Isola d'Elba

Benvenuti nel Blog, siete liberi di lasciare la vostra opinione, qualunque essa sia, su Rio nell'Elba e non solo....


Visualizzazione ingrandita della mappa
Link consigliati:
Google
Wikipedia
Flickr
Youtube
Speedtest
Clipperz
Skype
MediaFire
MediaFire
Image Loop
Imageshack
Beppe Grillo
Wolfram|Alpha
Link consigliati:
Polisportiva
U.S.D. Elba 2000
Elbareport
Tenews
Camminando.org
Federico Regini
Davide Solforetti
Dario Ballini
Il Vicinato
Elbacomunico
Elbanetwork
Porto Azzurro Blog
Circolo S. Pertini
Comune di Rio nell'Elba


Firefox 3



Vota questo sito!

Segnala questo Blog ad un tuo amico: clicca qui

Meteo a Rio nell'Elba



Page 37/363: [«] [<] [32] [33] [34] [35] [36] (37) [38] [39] [40] [41] [42] [>] [»] Scrivi un Messaggio nel Blog
Autore Messaggio
x Alvaro dispettoso Send an email to x Alvaro dispettoso. x Alvaro dispettoso's Website
Messaggio 9799 del 22.06.2013, 19:19
Provenienza: Dante
Io mi dò da fà, ma devo avere sollecitazioni e spesso le trovo su Camminando. Per esempio l'argomento da me sollecitato sugli ultimi due post, meriterebbero approfondimenti anche su questo Blog. "Gli Elbani vs turismo", non male come argomento Dante PS Ho fatto "privatamente" una analisi delle tabelle sulle spese del Comune di Rio; "privatamente" mediante Email a Ivano, perchè sono supposizioni e quindi non certezze. Mi sembra però che Ivano ne abbia comunque tenuto conto in un suo successivo post.
Rio blog
Messaggio 9798 del 22.06.2013, 18:05
Per Claudio Pecchioni
Così recitò Mussolini
«Non possiamo dare la libertà a coloro che ne approfitterebbero per assassinarci. »
(Dal discorso alla " Sciesa „ di Milano, pronunciato il 4 Ottobre 1922). -- Il, 333.
Omissis ... "Partendo da questo incontrovertibile dato di fatto si ha immediatamente una bussola di orientamento per quanto concerne l'attività pratica del giornalismo fascista. Ciò che è nocivo si evita e ciò che è utile al regime si fa. Ne consegue che, sopra tutto e potrebbe dirsi esclusivamente in Italia, a differenza di altri Paesi, il giornalismo, più che professione o mestiere, diventa missione di una importanza grande e delicata, poiché nell'età contemporanea, dopo la scuola che istruisce le generazioni che montano, è il giornalismo che circola tra le masse e vi svolge la sua opera d'informazione e di formazione."
Omissis ... "Il giornalismo italiano è libero perché serve soltanto una causa e un regime; è libero perché, nell'ambito delle leggi del regime, può esercitare, e le esercita, funzioni di controllo, di critica, di propulsione."
Da un discorso pronunciato il 10 ottobre 1928, nel salone della Vittoria di Palazzo Chigi
Alvaro dispettoso
Messaggio 9797 del 22.06.2013, 16:40
Provenienza: Lungone
Che vi devo di', noialtri parlamo, scrivemo....ma è sempre la solita solfa. Camminando.. camminando , pubblica non ciò che deve pubblica' ma quello che vole. Non ci scoraggiamo. Teniamo sempre acceso questo lumicino DEL BLOG di Rio. Avemo bisogno di una opinione pubblica elbana civile. E per questo CHE DOVEMO TENE' DURO. Dante datti da fa, non ti rimprovero perchè scrivi su camminando...ci vole la tua presenza.... più presente
Ivano
Messaggio 9796 del 22.06.2013, 10:27
X Tabelle e sudiciume.
Le tabelle le ho elaborate io, su dati ufficiali, ma sparsi del comune, allo scopo di evidenziare ad esempio gli indirizzi di spesa del comune, ma non solo.
Forse ti ha tratto in inganno la provenienza, ma pur non avendoli elaborati direttamente nella forma espressa sul blog, i dati provengono dagli uffici menzionati.
Ciò detto, caro amico Riese, oltre a darti pienamente ragione, aggiungo che la risposta alle tue sacrosante lamentele, risalta con estrema evidenza dai dati delle tabelle.
Abbiamo ad esempio: esternalizzazioni di servizi, alto indice di assenteismo (in alcuni enti), produttività (?), etc. etc.
Ivano
X Redazione Camminando
Messaggio 9795 del 22.06.2013, 07:59
Provenienza: Portoferraio
Ringrazio antecipatamennte la redazione di rioblog se vorrà pubblicare questo mio post come azione volta a migliorare la qualità e serietà dell'informazione a cui troppo spesso vengono apportate censure e modifiche. Grazie, Claudio Pecchioni ------------------------------------------------------ Spett. Redazione, noto che avete sostituito il post .."delle 8000 firme..." firmato da Semeraro per Comitati Elbani Riuniti pro-sanita con un altro post da cui sono scomparsi gli elementi che mi hanno spinto ad inviare un mio post, regolarmente pubblicato, ma che, non avendo più riferimenti, sembra scritto da un visionario ubriaco. Sig. Prianti, la prego dare delle spiuegazioni o perlomeno chiarire la questione, perchè è vero che il blog è suo e può fare quel che vuole, ma questo mi pare veramente eccessivo. Claudio Pecchioni La informo che questo post lo invio anche a rioblog.altervista.org.
x Redazione Camminando
Messaggio 9794 del 22.06.2013, 07:56
Provenienza: Portoferraio
Ringrazio antecipatamennte la redazione di rioblog se vorrà pubblicare questo mio post come azione volta a migliorare la qualità e serietà dell'informazione a cui troppo spesso vengono apportate censure e modifiche. Grazie, Claudio Pecchioni ------------------------------------------------------ Spett. Redazione, noto che avete sostituito il post .."delle 8000 firme..." firmato da Semeraro per Comitati Elbani Riuniti pro-sanita con un altro post da cui sono scomparsi gli elementi che mi hanno spinto ad inviare un mio post, regolarmente pubblicato, ma che, non avendo più riferimenti, sembra scritto da un visionario ubriaco. Sig. Prianti, la prego dare delle spiuegazioni o perlomeno chiarire la questione, perchè è vero che il blog è suo e può fare quel che vuole, ma questo mi pare veramente eccessivo. Claudio Pecchioni La informo che questo post lo invio anche a rioblog.altervista.org.
Tabelle e sudiciume
Messaggio 9793 del 21.06.2013, 21:48
Provenienza: Rio Elba
Cara amministrazione comunale, cari assessori e caro sindaco, intanto che snocciolate tabelle e tabelline che non capisce nessuno, il sudiciume ai bordi della strada del Campogrande, Padreterno senza parlare di Nisporto, ci ha fatto guadagnare il primo premio per il paese più sudicio dell'Elba e per l'ostinazione dell'amministrazione a non voler risolvere il problema. Vuole dimostrare a tutti i costi che la gente è sudicia perchè lascia rifiuti ingombranti in giro nonostante ne sia stato fatto divieto. Ma dove caz@o se la deve mettere la roba ingombrante la gente, se non c'è anche un solo un punto di raccolta individuato per lo scopo? Sindaco Alessi, ce lo vuoi spiegare perchè devi costringere la gente a mettere gli ingombranti dove gli sembra più logico, di nascosto come i ladri? Che gusto ci trovi, mica mi dirai che il comune non può permettersi una piazzola di pochi metri quadri dove i cittadini possono portarvi i propri ingombranti, come avviene in tutti i paesi civili? Io spero che non si esca fuori con la favola che si può telefonare al comune per concordarne il ritiro perchè a quel numero non risponde mai nessuno, ma anche quando dovesse rispondere qualcuno, a detta di qualche raro fortunato, beh, lasciamo stare le risposte che è meglio. Ma poi, anche se rispondesse qualcuno, come si fa ad organizzare un simile servizio? Ci vorrebbe un ufficio dedicato a trascrivere tutti gli oggetti da recuperare, tra cancheretti, lampadari, televisori, materassi, lavandini etc. , ci vorrebbe una organizzazione che manco l'Ikea se la sogna. La cosa più semplice, razionale ed a costo zero, si può dire, no è? VERGOGNA!! Riese scoglionato alla grande
Trasparenza
Messaggio 9792 del 20.06.2013, 16:44
Provenienza: dai DB
Propongo un piccolo confronto fra i due comuni, forse prossimi all'unione o ad una condivisione dei servizi.
Suggerirei anche l'incrocio dei dati con le tabelle precedenti, per un'agevole comprensione dei fenomeni concreti sul territorio.
Ivano
http://img15.imagefra.me/i56k/ivanodirio/crku_60b_ucma7.gif
X Ala sx
Messaggio 9791 del 20.06.2013, 10:14
Credo che la maggio parte, se non tutte, siano spese legali per difendersi da ricorsi presentati da persone che si ritengono danneggiate da omissioni, inadempienze, soprusi, ... fatti da quell'ufficio.
Ancora più grave, moralmente, politicamente, è il fatto che anche di fronte ad errori e soprusi riconosciuti (anche da loro stessi), ricorrono a legali, cavilli, rinvii, per non pagare e risarcire il cittadino di quanto effettivamente dovuto.
Insomma, un comportamento in perfetto stile Ghedini - Berlusconi.
Nel frattempo, ... panem (poco) et circences!
Hai capito Ala?
Ivano
Ala Sx
Messaggio 9790 del 19.06.2013, 09:33
Provenienza: Rio Elba
Si legge su LAVORI PUBBLICI RIO ELBA anno 2012 -circa € 12.000,00 per" INCARICO TUTELA LEGALE"....di cui: -€ 1527,00 a Mannu -€ 5646,00 a Grassi -€ 5034,00 a Capecchi ...ma ci possono spiegare il perchè??????????
Uff. Tecnico
Messaggio 9789 del 17.06.2013, 19:17
Provenienza: Lavori Pubblici
Dettagli parziali di spesa 2012, in ordine alfabetico.
Tabella precedente al post 9785
http://img10.imagefra.me/i56h/ivanodirio/158s_28b_ucma7.gif
X Ala sx
Messaggio 9788 del 17.06.2013, 15:46
In effetti la spesa procapite sembra tanta; oltre 280 € contro i 90 del paesino piemontese dove sono ora.
Qui non è facile intervenire, visto che il carozzone ESA è comune. Un'altra considerazione la farei sui 55.000 € di costi per l'illuminazione del paese.
Con il nuovo impianto, se si fosse passati ai Led, visto che abbiamo speso 350.000 "euri", si sarebbe risparmiato certamente molto. Ecologia ... bella parola.
Ivano
Ala Sx
Messaggio 9787 del 17.06.2013, 10:36
Provenienza: Rio Elba
Vi rendete conto,cari cittadini di Rio Elba, che si spendono € 345.000,00 per il servizio di Spazzatura(E.S.A.)?????? Il Paese ed territorio dovrebbero brillare....ma purtroppo la realtà è ben diversa...... e....... NOI PAGHIAMO.........................
No censura
Messaggio 9786 del 16.06.2013, 15:40
Provenienza: redazione
Mi scuso per l'involontaria cancellazione di un messaggio (non ho fatto in tempo a veder l'autore che è pregato di rinviarlo). Era in mezzo agli spam e quando me ne sono reso conto la battuta sul delete era già partita.
Ala Sx
Messaggio 9785 del 16.06.2013, 14:15
Provenienza: Rio Elba
CARI Legambiente,Italia Nostra etc.. troppo comodo lamentarsi dopo che lo scempio cementezio è stato fatto o sta per essere fatto...........perchè non cercate di denunciarLo e quindi fermarLo prima????????? BASTA ANDARE A VEDERE GLI STRUMENTI URBANISTICI VIGENTI E " CERCARE DI FARLI BLOCCARE E/O FARLI CAMBIARE. Perchè non andate a controllare cosa ,oramai da anni, stanno tramandpo per NISPORTINO????? Il resto sono solo discorsi.
ufficio tecnico
Messaggio 9784 del 16.06.2013, 12:07
Provenienza: lavori pubblici
Impegno di spesa 2012
http://img15.imagefra.me/i56g/ivanodirio/18s1_95f_ucma7.gif
foresto
Messaggio 9783 del 16.06.2013, 08:39
Provenienza: rio elba
Che al peggio non c’è mai fine è un proverbio che sembra fatto apposta per Rio Elba. Dopo la sbornia di cementificazione delle amministrazioni precedenti a questa, con le case ammontinate nella zona del Padreterno, con lo scempio di Nisporto e con l’ecomostro della Ginestra, si sperava che qualcosa potesse cambiare e che fosse esaurita la mania cementizia di marca Schezzini. Ma non è finita, al peggio proprio non c’è mai fine. La devastazione paesaggistica nella zona delle Murelline è qualcosa che grida vendetta. Un paese,o meglio quel che restava di un paese degno, per storia e tradizione, di essere tutelato almeno a livello della sua immagine più antica, sta subendo un grave danno paesaggistico. Si sono risentiti Italia Nostra, Legambiente, numerosi cittadini con scritti sul blog, eppure tutto è rimasto tale e quale e la devastazione continua. Il Sindaco pensa di aver convinto la gente dicendo che tutto deriva da impegni amministrativi del passato. Chiacchiere, solo chiacchiere. Quando qualcuno ha sbagliato non è obbligo seguire quelle scelte.
Da Elbareport
Messaggio 9782 del 08.06.2013, 18:06
Provenienza: Redazione
Per "non vedo; non sento; non parlo"!

Sbancamento di Rio Elba: la risposta del Comune non convince
Scritto da Legambiente Arcipelago Toscano Sabato, 08 Giugno 2013 12:45
http://www.elbareport.it/scienza-ambiente/item/4869-sbancamento-di-rio-elba-la-risposta-del-comune-non-convince
La risposta dell’Amministrazione di Rio nell’Elba sul grosso sbancamento verticale proprio sotto il Paese non convince del tutto, in particolare se si legge il regolamento edilizio del Comune.
All’area interessata dal grosso scavo è stata infatti stata attribuita la classe di rischio idrogeologico 2 su 4 e non si è tenuto conto della tubo 1vicinanza della fognatura che invece è ben visibile nelle foto che Legambiente ha pubblicato, tanto che il suo tubo arancione spicca, ancorato alla parete verticale, praticamente lungo tutto perimetro del fronte di scavo.
Ecco cosa si legge nel RU di Rio nell’Elba:
Classe 2 - Fattibilità con normali vincoli da precisare in sede di progetto: equivale a livelli di rischio basso. Non sono richieste indagini di dettaglio a livello di area complessiva. Il progetto deve basarsi su di un’apposita indagine geotecnica/idraulica mirata alla soluzione dei problemi evidenziati dal Piano strutturale. La relazione geologica e relazione geotecnica/idraulica possono formare un unico elaborato nel quale ricostruzione geologica del sito e caratterizzazione geotecnica del sottosuolo debbono essere reciprocamente coerenti.
Articolo 1.1.1.2. - Particolari disposizioni relative alle opere sotto il piano di campagna
1. Per ogni trasformazione sotto il piano di campagna devono essere effettuati: 1.1 uno studio idrogeologico inerente la falda freatica, finalizzato alla ricostruzione delle sue caratteristiche, della geometria e delle escursioni stagionali; 1.2 uno studio idraulico riferito alla porzione di rete idraulica superficiale interessata dalla prevista trasformazione, e comprendente altresì l’analisi della consistenza della rete fognaria (per l’area urbana) sottesa a tale previsione; 1.3 uno studio idrologico esteso a tutti i corsi d’acqua tubo 2suscettibili di interessare l’opera prevista con eventuali episodi esondativi.
2. Il progetto della trasformazione deve tenere conto dei risultati degli studi di cui al comma 1. La trasformazione può essere effettuata soltanto a seguito dell’esecuzione degli eventuali interventi di bonifica idraulica, che si rendessero necessari, previsti dai medesimi studi.
Articolo 1.6.4.- Distanze dalle condotte di liquidi e di sostanze gassose

1. Ferma restando ogni eventuale disposizione più restrittiva posta da leggi, da atti aventi forza di legge e da provvedimenti amministrativi, dello Stato, della Regione Toscana e della provincia di Pisa, ovvero da atti costitutivi di servitù, fuori dai centri abitati, ed altresì nelle aree da realizzare mediante nuovo impianto previste dal presente strumento di pianificazione urbanistica, nelle fasce di 10 metri latistanti l'asse delle condotte principali di liquidi e di sostanze gassose, quali acquedotti, fognature, oleodotti, metanodotti, gasdotti, e simili, non sono ammesse nuove costruzioni di edifici, ricostruzioni di edifici conseguenti a demolizioni integrali di edifici preesistenti e ampliamenti di edifici che comportino l'avanzamento dei fronti verso la condotta interessata.
Una grossa macchia d'umidità per un diametro di circa 3 metri appare in alto sullo scavo fatto e potrebbe essere riconducibile a una perdita già in corso proprio nella fognatura principale che corre sottostrada. Sarà proprio tutto regolare?
Alvaro
Messaggio 9781 del 06.06.2013, 06:40
Provenienza: Lungone
QUESTIONE MURELLE
Il comune si trincera dietro le norme come dice Ivano
I sindaci vecchi e novi , giocano a scarico barile.
MA SULLE BRUTTE ARTI DI PISA LI NON CI PIOVE.
Ente preposto per negare la licenza edilizia,autorizza uno scempio paesaggistico senza precedenti.
MA allora giocamo a noccioli ? NO DI CERTO.
LA GHENGA politica-affaristica-massonica, che opera sul territorio è la vera responsabile.
Lavorano di sobbiatto, non hanno apparente visibilità ma esistono e ..come.
Producono fatturato , distribuendo utili, tangenti e favori.
Altro che simo colonizzati dai continentali il marcio è dentro di noi isolani.
ps.
provate a mandare questo scritto sul BLOG CAMMINANDO avete immediatamente la prova del 9 di quanto detto
Ivano
Messaggio 9780 del 05.06.2013, 14:56
Sui mostri delle murelline, su Elbareport, questa volta l'amministrazione Riese, replica ancora a chi l'attacca trincerandosi dietro le norme; come se queste fossero le tavole dei 10 comandamenti discese dal Sinai.
Molte sono le concause dell'ennesimo colpo all'ambiente. Anche questo comune ha bisogno di soldi e ... voti, ma il vero problema sono i massimi organi di vigilanza esterni, le cosiddette Belle Arti, che evidentemente non fanno il loro mestiere; perché?
Forti con i piccoli, sensibili alle sirene dei grandi e chi è del mestiere ha evidentemente il freepass.
E'sempre più evidente il circolo mafioso che ruota intorno al cemento.
Dagli uffici conniventi, ai RU stilati da personaggi accondiscendenti, amministratori che si riparano dietro i primi, controllori inesistenti se non peggio, e quel che è peggio, ... abitanti ... muti!
Un perfetto stile mafioso.
Ospitalità Nisportese
Messaggio 9779 del 04.06.2013, 19:56
Provenienza: Portoferraio
Per rendere più gradito il soggiorno al turista, Nisporto attrezza una zona all'aperto con divani, brande e servizi igienici, per far riposare il turista sconvolto dall'avventura in macchina sulla strada della Falconaia. Elbani svegliatevi, prendiamo esempio dai riesi, che in quanto ad ospitalità e servizi e buona educazione, lo mettono in c@lo a tutti. Ecco la foto scattata in tarda mattinata di oggi prima del ritorno a Portoferraio sul percorso di guerra della Falconaia. G. Paolo http://img801.imageshack.us/img801/5539/sudicio.jpg
Ivano
Messaggio 9778 del 04.06.2013, 15:50
Festa della repubblica.
A quanto pare almeno io e Broscino non sembriamo proprio essere entusiasti di questa repubblica e della celebrazione della sua vittoria sulla monarchia.
Mentre in tutti gli altri comuni dell'Elba sembrano essersene impipati e a livello nazionale hanno deciso di fare una manifestazione di basso profilo e a costi ridotti, Rio ha speso un po' di € del suo pingue bilancio per una celebrazione particolare, "densa di iniziative" fra preti, patria e gagliardetti.
Concretamente sarebbe opportuno sapere quanto è costata al comune l'iniziativa, i contributi degli sponsor (se ce ne sono stati), quali ricadute positive sono attese, in momenti di vacche magre come questi.
Sindaco, ... noi aspettiamo ancora i soldi dell'esproprio fatto da Coluccia/Banfi nel 1996, fatto a posteriori dopo uno sconfinamento di 550 mq e a favore di privati.
Quanto stai facendo lo fai con i miei soldi c@zzo!
Ala Sx
Messaggio 9777 del 04.06.2013, 09:51
Provenienza: Rio Elba
..Veramente il 2 giugno è la Festa della Repubblica Italiana,ovvero quando gli italiani ,a maggioranza,votarono per la Repubblicavs Monarchia. Quindi sarebbe stato opportuno parlare nell'occasione dell'importanza di quel giorno e NON FARE OGNI VOLTA "COMIZI",pur giunta a sproposito... Per parlare di Marchionne e del lavoro,del disagio di tanti italiani, non occorre certamente aspettare la " commemorazione di questa importante festa".Ci sono altri 364 giorni l'anno.........ma non per parlerne ma possibilmente per risolvere i problemi...a cominciare dal proprio comune.
CITTADINO
Messaggio 9776 del 04.06.2013, 09:44
Provenienza: Rio Elba
"Segnalata una grossa perdita di acqua a Rio Elba"....si legge su Elbareport... Spreco d'acqua da chissà quanto tempo...... MAI UNA VOLTA SI VEDESSERO DIPENDENTI DEL COMUNE (VIGILI/UFF.TECNICO) CHE CONTROLLANO IL TERRITORIO PER PREVENIRE CERTI FENOMENI NEGATIVI.... E IO PAGO............
X Broscino
Messaggio 9775 del 03.06.2013, 21:32
Provenienza: Dante
Caro amico, è un immenso piacere leggere i tuoi post, ma ti pregherei di essere meno sintetico e più didattico. Stai su una dimensione culturale troppo elevata per noi comuni mortali. Dai, cerca di venirci incontro. Dante
broscino
Messaggio 9774 del 03.06.2013, 19:48
Ricordo a Ivano che la repubblica fondata sul lavoro era uno dei primi articoli statutari della nata morta RSI cosiddetta repubblica si Salo,di Mussoliniana memoria. Ricordo ad ALA SIN, che la repubblica americana, e subito dopo quella francesi , furono Eventi della BORGHESIA RIVOLUZIONARIA. Dopo 2 guerre imperialiste 1915-18 , 1939-45,il carattere delle guerre cambia natura .La borghesia è SOLO REAZIONARIA , porta al macello mondiale 70.000.0000 di morti, lutti, tragedie, fame,per riprendere il ciclo economico provocato dalla crisi economica sua sopravvivenza politica Richiamarsi ai valori della resistenza, al partegianenesimo dei fronti antagonisti, ci caccia indietro nella barbarie. La lotta è un'altra......ne riparleremo se interessa...
X Ala sx
Messaggio 9773 del 03.06.2013, 18:40
Forse, saltando di palo in frasca, dalla Repubblica, che dicono fondata sul lavoro, (di chi fatica tanto per prendere sempre di meno), voleva mettere in evidenza un'incongruenza. Una delle tante, come quella dell'ennesima statistica sulla media delle denunce dei redditi; siamo agli ennesimi piagnistei sull'evasione fiscale.
Volete questo tipo di stato? Questa repubblica? Allora imparate da Berlusconi, invece di rompere continuamente i marroni piagnucolando su come far pagare davvero ricchi ed evasori. Prendete finalmente atto che questa è la normalità.
Tutti, finalmente tutti, potremo avere benessere e ricchezza.
O no? perché globalmente, ... abbiamo 1 ricco ogni 10 poveri con un reddito 300 volte superiore (e questa è solo la media del pollo), con la forbice in aumento!
Ivano
2 GIUGNO
Messaggio 9772 del 03.06.2013, 14:09
Provenienza: Ala Sx
La Festa della Repubblica Italiana viene celebrata il 2 giugno a ricordo della nascita della Repubblica. Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne, infatti, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502[1] l'Italia diventava repubblica e i monarchi di casa Savoia venivano esiliati. Il 2 giugno celebra la nascita della nazione, in maniera simile al 14 luglio francese (anniversario della Presa della Bastiglia) e al 4 luglio statunitense (giorno in cui nel 1776 venne firmata la dichiarazione d'indipendenza). ...ma allora che centrava ricordare Marchionne e lo stipendio che prende rispetto agli operai.......perchè no allora parlare dei privilegi e stipendi dei ns parlamentari etc..???? Il solito Alessi che sà fare solo" COMIZI"..e "sceneggiate"......AUTOREFERENZIALI
x Vigili Urbani di Rio Elba e amministrazione comunale
Messaggio 9771 del 01.06.2013, 09:11
Provenienza: Nisporto
Signori, non è possibile passare con auto nella strada da Bagniaia a Nisporto perchè rotta di buche e non esiste segnali di avviso. Perchè non interviene polizaia e comune di Rio Elba? Questa è una grave colpa perchè è pericolo. Rudiger Saifert
Alvaro Alvaro's Website
Messaggio 9770 del 31.05.2013, 18:58
Bella, anzi BELLISSIMA LA NINNA NANNAi DELLA MURELLA Una volta si cantavano le befane. Giovani riesi uscite dalla fossa fuori del comune a cantar la ninna nanna a Totanino e CATELINA....e anco bandiera rossa, che se la so scordata
[Pagina precedente] [Pagina successiva]

[Il Blog di Rio nell'Elba|Il Blog di Rio nell'Elba]

Powered by Burning Book 1.1.2 © 2001-2004 WoltLab GmbH

Se vuoi comunicare con noi la nostra mail è: [email protected]


dal 22 gennaio 2008