anni per le ferie estive. Zona Nord di Nisporto.
Nelle zone cerchiate in rosso il fosso è ostruito da costruzioni e nella parte bassa è addirittura scomparso perchè c'è stato costruito un parcheggio. Quando piove molto, sia la strada che il parcheggio sono impraticabili perchè vengono invasi da terra e sassi. Con l'ultimo acquazzone di metà settembre del 2009, stando a quanto mi hanno raccontato persone presenti sul posto,la strada rimase impraticabile per via dei massi trasportati e qualche casa ha corso dei seri pericoli anche per l'incolumità delle persone.
S.F.
http://uppix.com/f-Nispo0253f724c900175398.jpg
X ivano
Messaggio 10762 del 22.08.2014, 11:47
Provenienza: Dante
Caro Ivano, giusto ed encomiabile fare le pulci agli altri enti, ma .... in casa va tutto bene? Organizazione equilibrata? Sono d'accordo che le denunce anonime vanno cestinate ma ... questo comune é trasparente? Tu sai che io sono anni che non vengo a Rio, almeno per lunghi periodi, ma le tasse le ho tutte pagate e quindi ... un minimo di soddisfazione. Dante
x Ivano
Messaggio 10761 del 21.08.2014, 22:58
Provenienza: Rio Marina
Ma qualche foto da pubblicare ce l'hai o no? Piaggese
Ivano
Messaggio 10760 del 21.08.2014, 19:33
Provenienza: S.F.
A titolo informativo, per chi paga la "tassa sui fossi",
Il consorzio di bonifica Alta Maremma che cura la manutenzione dei fossi dell'Elba è composta da:
16 impiegati, indiretti +
24 membri dell'assemblea, assemblea composta da: tredici membri eletti dai consorziati al loro interno; un membro in rappresentanza della Regione nominato dal Consiglio regionale;sette sindaci, in rappresentanza dei comuni il cui territorio ricade;tre presidenti di provincia nominati dal Consiglio delle autonomie locali, in rappresentanza delle province il cui territorio ricade nominati dal Consiglio delle autonome locali, + (sic)... ben ...
14 operai di cui solo 4 all'Elba.
Da cui si desume che per uno che dovrebbe lavorare nel fosso ce ne sono quasi 3 che ... studiano ... come cavare l'erba.
Mi viene in mente un mi' cugino, di Capoliveri, che invitato da suo suocero ad aiutarlo a cava' le cipolle da un campo, gli chiese: ma ... o come si fa?
Valli e Fossi
Messaggio 10759 del 21.08.2014, 17:24
Provenienza: Bagnaia (Rio Elba)
Documentiamo con foto, tutti i casi in cui vengono ostruite le valli e i fossi sul territorio Elbano. Aiutiamo a rimettere in sicurezza il nostro territorio. Mi rivolgo a tutte le persone che frequentano i Blog Elbani affinchè si facciano promotori dell'iniziativa pubblicando direttamente foto o mappe-foto satellitari, descrivendone il posto, dei casi in cui è stato ostruito il fosso o con delle costruzioni o con altro materiale. Le foto pubblicate verranno raccolte in un album e messe a disposizione sui due blog Elbani Rioblog e Camminando. Rosetta Menicagli
RIESE
Messaggio 10758 del 17.08.2014, 14:13
Provenienza: Nisportino
...Cpmplimenti all'A.S.A. ....ieri pomeriggio è stato segnalato un danno alla conduttura a Nisportino ....e nel giro di poche ore è stato fatto l'intervento per la riparazione....GRAZIE particolare agli operai intervenuti...
riese indignato
Messaggio 10757 del 17.08.2014, 10:53
Provenienza: rio elba
Riepiloghiamo: i soldi ci sono, le buste sono state aperte, la scelta della ditta è stata effettuata. Tutto pronto, così almeno si diceva di recente. Ma allora perché non si dà il via ai lavori? Le buche della Parata sono ormai voragini e sono fitte e pericolose. Che si aspetta? Qualcuno dice che non ci sono i soldi. Ma allora come hanno potuto effettuare la gara di appalto? I soldi ci dovevano essere e si spera che non abbiano preso il volo verso altri impieghi per altre scelte successive. Tutto tace e tutti si chiedono a che gioco si ghiochi con quell’appalto che, se davvero c’è, è bene che venga messo in opera quanto prima dopo tanto aspettare e dopo tante inascoltate proteste.
Il calcio non conosce regole
Messaggio 10756 del 15.08.2014, 18:31
Provenienza: La Pila di Rio
Che esempio diamo ai giovani? http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/15/figc-condanne-e-calcioscommesse-dal-codice-etico-allera-di-tavecchio-e-conte/1091642/
Finalmente un poco di pace
Messaggio 10755 del 15.08.2014, 11:23
Provenienza: Nisporto-Firenze
Finalmente da due sere possiamo restare a conversare sotto il patietto senza che quella diavoleria assordante e demenziale del karaoke del campeggio ci costringesse a chiuderci in casa. Ringrazio chi si è adoperato per far rispettare il diritto di soggiorno anche a dei turisti occasionali come noi facendo abbassare il volume degli altoparlanti a livelli accettabili. Valeria Bianchessi
Claudio de santi
Messaggio 10754 del 14.08.2014, 22:41
Quando Lei si firmerà , interverrò' prontamente.In alternativa telefoni al numero verde di ASA.Del fatto che ultimamente abbia segnalato a me personalmente la cosa sembra molto strano!!Forse due, tre, quattro, cinque giorni??Peccato che manco dall'elba da sette giorni!! I feriti gravi sono quelli che "tirano il sasso e nascondono la mano" più che quelli che cascano nelle buche.Faremo comunque tutto il possibile come sempre nonostante il suo parere
circolo PD Rio Elba
Messaggio 10753 del 14.08.2014, 13:26
Provenienza: Rio Elba
TERMINATA CON GRANDE SUCCESSO LA FESTA PD A RIO ELBA. VALERIA PAOLETTI, VINCITRICE DEL CONCORSO FOTOGRAFICO. A conclusione della Festa Dell'Unità di Rio Elba, per la Pace e per il Lavoro, che ha riscosso un grande successo di partecipazione e di pubblico ed anche d'incasso, il cui utile sarà utilizzato per pagare i lavori edili di manutenzione della sede del circolo,  vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato volontariamente alla piena riuscita di questo evento. Altresì ringraziamo coloro che hanno vivacizzata la festa con la partecipazione gratuita alle iniziative d'intrattenimento serale: i cantanti riesi Irene e Andrea Schezzini, i collezionisti di foto proiettate e commentate di Rio, Renzo e Lucia Paoli. Ringraziamo anche i fotografi partecipanti al Concorso fotografico, Acqua, tra storia e natura e la vincitrice, Valeria Paoletti (la cui bella foto pubblichiamo). L'appuntamento é quindi per il prossimo anno. Di nuovo un grazie a tutti. Circolo PD Rio Elba
Per il Sindaco De Santi
Messaggio 10752 del 14.08.2014, 09:43
Provenienza: Cittadino
....Sin da fine Maggio,appena dopo la Vs vittoria elettorale,è stata segnalata ad alcuni Consiglieri/Assessori,alla Geometra ed ultimamente anche a Lei Signor Sindaco, una "GROSSA BUCA" sulla strada interna a Nisportino vicino a quella che porta alla Sorgente, creata dall'ASA a suo tempo e mai rattoppata. TUTTI HANNO PROMESSO ,MA NESSUNO E' INTERVENUTO. Forse aspettate che ci scappi "il ferito e/o danno a qualche auto" per intervenire come di fatto è già successo con il "TAGLIO DELL'ERBA"?? DI NISPORTINO NON INTERESSA NIENTE A NESSUNO,O MEGLIO, INTERESSA A SOLITI POCHI.
Ivano
Messaggio 10751 del 13.08.2014, 22:32
Provenienza: S.F.
Lunedì avevo commentato su Elbareport in questo modo la notizia della chiusura della strada del Volterraio.
"Di fronte a questa notizia uno potrebbe essere portato a dire "meglio tardi che mai", se non fosse che hanno scelto i giorni più trafficati dell'anno, quelli più a ridosso del Ferragosto.
La notizia si commenta da sola, rimarcando la totale incompetenza che contraddistingue la direzione di questo assessorato provinciale, tecnico, diretto da una laureata in lettere e filofofia."
Il Pd riese intanto annuncia:
"E' iniziata domenica 10, la festa a Rio Elba. I temi scelti quest'anno sono il Lavoro e la Pace, temi di estrema attualità per l'Italia e per il Mondo intero."
Visto che tanto il lavoro anche con Renzi diminuisce e per la pace forse la Mogherini si appresta all'impiego degli F35, ... alla luce degli eventi più vicini che interessano il paese, suggerisco un tema di stringente attualità:
Quando rattamiamo questi due?
Ivano
Claudio de Santi
Messaggio 10750 del 13.08.2014, 19:36
COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO DEI SINDACI DEI COMUNI DI RIO MARINA E DI RIO NELL’ELBA INCREDIBILE: CHIUSA PER DUE GIORNI LA STRADA DEL VOLTERRAIO La notizia ha dell’incredibile: un comunicato stampa della Provincia di Livorno preannuncia che nei giorni 12 e 13 agosto la SP 32 del Volterraio resterà chiusa dalle 8 alle 17 per taglio dell’erba. Senza alcun preavviso ai Comuni interessati per utenza e territorio, una delle più belle, se non la più bella, strada panoramica dell’Elba viene chiusa in piena stagione per due giorni per un’operazione di manutenzione che poteva benissimo essere programmata in altra data. Fra l’altro, vista l’analoga operazione eseguita in questi giorni sulla SP 26 nella tratta Rio nell' Elba-Rio Marina, si preannuncia un disastro: erba non recisa alla radice, ma solo a metà e parzialmente, subito pronta a ricrescere. Se la Provincia di Livorno intende curare in questo modo i compiti che istituzionalmente le competono sul territorio è un bene che scompaia, come dovrebbero trarre le dovute conseguenze i tecnici che hanno programmato un’operazione simile nel culmine della stagione e dell’afflusso dei visitatori. Rimane per noi l’amarezza per l’ennesima brutta figura nei confronti degli ospiti del nostro territorio, già penalizzato dalle scelte viabilistiche della Provincia, alla quale cogliamo l’occasione per chiedere: che ne è stato dell’appalto della SP 33 della Parata assegnato lo scorso 1 luglio? Per quanto ci si sforzi di essere attrattivi e accoglienti, con persone che non debbono rendere quotidianamente conto del loro operato, come facciamo noi, non andremo da nessuna parte. Rio Marina – Rio nell’Elba, 12 agosto 2014 Il Sindaco di Rio Marina Il Sindaco di Rio nell’ Elba Dr. Renzo Galli Dr. Claudio De Santi
Claudio De Santi
Messaggio 10749 del 13.08.2014, 16:20
La situazione di Nisportino è stata ripristinata.
ESA si è impegnata ad intervenire con più passaggi anche altrove. Come già qualcuno si sarà reso conto, stiamo monitorando la situazione in modo approfondito per poter garantire fin d'ora migliori risultati, di servizio ed economici.
C. D. S.
X Valeria
Messaggio 10748 del 13.08.2014, 08:23
Provenienza: Portoferraio
Mia cara Valeria, lei è finita nella terra di nessuno. Da molti anni nel comune di Rio Elba valgono le regole in vigore nella Locride dove i prepotenti fanno quello che gli pare. Guardi i disastri che sono stati fatti sul territorio. Speriamo che questa nuova amministrazione si preoccupi un po di piu delle richieste dei cittadini e del decoro dell'ambiente anche se la vedo bigia. Porto-Riese
x Valeria Bianchessi
Messaggio 10747 del 12.08.2014, 17:54
Provenienza: Rio
Signora non dia retta a quello li che dice che bisognava chiamare i vigili col telefono per dirgli del rumore assordante che fa il campeggio di Nisporto la notte perchè tanto è dificile che rispondi qualcuno almeno che le cose non siano cambiate ora. Invece così che è stato scritto sul blog, nessuno po dire che non lo sa, vigili, comune, padrone del campeggio e tutta la gente che legge il blog di rio. Ha fatto bene visto che se ne fregano tutti a comincia dai vigli che li vedi solo a fare le contravenzioni per divieto di sosta. Canali
Claudio De santi
Messaggio 10746 del 12.08.2014, 16:08
Provenienza: Firenze
Sono intervenuto da pochi minuti con Esa per la situazione che si è' creata nei momenti più importanti della stagione. La Provincia taglia l'erba nel momento di massima affluenza, l'ESA con la ditta sub-appaltatrice non riesce a smaltire la differenziata. E' una situazione che deve non crearsi più. Proporrò ad Esa di non pagare il servizio in questi giorni e di chiedere danno di immagine per le nostre località turistiche. Ho inoltre chiesto che raddoppino il servizio con ore notturne.
Ala Sx
Messaggio 10745 del 12.08.2014, 13:47
Provenienza: riese
....dicono che l'ESA abbia affidato,da pochi giorni,la Raccolta della Differenziata ad una Cooperativa,denonimata ATI...........e comincia bene,da sabato nelle località turistiche Nisportino,Nispoto etc non si è visto nessuno a prelevare la spazzatura........ E........IO PAGO....anzi NOI PAGHIAMO................. ma è possibile che oggi in Italia,il cittadino non conta più un c@@@o..... e le Istituzioni dove sono??????????' C'è uno scambio di favori,economici e politici, in queste operazioni.........alla barba di tutti noi.......
x mess.10743
Messaggio 10744 del 12.08.2014, 09:11
Provenienza: elba
Dopo che ha pagato per il soggiorno e per il traghettamento ( come se andando in vacanza in altre isole il soggiorno e il traghettamento fosse gratis) le ricordo che questo non è un canale ufficiale e che nei minuti che ha speso su internet per scrivere quel messaggio poteva cercare sul sito del comune di rio nell'elba il numero dell'ufficio dei vigli urbani e spiegare a voce il suo problema.
x Polizia Municipale di Rio dell'Elba
Messaggio 10743 del 12.08.2014, 00:11
Provenienza: da Nisporto-Firenze
Segnaliamo alla polizia Municipale di Rio dell'Elba la necessità di far diminuire il volume degli altoparlanti del campeggio Sole e mare eccessivamente alto tale che la sera dopo le 21 e mezza, da qualche giorno, rende impossibile il soggiorno all'aperto dell'abitazione costringendoci a entrare in casa e chiudere porte e finestre fino alle 23.30 o 24.00 salvo il vero. Confidando in un Vostro intervento, faccio presente non ho intenzione di passare le sere che restano di queste due sittimane di vacanza rinchiusa con i bambini dentro casa dopo aver pagato sia per il soggiorno che per il traghettamento. Valeria Bianchessi
X cittadino
Messaggio 10742 del 11.08.2014, 21:49
Provenienza: Dante
Panem et circenses.... La storia si ripete da 2000 anni.
Ernesto Send an email to Ernesto.
Messaggio 10741 del 11.08.2014, 20:58
Provenienza: Nisportino
E' possibile che in una località come Nisportino, non si ritiri la nettezza da ben 4 giorni ? (cosa che in Aprile viene svolta ben 4 volte al giorno, mese in cui vi sono appena tre persone......),che i bidoni strabocchino di nettezza, che ormai ha invaso la strada e la spiaggia ? Una località che vive di turismo ........... , deve vivere tutto ciò ? I mezzi incaricati al ritiro dell'indifferenziata,della carta e della plastica, che non effettuano il servizio e che tornano indietro, perchè i mezzi non hanno accesso alla strada , perchè invase da veicoli che parcheggiano su entrambi i lati in divieto di sosta, senza che un vigile o una pattuglia dei carabinieri si degni di scendere nella località, malgrado le continue richieste d'intervento dei villeggianti e dei residenti, per ripristinare un servizio e garantire i cittadini che pagano fior di tasse. Gente che deve presidiare costantemente le proprie proprietà, affinchè la gente non gli parcheggi davanti ai propri cancelli !!!!!! Rischiare un incidente al giorno, perchè con le auto parcheggiate su entrambi i lati, per procedere si deve sempre rischiare di scontrarsi con i veicoli che procedono in senso contrario !!! Non si riescono (o non si vogliono) a gestire località come Nisportino, come si può sperare di rimettere in piedi L'italia ? Che vergogna !!!
Per Sindaco e Giunta
Messaggio 10740 del 11.08.2014, 20:18
Provenienza: Cittadino
...Se ci siete battete un colpo.........................le Frazioni abbandonate a se stesse.....NESSUNA RACCOLTA DA 3 GIORNI DELLA SPAZZATURA E CAOS DI AUTO LUNGO I BORDI DELLE STRADE,creando problemi a tutti....Alcuni cittadini hanno telefonato ai Vigili,ai Carabinieri, etc.....NIENTE TUTTO TACE...........
circolo PD E. Berlinguer
Messaggio 10739 del 11.08.2014, 17:40
Provenienza: rio elba
Ieri, Domenica 10, ha avuto inizio, con grande successo di pubblico e partecipazione, la festa a Rio Elba. I temi scelti quest'anno sono il Lavoro e la Pace, temi di estrema attualità per l'Italia e per il Mondo intero. Non a caso anche Papa Francesco alza la voce su questi drammatici problemi, che c'interessano da vicino. La Festa vorrà esserne il megafono. La Festa prevede anche serate di spettacolo canoro con la esibizione di Irene e Andrea Schezzini e culturale, con la proiezione delle foto, "com'eremo" di Renzo Paoli, commentate da Lucia e l'esposizione e premiazione delle foto del concorso fotografico, l'Acqua tra storia e natura. Non mancherà il consueto ristorante con cucina elbana: primi di mare e terra, gustosi secondi, tra i quali spiccano lo stoccafisso ed il gurguglione, e tutto a prezzi modici. Buona festa e partecipate. Circolo PD "E.Berlinguer" Rio Elba
xfestademocratica
Messaggio 10738 del 07.08.2014, 16:11
xFESTA DEMOCRATICA. Dopo i mille nomi, i mille volti, le mille promesse, non vi resta che esibire delle belle immagini di un paese che fu.. e un direttivo giovane e talentuoso da esibire come si mostrano allo zoo gli animali ai bambini..solo vedere..perché le parole quelle che possono far rumore non possiamo più leggerle nemmeno sull' Unità. Per fortuna si mangia (ancora) poi c'è il concorso fotografico (per tutti gli artisti radical chic) e la musica dal vivo..ma le idee e i dibattiti non più..quelli facevano parte del paese che fu..
sbigottito
Messaggio 10737 del 07.08.2014, 08:30
Provenienza: i canali
nella nottata odierna all'improvviso presso " i canali" , alla presenza dei figli , è venuta a manacare una persona per arresto cardiaco. a nulla sono valsi gli interventi medici delle ambulanze prontamente intervenute, una prece
Ivano
Messaggio 10736 del 06.08.2014, 09:10
Provenienza: SF
Revisionismo storico alla Riese.
Lo scritto di Gramsci era del 1917, dopo 4 anni quegli indifferenti portarono al fascismo e lui fondò insieme a Bordiga, Terracini, altri, il Partito Comunista d'Italia, aderente alla Terza Internazionale Comunista.
Nel 1920 a Serrati, durante un’assemblea della sezione socialista torinese, Gramsci rivolge parole inequivocabili : “trentamila comunisti sono bastati in Russia per fare la rivoluzione, perché quel partito era omogeneo e sapeva ciò che voleva"
Se la disciplina di un partito rivoluzionario comunista potrebbe aver ispirato Grillo, questo certo non significa che Grillo abbia idee e obiettivi Comunisti!
Accostare Gramsci, del 1917, a Grillo, mi sembra veramente ridicolo.
A me ha ispirato ben altro!
X Rio su
Messaggio 10735 del 05.08.2014, 18:51
Provenienza: Dante
Caro amico, scusami se sono sembrato un po' caustico nei tuoi confronti, ma Ala sx mi ha fatto saltare la mosca al naso. Apprezzo il tuo approccio come un auspicio, ma nei miei 72 anni ne ho prese Cosi' tante di deludenti ciaffate "democratiche"....
x Ala sx
Messaggio 10734 del 05.08.2014, 17:33
Provenienza: rio su
Caro Ala sx, se il buon Antonio fosse vissuto oggi, non avrebbe scritto 'odio gli Indifferenti', bensì 'odio gli ostruzionisti cacasotto ed inconcludenti'. Per l'amico Dante: per rivolta pacifica delle coscienze ho inteso un approccio piu civile di partecipazione della gestione della cosa pubblica conseguente ad un processo di maturazione culturale e quindi politico. Sono convinto che anche i 'piccoli' esempi' possono dare grandi spinte. Riese
x Ala sx & Rio su
Messaggio 10733 del 05.08.2014, 15:40
Provenienza: Dante
Non mi piacciono le manipolazioni ideologiche del pensiero altrui. Antonio Gramsci viveva in un periodo storico ben definito e si sapeva a chi faceva riferimento. x Ala sx: comodo tirare l'acqua al proprio mulino, nella fattispecie lo trovo anche provocatorio e meschino. x Rio su : dammi un esempio di periodi storici in cui la cosidetta rivolta pacifica delle coscienze ha fatto fare un salto sostanziale all'umanita'. Anche tu stai giocando sulle parole. Purtroppo la storia insegna che l'umanita' ha fatto salti di qualita' dopo una ... rivolta "non pacifica" o comunque dopo un terribile bagno di sangue. Dante
Per "Odio gli Indifferenti"
Messaggio 10732 del 05.08.2014, 13:23
Provenienza: Ala Sx
...Potresti togliermi una curiosità? Alle ultime elezioni cosa hai votato???? Secondo la mia modesta opinione ciò che hai scritto,che condivido, è riconducibile ad un elettore M5S. Ne sarei felice Ciao
x Claudio de Santi
Messaggio 10731 del 05.08.2014, 12:52
Provenienza: Rio su
Credere e battersi per una rivolta pacifica delle coscienze è quanto di meglio il cittadino onesto può pretendere dal sindaco del proprio paese. In sostanza è l'invito esplicito ad informarsi ed a partecipare attivamente alla gestione del paese. Grazie con i migliori auguri di un buon lavoro. Riese
circolo PD "e. berlinguer" rio elba
Messaggio 10730 del 05.08.2014, 10:54
Provenienza: rio elba
FESTA DEMOCRATICA DELL’UNITA’ CIRCOLO PD “E.BERLINGUER” RIO NELL’ELBA - 10/11/12 AGOSTO – LAVATOI PUBBLICI/CANALI I TEMI DELLA FESTA________________ PACE e LAVORO PER UN FUTURO SICURO E CERTO ________________________________ PROGRAMMA DELLA FESTA: TRATTORIA DELLA FESTA CON CUCINA RIESE APERTA TUTTE LE SERE DALLE ORE 20 DOMENICA 10 AGOSTO - ORE 22 ESIBIZIONE CANORA E MUSICALE IRENE E ANDREA LUNEDI’ 11 AGOSTO - ORE 21.30 PROIEZIONE FOTO DI RENZO PAOLI COMMENTATE “COM’EREMO” MARTEDI’ 12 AGOSTO - ORE 21.30 PREMIAZIONI CONCORSO FOTOGRAFICO SUL TEMA: “ACQUA, TRA STORIA E NATURA” ________________________________ ESPOSIZIONE ALL’INTERNO DEI LAVATOI PUBBLICI DELLE FOTO PRESENTATE AL CONCORSO FOTOFRAFICO.
CIRCOLO PD RIO ELBA
Messaggio 10729 del 05.08.2014, 10:44
Provenienza: RIO
FESTA DEMOCRATICA DELL’UNITA’ CIRCOLO PD “E.BERLINGUER” RIO NELL’ELBA - 10/11/12 AGOSTO – LAVATOI PUBBLICI/CANALI I TEMI DELLA FESTA_______________ PACE e LAVORO PER UN FUTURO SICURO E CERTO _______________________________ PROGRAMMA DELLA FESTA: TRATTORIA DELLA FESTA CON CUCINA RIESE APERTA TUTTE LE SERE DALLE ORE 20 DOMENICA 10 AGOSTO - ORE 22 ESIBIZIONE CANORA E MUSICALE IRENE E ANDREA LUNEDI’ 11 AGOSTO - ORE 21.30 PROIEZIONE FOTO DI RENZO PAOLI COMMENTATE “COM’EREMO” MARTEDI’ 12 AGOSTO - ORE 21.30 PREMIAZIONI CONCORSO FOTOGRAFICO SUL TEMA: “ACQUA, TRA STORIA E NATURA” ___________________________________ ESPOSIZIONE ALL’INTERNO DEI LAVATOI PUBBLICI DELLE FOTO PRESENTATE AL CONCORSO FOTOFRAFICO.
Claudio de santi
Messaggio 10728 del 04.08.2014, 20:42
Provenienza: Rio nell'elba
Esprimo grande consenso al msg di "odio gli indifferenti". Tuttavia, siccome sono perdutamente romantico, credo in una rivolta pacifica delle coscenze e per questo mi batto. Ma ogni strada porta a Roma !! Io vorrei percorrere quella migliore con il casello di pedaggio. Se poi la sbarra non si apre allora bisogna abbatterla, tanto e' di plastica!!
Odio gli Indifferenti
Messaggio 10727 del 04.08.2014, 15:02
Provenienza: Rio su
“””Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. E’ la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che che strozza l’intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perchè la massa degli uomini abdica alla sua volontà, LASCIA PROMULGARE LE LEGGI che solo la rivolta potrà abrogare, LASCIA SALIRE AL POTERE uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l’assenteismo e l’indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perchè non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo? Odio gli indifferenti anche per questo:perchè mi da fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dovere sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime. Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò ODIO CHI NON PARTEGGIA, ODIO GLI INDIFFERENTI”””.
Riese
POLISPORTIVA
Messaggio 10726 del 04.08.2014, 00:24
Provenienza: RIO ELBA
LUNEDI' 4 AGOSTO SEMIFINALI RIOCUP JUNIOR, ALLE 21 RIO ELBA - RIO MARINA E ALLE 22 PORTOFERRAIO - PORTOAZZURRO, AL CAMPO SPORTIVO DI RIO ELBA, LO SPETTACOLO CONTINUA ANCORA
antonio Send an email to antonio.
Messaggio 10725 del 03.08.2014, 22:24
Provenienza: rio nell'ELBA
ride
SIG.SIETE UNA BANDA DI PROFUGHI
X Caruggine
Messaggio 10724 del 02.08.2014, 12:58
Provenienza: Dante
Lapidario: perfettamente d'accordo. Ah, perchè non ci fanno votare i .. finlandesi. Là corruzione 0. Non correre. Riposati vecchio. Dante
osservatore tecnico
Messaggio 10723 del 02.08.2014, 12:47
ride
grande battaglia mad1 mad1 ieri sera al campetto fra i baldi giovani di Rio Elba e i bravissimi avversari. dopo una avvincente partita a lungo dominata i nostri si sono imposti per 5 a 4 , passando il turno e giungendo ai "quarti" di finale. lunedì sera vi attendiamo numerosi per assistere ad una nuova impresa dei nostri !!!! eek08 eek08
x Dante
Messaggio 10722 del 02.08.2014, 10:23
Provenienza: Rio nell'Elba
Niente da obiettare, la realtà è quella che impietosamente e drammaticamente hai riportato con l'aggravante che l'informatica, in queste realtà è boicottata e vista come il diavolo in chiesa perchè tende a sparigliare i giochi degli 'dei ex machina' e dei geometroni di stato. L'informatica infatti sottintende alla trasparenza ed alla immediatezza e capillarità dell'informazione. Ma tutto questo è oramai scritto nelle pagine della storia del nostro paese. C'è comunque una riflessione che va fatta perchè il 'diabolicismo' non si genera, non almeno completamente, all'interno delle mura dei palazzi, ma lì vanno persone già ben predisposte, o meglio, i cittadini le scelgono. Allora, fermo restando che tutto ciò che è stato detto e non è tutto, è vero, è anche vero cheil tema che andrebbe discusso è; perchè i cittadini non ce la fanno a non eleggere personaggi maestri di destrezza? E' solo dovuto all'ignoranza o perchè il gene della destrezza è di casa nella stragrande maggioranza di noi? C'è una relazione fra l'evasione fiscale, la corruzione, l'esorbitante numero delle partite iva, il perdono, la sottomisione, il culto del privilegio piuttosto che il consolidamento del diritto etc. etc.? Caro Dante, non è per buttare la palla fuori campo, ma sono straconvinto, ormai senza possibilità di ravvedimenti perchè comincia ad essere tardi, che per questo paese non vi sia acuna soluzione possibile che non passi dall'analisi e dalla comprensione dei punti 'dolenti' appena elencati. Un meccanismo corrotto no si autoripara, così come per i nostri guai non si riparano dall'interno. Ci vogliono per forza degli elementi esterni ( Europa, commissariamenti, giorni del giudizio) per innescare un cambiamento. Ciao che vado di corsa.
Caruggine
x Caruggine
Messaggio 10721 del 02.08.2014, 09:16
Provenienza: Dante
Leggo su Camminando "... aggiungerei che la spinta a costruire in modo caotico e disordinato viene anche dai Comuni che prendono un mucchio di soldi sia come concessioni che tasse successive . L'esempio dovrebbe venire dall'alto , invece è proprio l'opposto e in qualche caso dovrebbe intervenire la Magistratura quando ad esempio i geometri dei comuni sono anche i liberi professionisti che curano progetti e pratiche edilizie , un modo scorretto e mafioso di gestione della cosa pubblica." A questo proposito mi verrebbe una curiosita' statistica: conoscere i CV dei vari componenti delle giunte comunali elbani per sapere quanti architetti, ingegneri civili e geometri vi troviamo dentro; scommetto che non c'e' nemmeno un informatico nonostante gli investimenti nella digitalizzazione dei comuni, a meno che non si consideri informatico uno che zampetta su una tastiera negli uffici, nei blog e su FB. Dante
Luca Mengoni Send an email to Luca Mengoni. Luca Mengoni's Website
Messaggio 10720 del 01.08.2014, 19:51
Provenienza: Rio nell'Elba
Anche stasera potrete vedere in streaming la partita del Rio Elba contro l'Omega.Questo il link: http://www.ustream.tv/search?q=druma Buona visione
x Campese
Messaggio 10719 del 01.08.2014, 19:18
Provenienza: Capoliveri
Caro Campese, meno male che anche te cominci a capire che la 'Sacra Corona Campese-Ferrajese', non è criticabile più di tanto, così come le buzzurrate contenute nei punti programmatici del loro governo ombra? Si vorrebbe istituire un'altro parco probabilmente, immagino io, gestito da cacciatori, pescatori fucilieri sportivi, sicuramente un bel numero di bracconieri DOC e fuoristradisti. Sono fra i punti programmatici più qualificanti , il libero esercizio in nero che non deve essere contrastato a meno che non vada ad intaccare gli interessi dei maggiorenti affiliati alla 'Sacra Corona Campese-Ferrajese'. Guai ad un comune unico ed a una politica comune della gestione del territorio etc. etc. etc. Insomma il gorillaio anti non s' ha da toccà, capito Campè?
Massimo B.
x Matto
Messaggio 10718 del 01.08.2014, 11:37
Provenienza: Campo
Non me ne voglia la redazione di Camminando se pubblico lo stesso post anche su Rioblog, ma altre volte mi è capitato che post simili, sullo stesso argomento, non mi venissero pubblicati.

Caro matto, piangere per i mancati incassi dei para-operatori turistici, per i criminali sfregi al territorio con la conseguente ed irreversibile compromissione dell'immagine di quest'isola, non serve certo ad invertire la propensione elbana alla distruzione dell'ambiente per quattro soldi in nero. E' indice di una profonda miseria intellettuale non denunciare una radicata, diffusissima sottocultura imprenditoriale. Questa è la metastasi elbana che tocca bande di arricchitelli dalla vendita delle vigne sudate dei nonni e poi riempito l'isola di topaie per i turisti come fossero piccionaie. Troppe attività di ristorazione sono inventate da soggetti che non sanno neanche da che parte si comincia a fare impresa tant'è che spesso e volentieri confondono l'impresa con l'avventura. Cuochi-camerieri-muratori al nero a non meno del 70%, sono più numerosi delle zanzare e chiaramente, d'inverno, la maggior parte, prende il sussidio dela disoccupazione. L'ignoranza generale, che si taglia col coltello, completa il quadro della miseria elbana. E tu, matto delle macchie? di campo, non solo non punti il dito sulle vere cause della miseria, ma te la vai a prendere col parco, come si conviene alla cerchia irridentista-anti di campo, individuando in questo la fucina del male. Addirittura proponi un referendum per la sua abolizione, come se l'Elba fosse proprietà privata di un po' di gente. Lo vuoi capire che il territorio, l'ambiente, sono patrimoni di tutti al mondo e che il parco, questo parco, non l'altro 'campese', certamente da migliorare, può e deve essere sponsorizzato da tutti i cittadini. Io non voglio domali leggere sui media mondiali che gli Elbani, dopo aver distrutto buona parte del territorio elbano, abolendo il Parco con un referendum, hanno avuto mano libera per lo scempio del resto.

Campese
Luca Mengoni Send an email to Luca Mengoni. Luca Mengoni's Website
Messaggio 10717 del 31.07.2014, 19:05
Provenienza: Rio nell'Elba
Stasera al centro sportivo di rio nell'Elba ci sarà la partita tra il Rio Elba e il Portoferraio alle 21:00.Se non potete andare al campo a vederla potrete seguirla dal vostro computer o da mobile a casa visto che il match verrà filmato dagli spalti.Per gli interessati il link è questo, dovete cliccare su "druma": http://www.ustream.tv/search?q=druma Buona visione
Il "se" è patrimonio dei [email protected]
Messaggio 10716 del 30.07.2014, 19:49
Provenienza: Rio nell'Elba
Occhio chè il "se", certe volte, non si limita a giocare il ruolo di semplice patrimonio dei [email protected], ma può virare in calunnia, per cui è salutare sapere che la calunnia è il reato previsto dall'articolo 368 del codice penale italiano, ai sensi del quale: "chiunque, con denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o sotto falso nome, diretta all'Autorità giudiziaria o ad un'altra Autorità che a quella abbia obbligo di riferirne, incolpa di un reato taluno che egli sa innocente, ovvero simula a carico di lui le tracce di un reato, è punito con la reclusione da due a sei anni." La pena è aumentata se s'incolpa taluno di un reato del quale la legge stabilisce la pena della reclusione superiore nel massimo a dieci anni, o un'altra pena più grave. La reclusione è da quattro a dodici anni se dal fatto deriva una condanna alla reclusione superiore a cinque anni, è da sei a venti anni, se dal fatto deriva una condanna all'ergastolo. L'amico Dante ha ragione, documentarsi prima di ammiccare sul blog a presunti reati, tra l'altro abbastanza circostanziati. Il tipo di reato in questione è molto grave, non è una cosuccia da niente, una birichinata, per cui ipotizzare che sia stato commesso realmente, anche se per sentito dire, vuol dire coinvolgere, chiamare in causa, coloro che sono stati responsabilizzati alla gestione della cosa pubblica, attuali ed quelli in carica alla data dei presunti fatti. Caruggine
[Pagina precedente] [Pagina successiva]

[Il Blog di Rio nell'Elba|Il Blog di Rio nell'Elba]

Powered by Burning Book 1.1.2 © 2001-2004 WoltLab GmbH

Se vuoi comunicare con noi la nostra mail è: [email protected]


dal 22 gennaio 2008